Privacy
×
The wam
×
icona-ricerca
Home / Bonus e Incentivi » Contributi per famiglie / Bonus pc 2024: cosa esiste davvero e a chi spetta

Bonus pc 2024: cosa esiste davvero e a chi spetta

Che cos'è il Bonus PC 2024? Scopriamolo insieme.

di Alda Moleti

Marzo 2024

In questo articolo scopriremo in cosa consiste il Bonus PC 2024 (scopri le ultime notizie su bonus, Rdc e assegno unico, su Invalidità e Legge 104, sui mutui, sul fisco, sulle offerte di lavoro e i concorsi attivi. Leggile gratis su WhatsApp, Telegram e Facebook).

Che cos’è il Bonus PC 2024 per gli studenti?

Negli ultimi tempi si è parlato molto dell’introduzione di un Bonus PC 2024 per gli studenti, come parte di un’iniziativa mirata a sostenere l’acquisto di computer, incentivando così la transizione digitale.

Il bonus sarebbe destinato agli studenti appartenenti a famiglie a basso reddito, identificate attraverso un ISEE non superiore ai 20.000 euro, e offrirebbe un contributo di 300 euro. L’obiettivo sarebbe quello di facilitare l’accesso a computer dedicati allo studio, escludendo l’acquisto di altri dispositivi come smartphone o tablet. Pertanto, il bonus si applicherebbe esclusivamente all’acquisto di PC, sia fissi che portatili, destinati a fini educativi.

Tuttavia, la realtà di questo bonus è stata messa in discussione da varie testate, che hanno sollevato dubbi sull’effettiva esistenza di tale incentivo.

La domanda sorge spontanea: il Bonus PC 2024 è una realtà o no? Attualmente, non esistono fonti ufficiali che confermino l’esistenza di questo bonus, lasciando spazio a speculazioni su una possibile nuova iniziativa governativa o sull’eventualità che si tratti di una fake news.

Nonostante, al momento, non ci siano conferme ufficiali sulla reale esistenza di questo contributo, la possibilità di un nuovo Bonus PC 2024 non può essere esclusa, in attesa di comunicazioni ufficiali dal governo.

L’ipotesi di un contributo specifico per gli studenti nel contesto della digitalizzazione è plausibile, ma resta ancora da confermare. È importante ricordare che tutti i bonus e gli incentivi statali vengono annunciati attraverso canali ufficiali come la Gazzetta Ufficiale, i siti web ministeriali, o dall’INPS, proprio al fine di garantire trasparenza e affidabilità nelle comunicazioni.

Entra nella community, informati e fai le tue domande su Youtube e Instagram.

Che fine ha fatto il Bonus PC e internet del 2023?

Il Bonus PC e internet, un tempo cardine tra gli incentivi per la digitalizzazione, non ha visto una proroga nel 2024 e si considera concluso al termine del 2023.

Questo contributo, chiamato voucher connettività, era una misura promossa dal Ministero delle Imprese e focalizzata esclusivamente sulle esigenze aziendali, la cui validità si estendeva fino al 31 dicembre 2023. Era infatti destinato solo a titolari di Partita Iva e micro, piccole e medie imprese, offrendo tre tipologie di voucher connettività per sostenere la transizione digitale delle imprese:

Come funziona il Bonus PC 2024 con la Legge 104

I disabili a cui spettano i benefici previsti dalla Legge 104 hanno accesso a un Bonus PC specifico che permette l’acquisto di dispositivi elettronici a condizioni vantaggiose. Questo incentivo è pensato per persone con menomazioni permanenti motorie, visive, uditive o del linguaggio e offre un supporto concreto nell’acquisto di tecnologie assistive.

Gli aventi diritto possono beneficiare di:

Per usufruire delle agevolazioni previste per l’acquisto di un Pc con la Legge 104, i dispositivi acquistati devono soddisfare specifici requisiti. Ovvero, devono essere finalizzati ad aiutare il disabile in varie attività quali la comunicazione interpersonale, l’elaborazione scritta o grafica, il controllo dell’ambiente, l’accesso all’informazione e alla cultura o il percorso di riabilitazione. Un esempio è rappresentato da un computer equipaggiato con assistente vocale, ideale per persone con limitazioni motorie, in quanto migliora l’accessibilità alle informazioni e alla cultura.

Per l’applicazione dell’agevolazione, al momento dell’acquisto è necessaria la presentazione di una specifica documentazione al venditore:

Con questa documentazione, il venditore può applicare l’Iva agevolata al 4% sull’acquisto. Per la detrazione fiscale del 19%, invece, sarà necessario inserire la spesa nella dichiarazione dei redditi alla fine dell’anno.

bonus-pc-2024-computer
In foto un computer.

Come risparmiare se non si ha diritto al Bonus PC 2024

Anche in assenza di un Bonus PC 2024 aperto a tutti ci sono diversi modi per risparmiare sull’abbonamento a internet e sull’acquisto di un nuovo computer, seguendo alcune strategie semplici ma efficaci.

Un primo consiglio riguarda la sottoscrizione di un nuovo piano abbonamento a Internet. È comune che gli abbonamenti abbiano un prezzo vantaggioso all’inizio, come “offerta di benvenuto”, per poi aumentare. I fornitori di servizi internet (ISP) riservano infatti promozioni particolarmente vantaggiose ai nuovi clienti. Di conseguenza, confrontare periodicamente le tariffe proposte da diversi operatori può portare alla scoperta di opportunità più convenienti.

Inoltre, molti operatori offrono la possibilità di sottoscrivere piani abbonamento, sia per internet fisso che mobile, con l’opzione di acquistare a rate un nuovo Pc o uno smartphone. Questa soluzione prevede un lieve aumento del canone mensile ma permette di diluire nel tempo la spesa per l’acquisto di nuovi dispositivi.

Un’ultima strategia è rappresentata dalla possibilità di effettuare la permuta dei vecchi dispositivi. Alcuni rivenditori, tra cui Apple, offrono programmi di permuta che consentono di ottenere uno sconto sull’acquisto di un nuovo prodotto restituendo il vecchio. Portando, ad esempio, un vecchio Mac in un Apple Store, si può beneficiare di uno sconto sul prezzo del nuovo acquisto.

FAQ: Domande frequenti sui bonus di marzo 2024

Quali documenti o informazioni sono necessari per richiedere i bonus di marzo 2024?

I documenti o le informazioni necessari per richiedere i bonus dipendono dalle specifiche richieste di ciascuna agevolazione. Potrebbe essere richiesto di fornire documenti come attestazione ISEE, dichiarazione dei redditi, documenti di identità, documentazione fiscale o altri requisiti specifici. È importante leggere attentamente le linee guida e le istruzioni fornite per ciascun bonus per conoscere i documenti o le informazioni necessari per la richiesta.

Qual è la scadenza per richiedere i bonus di marzo 2024?

La scadenza per richiedere i bonus di marzo 2024 può variare a seconda del bonus stesso. Alcuni bonus possono avere una data di scadenza specifica, mentre altri potrebbero avere un periodo di richiesta più esteso. È consigliabile verificare le informazioni aggiornate sulle scadenze dei bonus specifici presso le autorità competenti o dalle fonti ufficiali.

Quali sono i bonus di marzo 2024 per la spesa?

Il bonus per la spesa che può essere richiesto a marzo del 2024 è la Carta acquisti. La trovate descritta nella sezione precedente.

Ecco gli articoli preferiti dagli utenti sugli ultimi bonus disponibili, a chi spettano e come ottenerli:

Entra nel gruppo WhatsApp e Telegram

Canale Telegram

Gruppo WhatsApp