Bonus occhiali, lenti a contatto e visite: ok detrazioni

Bonus occhiali, lenti a contatti e visite: sono previste detrazioni Irpef del 19%, anche se gli acquisti sono stati effettuati in contante. L'agevolazione si applica senza limiti di spesa. Ma sono esclusi, e ci mancherebbe, gli acquisti di occhiali in platino, argento e oro.

4' di lettura

Bonus occhiali, lenti a contatto e visite: c’è il sì alla detrazione Irpef del 19%. E quindi, chi ha acquistato occhiali o lenti a contatto o ha sostenuto una visita specialistica da un oculista nel 2020 può detrarre il 19% nella dichiarazione dei redditi.

Ma non solo, c’è anche un’altra “agevolazione”. Mentre per tutte le altre spese o acquisti, si ha diritto allo sconto fiscale solo se il costo è stato sostenuto con strumenti tracciabili (come le carte di credito o i bonifici), in questo caso la detrazione è possibile anche se gli acquisti o il pagamento della visita medica sono stati fatto pagando in contanti.

Niente bonus occhiali, lenti a contatto e visite per montature pregiate

Lo ha chiarito in una nota la stessa Agenzia delle Entrate: «Rientrano tra i dispositivi medici che hanno diritto alla detrazione gli occhiali da vista e le lenti a contatto, con esclusione delle spese sostenute per l’impiego nella montatura di metalli preziosi come oro, argento e platino».

Beh, se non avete acquistato occhiali in platino (o oro o argento), potete accedere al bonus occhiali, lenti a contatto e visite.

Bonus occhiali, lenti a contatto e visite anche per pagamenti in contanti

Il distinguo sull’uso del contante è rilevante. Quasi tutte le altre spese detraibili dalla dichiarazione dei redditi devono essere invece tracciabili, e quindi effettuate con strumenti digitali. Come sapete quella scelta è stata fatta per tentare di abbassare il livello mostruoso di evasione fiscale.

Ma per ottenere il diritto alla detrazione è comunque necessario avere una documentazione completa dell’acquisto.

E in particolare è determinante essere in possesso ed esibire:

  • lo scontrino, che deve riportare anche la dichiarazione che il prodotto acquistato è con marcatura CE
  • il codice fiscale dell’acquirente.

Il termine ultimo per presentare il modello 730/21 è fissato, proprio come lo scorso anno, per il 30 settembre del 2021.

Come saprete la dichiarazione dei redditi precompilata è a disposizione dei contribuenti dal 10 maggio scorso. E dal 19 maggio è possibile modificarla, integrarla e inviare i dati che sono già stati inseriti.

A titolo di curiosità: chi invia il modello 730/21 precompilato avrà la certezza di non subire controlli da parte dell’Agenzia delle Entrate.

Bisogna superare la franchigia di 129,11 euro

Ma torniamo al bonus occhiali, lenti a contatto e visite. Come per tutte le altre visite mediche il bonus dello sconto Irpef del 19% scatta solo a una condizione: deve essere superata la franchigia dei 129,11 euro.

Ossia: se tra l’acquisto degli occhiali e la visita medica avete speso meno di quella cifra (oggettivamente è un po’ difficile), ebbene in quel caso non avete diritto alla detrazione fiscale nella dichiarazione dei redditi.

E quindi, per essere più chiari: se tra la visita medica e l’acquisto degli occhiali avete speso 500 euro nel corso del 2021, la riduzione dell’imposta, quindi lo sconto del 19%, dovrà essere calcolato solo sulla parte eccedente i 129,11 euro, e quindi su 370,80 euro.

In modo analogo, se la spesa della famiglia per gli occhiali è stata pari a 1000 euro, lo sconto Irpef (sottraendo 129,11 euro), sarà calcolato su 870,89 euro.

L’Agenzia delle Entrate ha anche informato che non esiste un limite massimo per le detrazioni di bonus occhiali, lenti a contatto e visite specialistiche.

Il bonus per Isee inferiore a 10mila euro

Per ottenere invece il bonus occhiali, lenti a contatto che prevede 50 euro di sconto (non si tratta dunque di una detrazione fiscale) bisogna essere in possesso di un Isee pari o inferiore a 10mila euro.

Questo bonus occhiali è valido fino a 2023, anche se al momento siamo ancora in attesa dei decreti attuativi.

Se vuoi essere aggiornato sulle news e i video di TheWam usa questi link:

WhatsApp

https://thewam.net/redirect-lavoro.html

Facebook

Pagina > https://www.facebook.com/thewam.net/

Bonus > https://www.facebook.com/groups/bonuslavorothewam/

Lavoro > https://www.facebook.com/groups/offertedilavoroeconcorsi/

Pensioni/Invalidità > https://www.facebook.com/groups/pensioninewsthewam/

Assegno Unico > https://www.facebook.com/groups/assegnounicofigli/

Serie TV e Cinema > https://www.facebook.com/groups/CinemaeSerieTvthewam/

YouTube

https://www.youtube.com/c/RedazioneTheWam

Telegram

https://t.me/bonuselavorothewam

Instagram

https://www.instagram.com/thewam_net

Gruppo WhatsApp offerte di lavoro, bonus, concorsi e news

Ricevi ogni giorno gratis i migliori articoli su offerte di lavoro, bandi, bonus, agevolazioni e attualità. Scegli il gruppo che ti interessa:

  1. Telegram - Gruppo esclusivo

  2. WhatsApp - Gruppo base

Seguici anche su Google | Facebook | Instagram



Come funzionano i gruppi?
  1. Due volte al giorno (dopo pranzo e dopo cena) ricevi i link con le news più importanti

  2. Niente spam o pubblicità

  3. Puoi uscire in qualsiasi momento: la procedura verrà inviata ogni giorno sul gruppo

  4. Non è possibile inviare messaggi sul gruppo o agli amministratori

  5. Il tuo numero di cellulare sarà utilizzato solo per inviarti notizie