Privacy
×
The wam
×
icona-ricerca
Home / Contributi per famiglie / Bonus mamma disoccupata 2022: nuovi importi

Bonus mamma disoccupata 2022: nuovi importi

Scopri i nuovi importi del bonus mamma disoccupata 2022 o assegno di maternità gestito dai Comuni.

di The Wam

Febbraio 2022

Il bonus mamma disoccupata 2022 o assegno di maternità dei Comuni cambia importo. Vediamo cosa succede a questa misura di sostegno in favore delle famiglie che si trovano in stato di indigenza economica(aggiungiti al gruppo Telegram di news sull’Assegno Unico e i bonus per famiglia ed entra nella community di TheWam e ricevi tutte le news su WhatsApp, Telegram e Facebook).

Bonus mamma disoccupata 2022 o assegno di maternità dei Comuni: come funziona

Il bonus mamma disoccupata o assegno di maternità dei comuni è destinato alle donne casalinghe o disoccupate, che non riescono a richiedere i contributi previsti per lavoratori dipendenti come gli assegni familiari.

Il contributo economico, istituito dall’articolo 66 della Legge 448/98, viene assegnato dai comuni di residenza ed erogato dall’INPS. Le donne che vogliono beneficiare di questo bonus non devono ricevere alcuna misura di sostegno alla maternità, oppure devono aver diritto a un trattamento di maternità che abbia un importo ridotto rispetto all’assegno. Se questo accade, si ha diritto a un assegno di maternità ridotto. 

La norma stabilisce che l’assegno può essere concesso per ogni figlio nato e ogni minore in adozione o affidamento pre-adottivo che abbia meno di 6 anni di età. Questo tipo di contributo economico non va confuso con il bonus bebè o con l’assegno di maternità erogato dallo Stato, destinato alle lavoratrici precarie con certi requisiti contributivi e non cumulabile con nessuna altra misura di sostegno.

(Leggi su Telegram tutte le news sull’Assegno Unico. Ricevi ogni giorno sul cellulare gli ultimi aggiornamenti su bonus, lavoro e finanza personale: entra nel gruppo WhatsApp, nel gruppo Telegram e nel gruppo Facebook. Scrivi su Instagram tutte le tue domande. Guarda le video guide gratuite sui bonus sul canale Youtube).

bonus mamma disoccupata 2022 nuovi importi assegno

Bonus mamma disoccupata 2022: requisiti

Per richiedere il bonus è necessario rispettare questi requisiti:

Consigliamo, comunque, di confrontarti sempre con il Comune di residenza prima di procedere con la domanda per ottenere il contributo economico.

Bonus mamma disoccupata 2022: importo e pagamento

L’importo massimo erogabile per l’assegno di maternità 2022 gestito dai Comuni è fissato a 1.773,65 euro annuali e a 352,73 euro mensili corrisposti per 5 mensilità. Il bonus viene pagato sul conto corrente indicato in fase di domanda.

L’assegno viene erogato per ogni figlio e si ha diritto a un importo doppio in caso di parto gemellare.

L’erogazione del bonus mamma disoccupata è gestito in modo diretto dai Comuni, per questo i tempi relativi alle procedure e ai pagamenti cambiano in base al numero di richieste e dalle esigenza della pubblica Amministrazione.

In genere gli accrediti arrivano dopo 4 o 5 mesi dalla data di trasmissione della richiesta da effettuare entro sei mesi dalla nascita o adozione del bambino.

Per verificare lo stato del pagamento sul sito INPS, bisogna accedere al Fascicolo prevendite del cittadino sul sito INPS, accedendo con SPID, CIE o CNS.

Come richiedere il bonus mamma disoccupata 2022

L’assegno di maternità 2022 può essere richiesto all’ufficio protocollo del proprio Comune di residenza, seguendo le indicazioni fornite dall’amministrazione comunale.

Per presentare la domanda del contributo economico è necessario possedere una certificazione ISEE in corso di validità, con i dati del minore per il quale o per la quale si richiede di riconoscere l’assegno.

In mancanza di un documento aggiornato, si può richiedere l’ISEE corrente, che è previsto proprio in presenza di una variazione della composizione del nucleo familiare, come quella rappresentata da una nuova nascita.

Alla domanda, come ricorda l’INPS nella pagina dedicata all’assegno di maternità, vanno allegati il codice fiscale e il certificato di nascita del bambino per dimostrare che sia nato nel Comune di residenza.

Bisogna verificare che il Comune non richieda di presentare la domanda presso gli sportelli CAF (Centri di assistenza fiscale) convenzionati con l’amministrazione.

Se hai delle domande sul bonus mamma disoccupata, scrivici su Instagram.

Entra nel gruppo WhatsApp e Telegram

Canale Telegram

Gruppo WhatsApp