Bonus edilizi per le imprese: tutte le novità in arrivo

Novità per i bonus edilizi per le imprese: limiti più stringenti dal 2023 per interventi oltre 516.000 euro: ecco cosa cambia.

2' di lettura

Novità in arrivo riguardo ai bonus edilizi per le imprese: limiti più stringenti dal 2023 per gli interventi oltre i 516.000 euro. Vediamo insieme cosa cambierà (scopri le ultime notizie su bonus, Rem, Rdc e assegno unicoLeggi su Telegram tutte le news su Invalidità e Legge 104. Ricevi ogni giorno sul cellulare gli ultimi aggiornamenti su bonus, lavoro e finanza personale: entra nel gruppo WhatsApp, nel gruppo Telegram e nel gruppo Facebook. Scrivi su Instagram tutte le tue domande. Guarda le video guide gratuite sui bonus sul canale Youtube. Per continuare a leggere l’articolo da telefonino tocca su «Continua a leggere» dopo l’immagine di seguito).

Bonus edilizi per le imprese: cosa cambia

Arrivano due correzioni riguardo alla normativa suii bonus edilizi per le imprese.

Con un primo emendamento è stata dichiarata l’introduzione – dal 2023 – dell’obbligo di qualificazione SOA (prima obbligatoria solo per partecipare alle gare d’appalto) per le imprese che intendono effettuare interventi oltre i 516.000 euro.

Dal primo gennaio 2023 al 30 giugno 2023 le imprese dovranno dimostrare di aver fatto richiesta agli enti certificatori. Si dovrà invece dimostrare il possesso della certificazione a partire dal 1° luglio 2023.

Un secondo emendamento, invece, prevede che dal 27 maggio 2022 per i lavori edili e di ingegneria civile di importo superiore a 70.000 euro, le agevolazioni fiscali e le cessioni del credito possano essere ottenuti solo se i datori applicheranno i contratti collettivi del settore edile.

Scopri la pagina dedicata a tutti bonus attualmente attivi e disponibili.

Entra nella community di TheWam e ricevi tutte le news su WhatsApp, Telegram e Facebook. Scopri le ultime offerte di lavoro sempre aggiornate nella tua zona.

La polemica sulle novità dei bonus

I limiti più stringenti, introdotti per contrastare le truffe legate ai bonus fiscali, ha generato diverse polemiche.

bonus mobili
Bonus mobili: acquisto dopo la ristrutturazione?

Secondo piccole e medie imprese la stretta rischia di limitare l’accesso ai lavori alla maggior parte delle aziende.

Secondo Confartigianato e Cna, inoltre, la certificazione SOA (un attestato che dimostra la capacità dell’impresa di effettuare lavori di natura pubblica) non avrebbe una grande rilevanza nel contrasto delle frodi.

Secondo le associazioni di settore, dunque, la stretta non avrà altro effetto se non “l’ennesimo rallentamento dell’esecuzione dei lavori e l’apertura di un business rilevante per le società che rilasciano attestazioni SOA”.

Speriamo di aver fatto un po’ di chiarezza, ma se hai ancora dubbi su come funzionano i bonus edilizi per le imprese non esitare a scriverci su Instagram.

Entra nei gruppi offerte di lavoro, bonus, concorsi e news

Ricevi ogni giorno gratis i migliori articoli su offerte di lavoro, bandi, bonus, agevolazioni e attualità. Scegli il gruppo che ti interessa:

  1. Telegram - Gruppo esclusivo

  2. WhatsApp - Gruppo base

Seguici anche su YouTube | Google | Gruppo Facebook | Instagram



Come funzionano i gruppi?
  1. Due volte al giorno (dopo pranzo e dopo cena) ricevi i link con le news più importanti

  2. Niente spam o pubblicità

  3. Puoi uscire in qualsiasi momento: la procedura verrà inviata ogni giorno sul gruppo

  4. Non è possibile inviare messaggi sul gruppo o agli amministratori

  5. Il tuo numero di cellulare sarà utilizzato solo per inviarti notizie