Privacy
×
The wam
×
icona-ricerca
Home / Bonus e Incentivi » Contributi per famiglie / Bonus ISEE 20mila euro luglio: aiuti disponibili

Bonus ISEE 20mila euro luglio: aiuti disponibili

Ecco quali sono i bonus con ISEE sotto i 20mila euro pronti da richiedere a luglio 2023.

di Alda Moleti

Luglio 2023

In questo articolo vedremo quali sono i bonus con ISEE sotto i 20.000 euro ancora attivi a luglio 2023 (scopri le ultime notizie su bonus, Rdc e assegno unico, su Invalidità e Legge 104, sui mutui, sul fisco, sulle offerte di lavoro e i concorsi attivi. Leggile gratis su WhatsApp, Telegram e Facebook).

Tabella dei bonus con ISEE sotto i 20.000 euro a luglio 2023

La tabella qui sotto mostra quali sono i bonus attivi a luglio 2023 e accessibili alle famiglie con ISEE sotto i 20.000 euro.

AgevolazioneIn cosa consisteImportoRequisiti economiciAltri requisiti
Carta acquisticarta ricaricabile per la spesa al supermercato e il pagamento delle bollette40 euro/meseISEE di massimo 7.640,18un componente in famiglia con meno di 3 anni o 65 anni compiuti
Bonus culturavoucher500 euronessun requisitoessere nato nel 2004
Bonus occhialivoucher50 euroISEE di massimo 10.000 euronessuno
Bonus bollettesconto sulle bollettevariabile in base al tipo di utenza e alla composizione del nucleo familiareISEE di massimo 9.530 euro (Bonus acqua) o ISEE di massimo 15.000 euro (Bonus luce e gas)nessuno
Bonus famigliacontributi economici e rimborsi mensilivariabile in base all’agevolazione e alla composizione del nucleo familiaredeterminati sull’ISEEdipendono dall’agevolazione
Bonus edilizidetrazioni Irpef per ristrutturare e arredarevariabile in base all’agevolazionein genere nessunogli acquisti e i lavori ammessi dipendono dall’agevolazione
Bonus con ISEE sotto i 20.000 euro a luglio 2023: la tabella

Come funzionano i bonus con ISEE sotto i 20.000 euro?

La Carta acquisti

Tra le agevolazioni attive a luglio 2023 troviamo la Carta acquisti, cioè una carta ricaricabile su cui si ricevono 80 euro ogni due mesi, ma si possono usare 40 euro al mese per fare la spesa e pagare le bollette.

Alla Carta acquisti hanno diritto i nuclei familiari con bambini sotto i 3 anni di età e le persone che hanno compiuto 65 anni di età, se hanno un ISEE di massimo 7.640,18 euro all’anno.

La carta va richiesta e ritirata presso gli uffici postali. Nel nostro articolo dedicato a come compilare il modulo per la Carta acquisti, trovate le informazioni approfondite su requisiti e modalità di richiesta.

Entra nella community, informati e fai le tue domande su Youtube e Instagram.

Il Bonus Cultura

Il Bonus cultura 2023 rimane disponibile per la richiesta fino al 31 ottobre di quest’anno per tutti i cittadini nati nel 2004. Questo contributo consiste in un voucher del valore di 500 euro, destinato ai diciottenni, che possono utilizzarlo per l’acquisto di film, musica, libri, biglietti per eventi e altro ancora.

È importante sottolineare che il voucher spetta a tutti coloro che sono nati nel 2004, indipendentemente dalla situazione economica del nucleo familiare.

Per richiederlo, è sufficiente accedere alla piattaforma 18app, effettuare il login tramite SPID o Carta d’Identità Elettronica (CIE), e seguire le informazioni fornite nella nostra guida su come ottenere il Bonus cultura.

Il Bonus occhiali

Il Bonus occhiali, noto anche come Bonus vista, è un aiuto economico pari a 50 euro, dedicato all’acquisto di occhiali da vista o lenti a contatto. Tuttavia, per poter usufruire di questo contributo, l’ISEE del nucleo familiare deve essere al massimo di 10.000 euro.

Il Bonus consiste in un voucher da presentare in cassa così da ottenere immediatamente uno sconto all’acquisto. A luglio 2023 il Bonus occhiali non può più essere richiesto come rimborso per gli acquisti già effettuati, ma solo come buono sconto.

Per richiedere il Bonus occhiali, è necessario accedere alla piattaforma del Bonus vista e completare la procedura utilizzando le credenziali SPID, CIE (Carta d’Identità Elettronica) o CNS (Carta Nazionale dei servizi).

Nel caso si riscontrino difficoltà durante la procedura, vi invitiamo a consultare il nostro articolo informativo su come effettuare la richiesta del Bonus vista.

Bonus-con-ISEE-sotto-i-20mila-euro-cultura
In foto, lo screen della piattaforma dove richiedere il Bonus cultura 2023.

Il Bonus trasporti

Il Bonus trasporti è un sostegno economico pari a 60 euro che si traduce in uno sconto sull’acquisto di abbonamenti ai mezzi di trasporto pubblici. Tutte le persone con un reddito complessivo annuo, imponibile ai fini Irpef, di massimo 20.000 euro hanno diritto a richiederlo.

È importante sottolineare che il Bonus trasporti si basa sul reddito complessivo ai fini Irpef, ovvero l’ammontare derivante dalla dichiarazione dei redditi, e non considera l’ISEE. Per chiarire ulteriormente questa differenza, abbiamo approfondito l’argomento nel nostro articolo che spiega le differenze tra reddito e ISEE.

Per richiedere il Bonus trasporti, è necessario accedere alla piattaforma dedicata e autenticarsi tramite SPID o Carta d’Identità Elettronica (CIE). Come sempre, abbiamo creato un articolo approfondito per illustrare i passaggi per richiedere il Bonus trasporti in modo chiaro e semplice.

Il Bonus bollette

I Bonus sociali acqua, luce e gas, comunemente noti come Bonus bollette, rimarranno attivi anche nel trimestre che va da luglio a ottobre 2023, dopo la recente proroga.

Il Bonus bollette consiste in uno sconto applicato alle utenze idriche, elettriche e del gas, ed è destinato ai cittadini con un ISEE massimo di 9.530 euro all’anno (per il Bonus sociale acqua) o di 15.000 euro all’anno (per il Bonus sociale luce e gas).

Solo le famiglie numerose (con almeno 4 figli) hanno diritto al Bonus bollette nel complesso se hanno un ISEE di massimo 30.000 euro.

Per ottenere l’agevolazione, non è necessario fare una richiesta specifica, ma è sufficiente compilare la Dichiarazione Sostitutiva Unica (DSU) e ottenere l’ISEE 2023.

Gli importi del Bonus dipendono da vari fattori, tra cui il tipo di utenza e la composizione del nucleo familiare, e sono dettagliatamente descritti nel nostro articolo di approfondimento sul Bonus bollette 2023.

I Bonus famiglia

Le agevolazioni per le famiglie, raggruppate sotto il nome di Bonus famiglia, sono ancora attive a luglio 2023. Tra queste, il principale è l’Assegno Unico, un contributo destinato ai nuclei familiari con figli a carico disabili o di età inferiore ai 21 anni.

L’Assegno Unico viene erogato a tutte le famiglie, indipendentemente dal reddito, ma gli importi mensili variano in base all’ISEE.

Per chiarire, le famiglie con redditi più bassi ricevono circa 189 euro per ogni figlio minorenne, mentre per le famiglie con redditi più alti l’importo si riduce a 54 euro per figlio.

Inoltre, sono previste ulteriori maggiorazioni dell’Assegno Unico, come nel caso di figli con disabilità, bambini con meno di 1 anno di età o in presenza di famiglie numerose.

La prestazione va richiesta online collegandosi alla pagina dell’Assegno Unico sul sito dell’INPS.

Per tutte le informazioni dettagliate riguardanti questa agevolazione e le modalità per richiederla all’INPS, vi invitiamo a consultare la sezione dedicata all’Assegno Unico sul nostro sito.

Da sottolineare che l’Assegno Unico non è l’unica agevolazione attiva a luglio 2023 per le famiglie. Per scoprire altre agevolazioni dedicate a questo ambito, vi consigliamo di leggere i nostri articoli riguardanti i Bonus famiglia 2023 e i Bonus riservati a chi ha figli.

I Bonus edilizi

I Bonus edilizi comprendono tutti quei contributi, gestiti dall’Agenzia delle Entrate, che permettono di ottenere una detrazione Irpef per la ristrutturazione e l’arredamento della propria casa.

Tuttavia, è importante sottolineare che a luglio 2023 queste agevolazioni, con rarissime eccezioni, non consentono più cessione del credito e sconto in fattura.

In altre parole, i Bonus edilizi possono essere utilizzati solo come detrazione Irpef. Ciò significa che non si riceveranno direttamente sconti o contributi in denaro, ma il totale spettante di bonus sarà sottratto alle tasse da pagare alla fine dell’anno.

In sintesi, le agevolazioni fiscali per la ristrutturazione e l’arredamento, seppur ancora disponibili a luglio 2023, si configurano solo come detrazioni dalle imposte da pagare, senza possibilità di ricevere benefici in forma di sconti immediati.

Trovate un prospetto approfondito di tutte le misure attive nel nostro articolo dedicato ai Bonus edilizi 2023.

FAQ (Domande e Risposte) sui bonus di luglio 2023

Quali sono i bonus di luglio 2023 per la spesa?

A luglio è possibile richiedere la Carta acquisti, il contributo destinato alla spesa nei supermercati, trovate la descrizione della misura nella sezione precedente.

Come posso richiedere i bonus a luglio 2023?

Le modalità di richiesta dei bonus possono variare a seconda del bonus stesso. In genere, è possibile richiedere i contributi seguendo le istruzioni fornite dalle autorità competenti, come compilare moduli di richiesta online o presentare documenti specifici. È consigliabile consultare le fonti ufficiali per ottenere informazioni precise su come richiedere i bonus di luglio 2023.

Quali documenti o informazioni sono necessari per richiedere i bonus?

I documenti o le informazioni necessarie per richiedere i bonus dipendono dalle specifiche richieste di ciascuna agevolazione. Potrebbe essere richiesto di fornire certificati come ISEE familiare, documenti di identità, documentazione fiscale o altri requisiti specifici.

È importante leggere attentamente le linee guida e le istruzioni fornite per ciascun bonus per conoscere i documenti o le informazioni necessarie per la richiesta.

Qual è la scadenza per richiedere i bonus di luglio 2023?

La scadenza per richiedere i bonus di luglio 2023 può variare a seconda del bonus stesso. Alcuni bonus possono avere una data di scadenza specifica, mentre altri potrebbero avere un periodo di vita più esteso. È consigliabile verificare le informazioni aggiornate sulle scadenze dei bonus presso le autorità competenti o dalle fonti ufficiali.

Ecco gli articoli preferiti dagli utenti sugli ultimi bonus disponibili, a chi spettano e come ottenerli:

Entra nel gruppo WhatsApp e Telegram

Canale Telegram

Gruppo WhatsApp