Privacy
×
The wam
×
icona-ricerca
Home / Bonus e Incentivi » Contributi per famiglie / Bonus genitori separati 2024 fino a 9600 euro: ecco come

Bonus genitori separati 2024 fino a 9600 euro: ecco come

Bonus genitori separati 2024: al via la domanda. Quali requisiti bisogna rispettare? Quando e dove si fa domanda? Ecco tutte le risposte.

di Marco Cagiano

Febbraio 2024

Il bonus genitori separati diventa finalmente effettivo, perché a partire da oggi, lunedì 12 febbraio è possibile presentare domanda (scopri le ultime notizie su bonus, Rdc e assegno unico, su Invalidità e Legge 104, sui mutui, sul fisco, sulle offerte di lavoro e i concorsi attivi. Leggile gratis su WhatsApp, Telegram e Facebook).

Bonus genitori separati 2024: quando arriva

A partire da oggi, 12 febbraio e fino al 31 marzo 2024, sarà possibile presentare all’INPS la richiesta per accedere al bonus dedicato ai genitori separati, divorziati e/o non conviventi.

Questa opportunità è stata resa disponibile con l’obiettivo di fornire supporto finanziario a coloro che si trovano in una situazione di bisogno. L’importo stanziato per questo bonus ammonta a 10 milioni di euro, con un massimo di 800 euro mensili per un totale di 12 mensilità.

La misura mira a fornire un aiuto concreto a genitori che, a seguito di una separazione o di un divorzio, si trovano in difficoltà economica. L’importo mensile massimo di 800 euro può rappresentare un sostegno significativo per affrontare le spese quotidiane e garantire un tenore di vita adeguato per sé e per i propri figli.

Per poter accedere a questo bonus, è necessario soddisfare determinati requisiti stabiliti dall’INPS. Tra questi requisiti rientrano certamente il reddito familiare, lo stato civile, la situazione abitativa e altre condizioni specifiche. È importante verificare attentamente i requisiti e compilare correttamente la domanda per evitare eventuali ritardi o inconvenienti nel processo di valutazione.

Per presentare la domanda, è possibile seguire le indicazioni fornite sul sito web dell’INPS o recarsi presso gli uffici competenti per ricevere assistenza e supporto nella compilazione della documentazione necessaria. È consigliabile agire tempestivamente e con attenzione per assicurarsi di ottenere il beneficio a cui si ha diritto e garantire una maggiore tranquillità economica per il futuro, secondo le modalità che vedremo nel corso di questo articolo.

Per approfondire altri bonus famiglia 2024 ti suggeriamo questo video:

Entra nella community, informati e fai le tue domande su Youtube e Instagram.

Bonus genitori separati: come fare domanda

La procedura per la presentazione della domanda è gestita tramite la piattaforma telematica disponibile sul sito dell’INPS all’indirizzo www.inps.it, accessibile tramite il punto di accesso alle prestazioni non pensionistiche.

L’accesso alla piattaforma può essere effettuato utilizzando le credenziali SPID, la Carta di Identità Elettronica (CIE) o la Carta Nazionale dei Servizi (CNS). È importante notare che la domanda non può essere presentata tramite intermediari di fiducia o Centri di Assistenza Fiscale (CAF), ma deve essere compilata direttamente dall’interessato.

Il termine ultimo per la presentazione delle domande è fissato al 31 marzo 2024. È fondamentale rispettare questa scadenza per garantire che la richiesta venga presa in considerazione e valutata tempestivamente.

Per eventuali informazioni o chiarimenti riguardanti la procedura, è possibile contattare il Dipartimento per le politiche della famiglia all’indirizzo di posta elettronica [email protected]. Dobbiamo sottolineare che questa è l’unica modalità di contatto disponibile per ottenere assistenza, dunque qualsiasi altro canale non sarà considerato e non porterà ad ottenere informazioni utili e attendibili.

Il responsabile del procedimento è il dirigente-coordinatore del Servizio I – Interventi a favore della natalità e a sostegno della genitorialità del Dipartimento per le politiche della famiglia, con sede legale in via Quattro novembre 144, 00187, ROMA. Si consiglia di fare riferimento a questa informazione in caso di necessità di ulteriori dettagli riguardanti il processo di domanda e assegnazione del contributo.

bonus-genitori-separati-2024
Bonus genitori separati 2024: al via la domanda. In foto: papà con figlio.

Bonus genitori separati 2024: ecco i requisiti

Il contributo è destinato esclusivamente al genitore che si trova in situazione di separazione, divorzio o non convivenza e che non ha ricevuto l’assegno di mantenimento per sé e per i figli minorenni o maggiorenni con grave handicap, o lo ha ricevuto solo parzialmente nel periodo compreso tra l’8 marzo 2020 e il 31 marzo 2022, data in cui lo stato di emergenza è stato dichiarato concluso.

Per essere idoneo a ricevere il contributo, il genitore richiedente deve dimostrare di trovarsi in condizioni di bisogno e di convivere con figli minorenni o maggiorenni con grave handicap alla data in cui non ha ricevuto l’assegno di mantenimento.

Ai fini della valutazione dello stato di bisogno, il reddito del genitore richiedente, relativo all’anno in cui l’assegno di mantenimento non è stato percepito o è stato ricevuto in misura ridotta, deve essere pari o inferiore all’importo di 8.174,00 euro.

FAQ: Bonus genitori separati 2024

A quanto ammonta il bonus genitori separati?

Risulta importante sottolineare che l’importo massimo è pari a 800 euro al mese, ma bisogna tener presente i fondi stanziati (10 milioni di euro) e l’eventuale assegno di mantenimento. Ciò significa che, in caso si rispettino tutti i requisiti, l’importo percepito potrebbe comunque essere minore rispetto ai 9.600 euro annui.

Qual è il riferimento normativo di questo bonus?

Il contributo denominato “bonus genitori separati” è ufficialmente erogato tramite il “Fondo per la continuità di erogazione dell’assegno di mantenimento ai genitori separati o divorziati”, con riferimento normativo all’articolo 12-bis del decreto-legge 22 marzo 2021, n. 41 convertito con modificazioni, dalla legge 21 maggio 2021, n. 69 come modificato dall’articolo 9 -bis del decreto-legge 21 ottobre 2021, n. 146 convertito con modificazioni, dalla legge 17 dicembre 2021, n. 215.

Come si trova il bonus sul sito INPS?

Per raggiungere la sezione indicata del sito dell’INPS si deve seguire il percorso indicato:

Ecco gli articoli preferiti dagli utenti sugli ultimi bonus disponibili, a chi spettano e come ottenerli:

Entra nel gruppo WhatsApp e Telegram

Canale Telegram

Gruppo WhatsApp