Privacy
×
The wam
×
icona-ricerca
Home / Bonus e Incentivi » Lavoro / Bonus imprenditori agricoli 2023: cos’è e come richiederlo

Bonus imprenditori agricoli 2023: cos’è e come richiederlo

Sgravio contributivo per imprenditori agricoli nel 2023. Scopri in cosa consiste, a chi è rivolto e come beneficiarne.

di Antonio Dello Iaco

Gennaio 2023

Sgravio contributivo per imprenditori agricoli nel 2023. In cosa consiste questo Bonus governativo dedicato a tutti coloro che lavorano nel settore e hanno meno di quarant’anni (scopri le ultime notizie su bonus, Rem, Rdc e assegno unico. Leggi su Telegram tutte le news su Invalidità e Legge 104. Ricevi ogni giorno sul cellulare gli ultimi aggiornamenti su bonus, lavoro e finanza personale: entra nel gruppo WhatsApp, nel gruppo Telegram e nel gruppo Facebook. Scrivi su Instagram tutte le tue domande. Guarda le video guide gratuite sui bonus sul canale Youtube. Per continuare a leggere l’articolo da telefonino tocca su «Continua a leggere» dopo l’immagine di seguito).

Per beneficiare di questa agevolazione è necessario anche che i richiedenti siano iscritti alla cassa di previdenza agricola nazionale.

Indice:

Sgravio contributivo per imprenditori agricoli nel 2023: cos’è

Lo sgravio contributivo per imprenditori agricoli nel 2023 è un’agevolazione prorogata dal Governo Meloni dall’ultima legge di bilancio.

La misura prevede la possibilità di accedere all’esonero completo dei versamenti legati ai contributi IVS per due anni (si tratta di una forma di contribuzione previdenziale obbligatoria che va pagata all’INPS o alla gestione separata, tramite una trattenuta in busta paga ndr).

Entra nella community di TheWam e ricevi tutte le news su WhatsApp, Telegram e Facebook. Scopri le ultime offerte di lavoro sempre aggiornate nella tua zona.

👨🏼‍🌾GIOVANI AGRICOLTORI👨🏼‍🌾: Nuovi sostegni per il 2023 – Legge di Bilancio

Sgravio contributivo per imprenditori agricoli nel 2023: come funziona

Lo sgravio contributivo per imprenditori agricoli nel 2023 non consiste, come tanti altri incentivi, nell’erogazione di un voucher mensile o annuale di un determinato importo.

Come dicevamo, il beneficio di questa misura prevede l’azzeramento del versamento dei contributi IVS obbligatori.

Lo sgravio avvene in automatico dopo la presentazione di un’apposita domanda. In sostanza, i coltivatori diretti e gli imprenditori agricoli professionali (IAP) che decideranno di iscriversi alla previdenza agricola entro il 31 dicembre di quest’anno, potranno accedere all’esonero di massimo due anni.

È giusto sottolineare poi che nonostante l’accesso al beneficio, è previsto l’obbligo di versare l’aliquota di computo delle prestazioni pensionistiche.

Sgravio contributivo per imprenditori agricoli nel 2023: chi può beneficiarne?

Per beneficiare di questa agevolazione è necessario essere imprenditori agricoli oppure coltivatori diretti. Ricorda poi che devi rispettare diversi parametri tra cui:

Sarà compito dell’INPS controllare il pieno rispetto dei requisiti previsti dalla normativa da parte dei beneficiari della misura. L’istituto previdenziale invierà poi una relazione mensile al Ministero del lavoro, al Ministero delle politiche agricole alimentari e forestali, al Ministero delle imprese e made in Italy e al Ministero dell’economia e delle finanze.

Sgravio contributivo per imprenditori agricoli nel 2023: come richiederlo

Per accedere allo sgravio contributivo è necessario presentare un’apposita domanda tramite il “Cassetto previdenziale per Autonomi Agricoli”. Si tratta di un servizio online messo a disposizione dall’INPS sul proprio sito ufficiale. Per inviare la richiesta di incentivo devi seguire la seguente procedura:

Questa che abbiamo appena elencato è la procedura che bisognava seguire anche negli anni precedenti. Salvo modifiche dell’ultimo minuto sarà valida per tutto il 2023.

Sgravio contributivo per imprenditori agricoli nel 2023: quando è incompatibile?

Il terzo requisito che è importante rispettare per poter beneficiare dello sgravio contributi per imprenditori agricoli nel 2023, prevede il non aver percepito nell’ultimo periodo altri sussidi simili.

Il beneficio non è cumulabile quindi con le altre detassazioni sulle assunzioni di nuovi cittadini previste dalla legge. In particolare facciamo riferimento all’esonero del versamento dei contributi dedicato alla contrattualizzazione di:

Per donne in “condizioni svantaggiate” si fa riferimento a persone che rientrano in determinati condizioni di vita come:

Scopri la pagina dedicata agli imprenditori agricoli.

Bonus imprenditori agricoli 2023: cos'è e come richiederlo
L’immagine mostra una lavoratrice agricola che può accedere allo sgravio contributivo per imprenditori agricoli nel 2023

Sgravio contributivo per imprenditori agricoli nel 2023: le altre misure

Oltre allo sgravio contributivo per imprenditori agricoli nel 2023, la legge di bilancio ha introdotto altre misure a sostegno del settore dell’agricoltura. In particolare il Governo ha approvato:

Tutti i dettagli sulle varie misure in vigore nel 2023 le puoi consultare nell’apposito articolo che abbiamo dedicato agli aiuti, sgravi e iniziative per il settore agricolo, presenti nella legge di bilancio.

Potrebbero interessarti anche:

Entra nel gruppo WhatsApp e Telegram

Canale Telegram

Gruppo WhatsApp