Bonus libri 2021: ecco alcune proposte interessanti

Bonus libri 2021. Il Ministero dell'Istruzione mette a disposizione di famiglie con basso reddito risorse per l'acquisto dei libri. Scopriamone di più.

3' di lettura

Bonus libri 2021. Il Ministero dell’Istruzione ha messo a disposizione risorse per l’aquisto di libri scolastici.

Queste risorse sono messe a disposizione delle Regioni e dei Comuni per essere destinate alle famiglie con un reddito basso.

Ecco alcune proposte interessanti (entra nella community di TheWam e ricevi tutte le news su WhatsApp, Telegram e Facebook).

Bonus libri 2021: cos’è?

Il bonus libri 2021 consiste nella possibilità di accedere a risorse per l’acquisto dei libri scolastici destinato alle famiglie a basso reddito, per tutelare il diritto allo studio delle allieve e degli allievi italiani.

Come ha spiegato Lavoridisponibili.it, forme di bonus libri si ripropongono ogni anno per “consentire di accedere a sconti ed agevolazioni per le famiglie più bisognose all’acquisto di libri di testo e materiale scolastico per il ritorno in classe”.

Bonus libri 2021: ecco alcune proposte interessanti dalle regioni italiane


Il Ministero dell’Istruzione in un avviso pubblico emesso nel luglio 2020 ha destinati 236 milioni di euro da assegnare alle scuole richiedenti sotto forma di credito con lo scopo di “consentire alle istituzioni scolastiche di acquistare supporti, libri e kit didattici, anche da concedere in comodato d’uso, a favore di studentesse e studenti in difficoltà garantendo pari opportunità e diritto allo studio“.

Ogni scuola potrà ottenere un importo variabile, erogato tenendo conto dei seguenti indicatori:

  • il livello di disagio negli apprendimenti sulla base dei dati raccolti tramite i test INVALSI
  • il tasso di deprivazione territoriale (rilevato dall’ISTAT 40)
  • lo status socio-economico e culturale
  • tasso di abbandono scolastico

Bonus libri 2021 regione per regione

Molte regioni italiane si impegnano ogni anno a stanziare risorse desinate al supporto della famiglia e alla tutela del diritto allo studio, attraverso bonus libri.

Per essere certi di non perdersi le risorse del bonus è importante controllare il sito ufficiale della propria regione di residenza per essere al corrente delle scadenze e delle modalità di erogazione.

Un’esempio, secondo la ricostruzione di Lavoridisponibili.it, è il progetto “Dote Scuola” della Regione Lombardia: “Dote Scuola – Materiale didattico e borse di studio statali è il contributo di Regione Lombardia per sostenere le spese per l’acquisto di libri di testo, dotazioni tecnologiche e strumenti per la didattica. Il contributo varia da 200 500 euro.”, spiega la Regione Lombardia.

Bonus libri 2021: in cosa consiste e come richiederlo?

Possono richiedere un bonus per acquistare libri scolastici, insieme ad altre tipologie di agevolazioni, le famiglie residenti in Regione Lombardia con ISEE non superiore a 15.748,78 euro.

La Regione Veneto, invece, ha predisposto un bonus per l’acquisto di libri scolastici e di dotazioni tecnologiche (personal computer, tablet, lettori di libri digitali) fino ad un massimo di 200 euro.

Il progetto si chiama  “Buono-libri e contenuti didattici alternativi” ed è destinato a famiglie che hanno un figlio che va a scuola con ISEE inferiore a 18.000. Riportiamo le informazioni relative a le due fasce di reddito interessate dal provvedimento:

  • per famiglie con ISEE fino a 10.632,94 euro il contributo è concesso fino al 100% della spesa
  • per famiglie con ISEE fino a da 10.632,95 a € 18.000,00 euro il contributo è concesso in base alla proporzione tra la spesa e le risorse disponibili.

Bonus libri 2021: Napoli

Il bonus libri viene anche erogato da alcuni grandi città italiane come Napoli. Secondo quando disposto nell’avviso ufficiale per il bonus libri 2020/2021, possono potranno richiedere il bonus le studentesse e gli studenti in possesso dei seguenti requisiti:

  • essere regolarmente iscritti ad una scuola secondarie di primo o secondo grado ubicata nella città di Napoli
  • il nucleo familiare del richiedente deve avere un ISEE pari o inferiore a 13.300 euro.

Gruppo WhatsApp offerte di lavoro, bonus, concorsi e news

Ricevi ogni giorno gratis i migliori articoli su offerte di lavoro, bandi, bonus, agevolazioni e attualità. Scegli il gruppo che ti interessa:

  1. Telegram - Gruppo esclusivo

  2. WhatsApp - Gruppo base

Seguici anche su YouTube | Google | Gruppo Facebook | Instagram



Come funzionano i gruppi?
  1. Due volte al giorno (dopo pranzo e dopo cena) ricevi i link con le news più importanti

  2. Niente spam o pubblicità

  3. Puoi uscire in qualsiasi momento: la procedura verrà inviata ogni giorno sul gruppo

  4. Non è possibile inviare messaggi sul gruppo o agli amministratori

  5. Il tuo numero di cellulare sarà utilizzato solo per inviarti notizie