Privacy
×
The wam
×
icona-ricerca
Home / Bonus e Incentivi » Contributi per famiglie / Bonus gas over 75: esiste ancora nel 2024?

Bonus gas over 75: esiste ancora nel 2024?

Come funziona il Bonus gas per over 75? Scopriamolo insieme.

di Alda Moleti

Marzo 2024

In questo articolo vedremo a chi spetta e come funziona il Bonus gas per over 75 (scopri le ultime notizie su bonus, Rdc e assegno unico, su Invalidità e Legge 104, sui mutui, sul fisco, sulle offerte di lavoro e i concorsi attivi. Leggile gratis su WhatsApp, Telegram e Facebook).

Come funziona il Bonus gas per over 75

Il Bonus gas per over 75 non è un contributo sotto forma di sconto in bolletta. Semplicemente, a partire da gennaio 2024, gli individui oltre i 75 anni di età, insieme ad altre categorie specifiche, saranno riconosciuti come clienti “vulnerabili” nel settore del gas e pertanto non sono obbligati ad aderire al mercato libero.

Oltre agli anziani sopra i 75 anni, godono di questo vantaggio anche persone con disabilità secondo la Legge 104/92, individui in condizioni di disagio economico (ad esempio, beneficiari di bonus energia) e coloro che vivono in alloggi di emergenza a causa di disastri naturali. Questi clienti, se non optano per un fornitore nel Mercato Libero entro gennaio 2024, continueranno a godere del regime di Maggior Tutela con tariffe regolamentate da ARERA (Autorità di Regolazione per Energia, Reti e Ambiente), che offre condizioni economiche vantaggiose definite dall’ente stesso.

L’ARERA chiarisce infatti che, da gennaio 2024, i fornitori di gas manterranno il servizio per i clienti vulnerabili alle condizioni economiche del mercato tutelato, incluse le condizioni contrattuali dell’offerta PLACET per il gas naturale.

Chi si riconosce in queste categorie, ma non è ancora stato identificato come cliente “vulnerabile”, può prendere iniziative per beneficiare di questa agevolazione. Basta infatti richiedere al proprio fornitore, o a un altro venditore, l’accesso al Servizio di tutela della Vulnerabilità attraverso l’apposito modulo di autocertificazione di vulnerabilità disponibile sul sito di ARERA.

Entra nella community, informati e fai le tue domande su Youtube e Instagram.

Come funziona il Bonus gas 2024 per famiglie bisognose

Oltre all’agevolazione pensata per gli over 75, che permette alle persone in questa fascia di età di rimanere nel mercato tutelato, esiste però un’altro contributo che riduce il costo della bolletta del gas: il Bonus bollette.

Questa misura è stata adottata per alleggerire i costi legati alle bollette dell’acqua, dell’elettricità e del gas e resterà attiva almeno fino al 31 marzo 2024, salvo ulteriori proroghe.

In dettaglio, l’agevolazione include anche un Bonus gas 2024, cioè un aiuto finanziario specificamente progettato per diminuire le spese relative alla bolletta del gas.

Quali sono i requisiti per ottenere il Bonus bollette 2024?

Per essere idonei al Bonus bollette i requisiti necessari hanno subito aggiornamenti rispetto al 2023.

Nel 2024, per accedere ai Bonus dedicati all’acqua e al gas, è necessario che l’ISEE del richiedente non superi i 9.530 euro. Per le famiglie numerose, ovvero quelle con almeno 4 figli a carico, il limite ISEE per il Bonus acqua e gas è innalzato a 20.000 euro.

Il Bonus energia, invece, resta “potenziato” nel 2024 e disponibile per tutte le famiglie con un ISEE fino a 15.000 euro. Nel caso delle famiglie numerose, con almeno 4 figli a carico, il limite ISEE per l’accesso a questo bonus è stato portato a 30.000 euro.

Quali requisiti deve avere la fornitura per poter beneficiare del bonus?

Il Bonus bollette 2024 è esteso anche alle utenze centralizzate, a condizione che il beneficiario faccia parte del nucleo familiare ai fini ISEE che risiede nell’immobile. Pertanto, individui che risiedono in immobili in affitto con utenze a nome del proprietario non possono accedere a questo beneficio.

Per fruire del bonus è necessario soddisfare determinati criteri relativi alla fornitura:

Come calcolare gli importi del Bonus gas 2024

Lo sconto applicato alle bollette per la fornitura del gas varia in base a diversi elementi, quali la composizione del nucleo familiare, il tipo di fornitura e la zona climatica in cui si trova l’abitazione, come mostra la tabella qui sotto.

 Zona climatica
A/BCDEF
Famiglie fino a 4 componenti
Acqua calda sanitaria e/o Uso cottura10,92 euro10,92 euro10,92 euro10,92 euro10,92 euro
Riscaldamento50,96 euro55,51 euro69,16 euro72,80 euro69,16 euro
Acqua calda sanitaria e/o Uso cottura + Riscaldamento56,42 euro60,97 euro75,53 euro88,27 euro84,63 euro
Famiglie con più di  4 componenti
Acqua calda sanitaria e/o Uso cottura15,47 euro15,47 euro15,47 euro15,47 euro15,47 euro
Riscaldamento55,51 euro62,79 euro80,08 euro81,9 euro78,26 euro
Acqua calda sanitaria e/o Uso cottura + Riscaldamento63,7 euro71,89 euro90,09 euro82,81 euro79,17 euro
Importi del Bonus gas aggiornati al 2024
Bonus-gas-per-over-75-arera
In foto, il Bonus gas 2024 sul sito dell’ARERA.

Come richiedere il Bonus gas 2024

Il Bonus bollette consente di ricevere uno sconto applicato automaticamente sulla fattura dal proprio fornitore di gas, eliminando la necessità per l’utente di presentare una domanda specifica per ottenere il beneficio.

L’unico requisito è compilare la DSU (Dichiarazione Sostitutiva Unica) 2024 per acquisire un ISEE valido. Una volta determinata l’idoneità al Bonus gas (o ai bonus per acqua e luce), l’INPS si occuperà di avviare la procedura per l’applicazione dello sconto in bolletta.

Per calcolare l’ISEE 2024, è possibile utilizzare la piattaforma online dell’INPS per l’ISEE Precompilato. L’accesso alla piattaforma richiede l’autenticazione tramite uno dei seguenti metodi:

In alternativa, è possibile rivolgersi ai Centri di Assistenza Fiscale (Caf), che offrono assistenza nella compilazione e nella presentazione della DSU, facilitando così l’ottenimento dell’ISEE 2024.

FAQ: Domande frequenti sul Bonus bollette

Cosa cambia nel bonus bollette 2024 rispetto al 2023?

In merito al Bonus bollette, nel 2024 ci sono alcune variazioni significative rispetto all’anno precedente. La prima e più rilevante è la riduzione dei fondi: nel primo trimestre del 2024, i fondi disponibili saranno solo 200 milioni, a differenza dei 400 milioni disponibili nel 2023. Questa decisione deriva dalla bozza della manovra di bilancio proposta dal governo.

Qual è l’importo del beneficio del bonus bollette 2024?

L’importo del beneficio dipenderà dalla platea considerata. Se si tratta della platea più ristretta (ISEE fino a 9.530 euro), l’assegno sarà di circa 71 euro, beneficiando 2,8 milioni di nuclei. Se, invece, si considera l’ISEE fino a 15.000 euro, l’importo del contributo straordinario sarà ridotto a circa 46 euro.

L’assegno extra del bonus bollette ha un importo variabile?

Sì, l’importo dell’assegno extra varia in base alla numerosità del nucleo familiare. L’entità dell’assegno cresce con l’aumento dei componenti del nucleo.

Ecco gli articoli preferiti dagli utenti sugli ultimi bonus disponibili, a chi spettano e come ottenerli:

Entra nel gruppo WhatsApp e Telegram

Canale Telegram

Gruppo WhatsApp