Bonus in bolletta a chi risparmia energia

Bonus in bolletta a chi risparmia energia: il confronto sarà fatto con lo stesso periodo dell'anno precedente. L'iniziativa è di Enel Energia per sollecitare comportamenti virtuosi. L'Arera lancia l'allarme per la fine del mercato tutelato: per molte famiglie potrebbe essere un disastro.

6' di lettura

Bonus in bolletta a chi risparmia energia, per tutti i cittadini che quindi saranno attenti a non consumare troppo. (scopri le ultime notizie su bonus, Rem, Rdc e assegno unico. Leggi su Telegram tutte le news su Invalidità e Legge 104. Ricevi ogni giorno sul cellulare gli ultimi aggiornamenti su bonus, lavoro e finanza personale: entra nel gruppo WhatsApp, nel gruppo Telegram e nel gruppo Facebook. Scrivi su Instagram tutte le tue domande. Guarda le video guide gratuite sui bonus sul canale Youtube. Per continuare a leggere l’articolo da telefonino tocca su «Continua a leggere» dopo l’immagine di seguito).

INDICE

Ricevi tutte le news sempre aggiornate su bonus e lavoro.

L’iniziativa è di Enel Energia, rivolta ai 9 milioni di loro clienti. Il gruppo ha deciso di premiare i consumatori che dimostrano di avere comportamenti virtuosi.

Scopri la pagina dedicata a tutti bonus attualmente attivi e disponibili.

I bonus saranno applicati direttamente in bolletta. Verranno riconosciuti ai cittadini che a partire da ottobre e fino a dicembre 2022 (per ora) avranno consumato meno energia dell’anno precedente.

L’annuncio è stato fatto dall’amministratore delegato del gruppo Enel, Francesco Starace. Il manager ha dichiarato: «Stiamo cercando soluzioni innovative per premiare chi risparmierà energia nei prossimi mesi».

Su questo argomento puoi leggere anche bollette luce e gas, che mazzata a ottobre; o un post su come cambierà il costo del gas; vediamo anche tra statali e aziendali chi può avere il bonus bolletta

Bonus in bolletta a chi risparmia energia: EssenzialMente

L’operazione comunque è già partita. Molti cittadini che hanno un contratto con Enel Energia, hanno ricevuto lettere che spiegano nei dettagli l’iniziativa, denominata EssenzialMente.

Ma in cosa consiste questo bonus? In pratica si prevede un risparmio di 10 centesimi per ogni kwh risparmiato negli ultimi 3 mesi di quest’anno. Come accennato il risparmio viene valutato rispetto allo stesso periodo del 2021.

Entra nella community di TheWam e ricevi tutte le news su WhatsApp, Telegram e Facebook. Scopri le ultime offerte di lavoro sempre aggiornate nella tua zona.

Bonus in bolletta a chi risparmia energia: in automatico

Per partecipare a questa iniziativa non bisogna fare niente. Nessuna domanda, nessuna iscrizione. Il bonus viene riconosciuto automaticamente entro la seconda bolletta utile del 2023. E se c’è un recesso del contratto o una voltura, il bonus si applica sulla bolletta di chiusura.

Vediamo chi ha diritto a questa agevolazioni. Potranno beneficiare del bonus tutti i clienti che hanno forniture a costo fisso nei mesi in cui il valore medio del prezzo unico nazionale (il Pun, che è il costo di riferimento all’ingrosso dell’energia elettrica che viene acquistata sul mercato della borsa elettrica italiana), sarà superiore a 400 euro a mWh.

Bonus in bolletta a chi risparmia energia: confronto con i dati storici

Se il contratto con Enel Energia è stato sottoscritto negli ultimi 12 mesi, e non c’è quindi un riferimento con i consumi dell’anno precedente, i dati saranno confrontati con quelli storici del Pod, che è il codice identificativo del punto di fornitura, ovviamente se sono disponibili nel Sistema Informativo Integrato.

Bonus in bolletta a chi risparmia energia: obiettivo ridurre i consumi

Il vero significato di questo contributo economico (che non è comunque rilevante), l’obiettivo al quale punta Enel, è quello di sensibilizzare i clienti sulla necessità di risparmiare energia. Sia per i clienti domestici, sia per quelli business.

Nella lettera inviata ai clienti, Enel ha anche inserito dei consigli per utilizzare al meglio l’energia. Sono questi:

  • scollegare gli alimentatori dalle prese elettriche quando non utilizzate;
  • evitare di lasciare accesi oggetti in modalità stand-by;
  • non dimenticarsi di sbrinare frigo e congelatore appena compaiono formazioni di ghiaccio;
  • avviare gli elettrodomestici solo a pieno carico e possibilmente nella fascia oraria più conveniente;
  • utilizzare lampadine a LED;
  • regolare la temperatura degli ambienti senza eccessi;
  • conservare la temperatura ottimale raggiunta evitando dispersioni;
  • usare quando si può il piano induzione per cucinare e le pompe di calore per riscaldare;
  • scegliere elettrodomestici con una classe energetica elevata.

Bonus in bolletta a chi risparmia energia: mercato tutelato

Nel frattempo Arera ha chiesto al governo rinviare la fine del mercato tutelato dell’energia per le forniture di gas ed elettricità con i prezzi definiti dall’Autorità di controllo, che è rivolto in particolare a clienti come famiglie e microimprese (se non hanno già scelto il mercato libero).

Ci sono già stati diversi rinvii. L’attuale sistema dovrebbe restare in vigore fino a gennaio del 2023 per il metano e fino al 2024 per la luce.

L’Arera chiede il rinvio per le evidenti «criticità di questo momento».

Bonus in bolletta a chi risparmia energia: 18 milioni di utenti

Il mercato tutelato può garantire ai cittadini maggiore protezione dalle folli oscillazioni dei prezzi. Una tutela che comunque non ha impedito la crescita esponenziale del costo delle bollette.

La corrente elettrica, questi i dati forniti da Arera, costa il doppio rispetto allo scorso anno e più del triplo se il confronto è con il 2020.

Il punto è che fuori dalla tutela ci sono al momento 18 milioni di utenti (su 30 totali), quindi il 60%.

Sul mercato libero resta al momento, sempre secondo Arera, «una quota rilevante di offerte disponibili che risulta non conveniente, con un livello di spesa annua media prevista costantemente superiore alla spesa dei servizi di tutela».

Per le famiglie le offerte con prezzi più bassi del mercato protetto erano meno della metà (49%) di quelle a disposizione per la luce e solo il 13% di quelle del gas.

Bonus in bolletta a chi risparmia energia

Bonus in bolletta a chi risparmia energia: allarme Confcommercio

A lanciare l’allarme bollette è anche la Confcommercio: «Gli incrementi ormai fuori controllo dei valori delle materie prime energetiche, giunti a livelli abnormi negli ultimi mesi a causa del perdurare della guerra in Ucraina, rendono necessaria una proroga del termine per il superamento del regime di tutela di prezzo per le microimprese».

Tra i commercianti sono molti quelli che continuano a preferire il mercato tutelato «perché – aggiunge l’associazione – fornisce maggiori garanzie in relazione al prezzo della fornitura di fronte al forte rialzo delle quotazioni all’ingrosso dell’energia elettrica. Proprio in questo particolare momento di incertezza e di estrema volatilità, non è opportuno rimuovere il servizio regolato di vendita dell’energia elettrica per una platea così ampia di imprese».

Il prezzo medio delle offerte del mercato libero sono aumentate del 78% rispetto allo scorso anno. «Per le famiglie – continua la Confcommercio- sarebbe un suicidio eliminare il mercato tutelato in questo momento di prezzi folli».

Un altro motivo per posticipare la fine del mercato tutelato. Il termine era stato fissato molto tempo fa, quando non si poteva immaginare una crisi energetica di queste proporzioni.

Chi si è interessato a questo post ha letto anche:

Entra nei gruppi offerte di lavoro, bonus, concorsi e news

Ricevi ogni giorno gratis i migliori articoli su offerte di lavoro, bandi, bonus, agevolazioni e attualità. Scegli il gruppo che ti interessa:

  1. Telegram - Gruppo esclusivo

  2. WhatsApp - Gruppo base

Seguici anche su YouTube | Google | Gruppo Facebook | Instagram



Come funzionano i gruppi?
  1. Due volte al giorno (dopo pranzo e dopo cena) ricevi i link con le news più importanti

  2. Niente spam o pubblicità

  3. Puoi uscire in qualsiasi momento: la procedura verrà inviata ogni giorno sul gruppo

  4. Non è possibile inviare messaggi sul gruppo o agli amministratori

  5. Il tuo numero di cellulare sarà utilizzato solo per inviarti notizie