Privacy
×
The wam
×
icona-ricerca
Home / Bonus e Incentivi » Contributi per famiglie / Bonus over 50 nel 2024: quali sono e come averli

Bonus over 50 nel 2024: quali sono e come averli

Quali sono i Bonus over 50 nel 2024? Scopriamolo insieme.

di Alda Moleti

Febbraio 2024

In questo articolo vedremo quali sono i principali Bonus over 50 nel 2024 e come richiederli (scopri le ultime notizie su bonus, Rdc e assegno unico, su Invalidità e Legge 104, sui mutui, sul fisco, sulle offerte di lavoro e i concorsi attivi. Leggile gratis su WhatsApp, Telegram e Facebook).

Tabella dei Bonus over 50 nel 2024

Per i cittadini con 50 anni compiuti si aprono numerose possibilità attraverso una varietà di agevolazioni e bonus. Di seguito, trovate una tabella che riassume le principali agevolazioni disponibili nel 2024.

Bonus / AgevolazioneDestinatariRequisito ISEEImportoModalità di Richiesta
Assegno di inclusioneI nuclei con all’interno almeno un membro minore, disabile, over 60 o preso in carica dai servizi socialiISEE ≤ 9.360 euro + requisiti legati al reddito familiare e ai patrimoniVariabile in base al reddito e alla composizione del nucleo familiareSito dell’INPS
Supporto per la formazione e il lavoroI nuclei non idonei a ricevere l’Assegno di inclusioneISEE ≤ 6.000 euro + requisiti legati al reddito familiare e ai patrimoni350 euro al meseSito dell’INPS
Bonus assunzioniDatori di lavoro che assumono over 50NessunoSgravio contributivo del 50%Compilazione modulo all’ufficio postale
Naspi “intera”Disoccupati con 55 anni compiutiNessunodipende dal salario percepitoRichiede la presentazione di una domanda all’INPS
Quota 103Lavoratori con 62 anni compiutiNessunoDipendeRichiede la presentazione di una domanda all’INPS
Pensione anticipata per donne disabiliDonne disabili con 56 anni compiutiNessunoDipendeRichiede la presentazione di una domanda all’INPS
Bonus over 50 nel 2024: tabella riassuntiva

Come funzionano i Bonus over 50 nel 2024

Supporto per la formazione e il lavoro

Il Supporto per la formazione e il lavoro, introdotto dal 1° settembre 2023 come alternativa al Reddito di cittadinanza, mira a sostenere i nuclei familiari non eleggibili per l’Assegno di inclusione, in particolare quelli formati da persone dai 18 ai 59 anni prive di disabilità.

Questo programma prevede un contributo mensile di 350 euro per i partecipanti, i quali sono obbligati a impegnarsi in corsi di formazione e altre iniziative che favoriscono il loro rientro nel mercato del lavoro.

La durata del contributo copre l’intero periodo di formazione fino al completamento delle attività di reinserimento lavorativo, con un limite massimo di 12 mesi. La misura non ammette rinnovi o estensioni.

Per informazioni dettagliate su come beneficiare di questa opportunità, si raccomanda la consultazione della guida al Supporto per la formazione e il lavoro.

Entra nella community, informati e fai le tue domande su Youtube e Instagram.

Assegno di inclusione

Le persone over 50, che hanno superato l’età per poter richiedere il Supporto per la formazione e il lavoro, hanno a disposizione una misura alternativa che è l’Assegno di inclusione.

A partire dal 2024, infatti, l’Assegno di inclusione diventa il successore del Reddito di cittadinanza, mirando però a supportare determinate categorie di nuclei familiari. Questo sostegno è specificamente progettato per le famiglie che comprendono almeno un membro con disabilità, un minorenne, una persona con più di 60 anni o individui impegnati in programmi di assistenza sociale.

Per ottenere l’Assegno di inclusione è richiesto un ISEE di massimo 9.360 euro, unitamente al soddisfacimento di precise condizioni relative al reddito familiare e al patrimonio. Questi criteri giocano un ruolo chiave nell’assegnazione del beneficio, come illustrato nel nostro articolo sui requisiti per l’Assegno di inclusione.

L’intento dell’Assegno di inclusione è quello di incrementare il reddito delle famiglie beneficiarie, assicurando un contributo mensile tale per cui il reddito annuo complessivo non sia inferiore a 6.000 euro. Per un’analisi dettagliata su come viene determinato l’importo del sostegno, si raccomanda la lettura dell’articolo sugli importi dell’Assegno di inclusione, che illustra la metodologia di calcolo e i vari scenari possibili.

Bonus assunzioni over 50

La legge n. 92 del 2012 (articoli 4, commi 8-11) introduce alcuni incentivi per l’assunzione di lavoratori over 50 disoccupati da almeno 12 mesi. I datori di lavoro che assumono queste categorie di lavoratori possono infatti beneficiare di una significativa riduzione contributiva, pari al 50%, il cui periodo varia a seconda della tipologia contrattuale. In dettaglio, la riduzione è applicabile per:

Questa normativa mira a incentivare l’inserimento nel mercato del lavoro di individui di età superiore ai 50 anni che si trovano in uno stato di disoccupazione prolungata, offrendo al contempo un vantaggio economico ai datori di lavoro.

Naspi “intera” per un periodo più lungo

La Naspi (Nuova Assicurazione Sociale per l’Impiego) rappresenta un aiuto finanziario per i disoccupati che hanno perso il lavoro in modo involontario. Nello specifico la Naspi è pari al 75% della retribuzione di riferimento. Tuttavia, dopo un primo periodo di erogazione a importo integrale, si attiva una diminuzione progressiva del 3% mensile degli importi a partire dal sesto mese di godimento del sostegno.

Solo per i lavoratori oltre i 55 anni questa decurtazione inizia dal settimo mese, consentendo così a questa fascia di età di usufruire della Naspi senza riduzioni per sei mesi più un mese aggiuntivo.

Per approfondire i dettagli o per maggiori informazioni sull’indennità di disoccupazione, è possibile consultare l’articolo specifico sulla Naspi o la pagina dedicata alla Naspi sul sito dell’INPS.

bonus-over-50-Naspi
La pagina della Naspi sul sito dell’INPS.

Quota 103

Quota 103 rappresenta una novità introdotta dalla legge di bilancio 2023, specificatamente agli articoli 1, commi 283-285, come forma sperimentale di pensione anticipata. Questa opzione di pensionamento anticipato flessibile consente ai lavoratori di accedere alla pensione anticipata al compimento di almeno 62 anni di età e al raggiungimento di un minimo di 41 anni di contributi versati.

Per beneficiare di Quota 103 è necessario soddisfare i requisiti entro il 31 dicembre 2024, pur avendo la possibilità di richiedere l’accesso alla pensione in un momento successivo.

Pensione anticipata per donne disabili

Le donne lavoratrici nel settore privato con un’invalidità civile dell’80% o superiore hanno la possibilità di beneficiare di una pensione di vecchiaia anticipata al raggiungimento dei 56 anni di età.

C’è però l’obbligo di attendere un periodo di finestra di 12 mesi prima che la pensione possa essere effettivamente percepita, rendendo il diritto effettivo solo a partire dai 57 anni di età, a patto di aver maturato almeno 20 anni di contributi.

Per avvalersi di questa agevolazione, è indispensabile inoltrare una domanda di pensione all’INPS, includendo la documentazione che attesti l’invalidità ai fini pensionistici. Il mero riconoscimento di invalidità civile non basta; occorre completare tutte le procedure burocratiche per l’accertamento dell’invalidità ai fini della pensione.

FAQ: Domande frequenti sui Bonus over 50

Quali sono i requisiti per accedere ai bonus over 50?

I requisiti variano a seconda del tipo di bonus over 50. In generale, è richiesta un’età di almeno 50 anni e, in alcuni casi, la condizione di disoccupazione per un certo periodo.

Come posso richiedere uno di questi bonus over 50?

La procedura di richiesta varia a seconda del bonus. In generale, è necessario presentare una domanda all’INPS o parlare con il al datore di lavoro, che poi inoltrerà la richiesta all’ente previdenziale.

Posso richiedere i bonus over 50 se sono un lavoratore autonomo?

I bonus over 50 che abbiamo appena descritto e destinati ai lavoratori sono rivolti ai lavoratori dipendenti. Tuttavia, alcuni bonus potrebbero essere disponibili anche per i lavoratori autonomi, a condizione che soddisfino i requisiti specifici.

Ecco gli articoli preferiti dagli utenti sugli ultimi bonus disponibili, a chi spettano e come ottenerli:

Entra nel gruppo WhatsApp e Telegram

Canale Telegram

Gruppo WhatsApp