Privacy
×
The wam
×
icona-ricerca
Home / Bonus e Incentivi » Bonus fiscali » Edilizia » Sostenibilità / Bonus infissi e pannelli solari

Bonus infissi e pannelli solari

Bonus infissi e pannelli solari: come richiedere e ottenere le detrazioni fiscali? Ecco a cosa puntare e quanto si può risparmiare.

di Carmine Roca

Dicembre 2023

In questo articolo vi parleremo di Bonus infissi e pannelli solari: come richiederlo? (scopri le ultime notizie su bonus, Rdc e assegno unico, su Invalidità e Legge 104, sui mutui, sul fisco, sulle offerte di lavoro e i concorsi attivi. Leggile gratis su WhatsApp, Telegram e Facebook).

Bonus infissi e pannelli solari: quali detrazioni fiscali?

Spettano detrazioni fiscali per la sostituzione degli infissi e l’installazione di pannelli solari: al 75% per le nuove finestre e al 50% per gli impianti fotovoltaici, oltre a un risparmio annuo in termini di costi di energia pari al 30%.

Qualsiasi contribuente può usufruire di una detrazione fiscale per cambiare gli infissi nella propria abitazione o per installare un impianto fotovoltaico: con un doppio intervento si può arrivare a risparmiare una bella cifra.

Ad esempio, pensiamo a due interventi (sostituzione infissi e installazione pannelli solari) da 10.000 euro ciascuno. In totale, la spesa è di 20.000 euro.

Per la sostituzione degli infissi spetta una detrazione fiscale del 75% (per una spesa di 2.500 euro, anziché 10.000 euro), mentre per l’installazione dei pannelli solari spetta la detrazione del 50% (per una spesa di 5.000 euro, anziché 10.000 euro).

In totale, dunque, il contribuente spenderebbe 7.500 euro, anziché 20.000 euro, per un risparmio di 12.500 euro. A questo va aggiunto anche il beneficio derivante dal risparmio sul costo delle bollette.

Entra nella community, informati e fai le tue domande su Youtube e Instagram.

Cos’è il Bonus infissi?

Il Bonus infissi rientra nell’ambito del Bonus barriere architettoniche, per lavori effettuati fino al 31 dicembre 2025, da ripartire in 5 quote annuali di pari importo.

Ovviamente, per avere diritto all’agevolazione fiscale, è necessario installare infissi con parametri tecnici previsti dalla legge, per l’eliminazione delle barriere architettoniche, a prescindere dalla presenza o meno di una persona con disabilità all’interno dell’immobile.

Affinché i beneficiari possano usufruire del Bonus infissi al 75%, è fondamentale assicurarsi che le finestre soddisfino i seguenti criteri:

Pannelli solari con il Bonus ristrutturazione: cosa sapere?

Al Bonus infissi è possibile aggiungere anche il Bonus ristrutturazione, sfruttando l’agevolazione che copre la fornitura e l’installazione dei pannelli solari, per un totale massimo di spesa non superiore a 96.000 euro.

Oltre alle spese principali, rientrano nella detrazione anche i costi di progettazione, quelli della dotazione di manodopera, l’IVA, le autorizzazioni, le spese supportate per sopralluoghi e perizie possono rientrare tutti nelle spese coperte da questo incentivo.

La detrazione del 50% è spalmata in dieci anni: con questa agevolazione il costo effettivo di un impianto fotovoltaico o di un sistema di accumulo viene dimezzato, con tempi di rientro dell’investimento piuttosto vantaggiosi, considerata l’IVA al 10%.

Bonus infissi e pannelli solari
Bonus infissi e pannelli solari: in foto l’installazione di pannelli solari sul tetto di una casa.

Faq su Bonus infissi e pannelli solari

Quali sono le spese incluse nel Bonus infissi?

Le spese ammesse con il Bonus infissi nel 2023, sulle prime e seconde case, sono:

Cos’è il modello unico semplificato per l’installazione di pannelli solari?

Il modello unico semplificato è una ulteriore agevolazione per installare un impianto fotovoltaico. La burocrazia, per una volta, viene ridotta ai minimi termini. Il modello può essere utilizzato per la realizzazione di impianti che hanno una potenza nominare fino a 200 kW. E possono essere realizzati su edifici, strutture e pertinenze (giardini, parcheggi).

Gli impianti devono rispondere a queste caratteristiche:

Il Bonus infissi copre anche le spese per le persiane?

Si, il Bonus infissi copre anche le spese per l’acquisto o la sostituzione delle persiane. Ma il suo obiettivo principale è incentivare la sostituzione delle finestre con infissi più efficienti dal punto di vista energetico.

Il Bonus infissi si applica anche per le persone di età superiore ai 65 anni?

Sì, le persone di età superiore ai 65 anni possono usufruire del Bonus finestre, purché rispettino tutti gli altri requisiti previsti. L’età avanzata non costituisce un ostacolo per beneficiare di questo incentivo.

Ecco gli articoli preferiti dagli utenti sull’edilizia e sulle agevolazioni sulla casa:

Entra nel gruppo WhatsApp e Telegram

Canale Telegram

Gruppo WhatsApp