Bonus per chi vive da solo: sconti e agevolazioni 2022

Bonus per chi vive da solo: quali sono le agevolazioni per chi vive da solo? Scopri tutti i dettagli in questo articolo.

9' di lettura

Bonus per chi vive da solo. Andare a vivere da soli può avere pro e contro. Ovviamente molto dipende anche dal motivo per cui lo si fa. Ecco allora una lista dei bonus per single con o senza figli (scopri le ultime notizie su bonus, Rem, Rdc e assegno unico. Leggi su Telegram tutte le news su Invalidità e Legge 104. Ricevi ogni giorno sul cellulare gli ultimi aggiornamenti su bonus, lavoro e finanza personale: entra nel gruppo WhatsApp, nel gruppo Telegram e nel gruppo Facebook. Scrivi su Instagram tutte le tue domande. Guarda le video guide gratuite sui bonus sul canale Youtube. Per continuare a leggere l’articolo da telefonino tocca su «Continua a leggere» dopo l’immagine di seguito).

INDICE:

Bonus per chi vive da solo: quali sono e a chi spettano?

In Italia le persone che vivono da sole rappresentano circa il 68% della popolazione. I motivi possono essere diversi, basti pensare che una buona parte è costituita da studenti e studentesse che si spostano per l’università, a cui si aggiungono poi coloro che devono trasferirsi per lavoro e, talvolta, lasciare la propria famiglia.

Altri casi possono essere quelli di persone separate o divorziate che vanno a vivere per conto proprio, con o senza figli. Infine, un’altra categoria è rappresentata dalle persone vedove, che si ritrovano a vivere da sole non per loro volontà.

Qualunque sia il caso o la motivazione, per queste persone è prevista una serie di agevolazioni economiche a seconda di alcuni criteri specifici, per esempio l’ISEE. Come vedremo, una parte di esse riguardano principalmente la casa, mentre altre hanno a che fare con i figli e òa famiglia.

Tra i bonus per chi vive da solo emergono in particolare:

  • Sconto Tari
  • Bonus luce e gas
  • Bonus idrico
  • Bonus affitto
  • Bonus figli disabili
  • Bonus asilo nido
  • Bonus genitori separati
  • Assegno di vedovanza

Scopri la pagina dedicata a tutti bonus attualmente attivi e disponibili.

Nei prossimi paragrafi li descriveremo tutti nel dettaglio.

Entra nella community di TheWam e ricevi tutte le news su WhatsApp, Telegram e Facebook. Scopri le ultime offerte di lavoro sempre aggiornate nella tua zona.

Bonus per chi vive da solo: sconto Tari

Per alcuni, una delle tasse più noiose da pagare è la Tari, cioè l’imposta sui rifiuti, quindi meno se ne deve pagare e più si è contenti.

Nel caso delle persone single non è previsto uno sconto specifico (se non quello del 20 per cento destinato a tutti), ma in ogni caso l’importo da pagare potrebbe essere più basso poiché viene calcolato in base alla composizione familiare, tra le altre cose.

Nello specifico, per calcolare la Tari si considerano questi fattori:

  • superficie in metri quadri della casa o altro immobile per cui deve essere pagata l’imposta;
  • periodo di riferimento;
  • numero di membri del nucleo familiare;
  • quota fissa (che si calcola moltiplicando i metri quadrati dell’unità immobiliare per il numero di persone che la occupano);
  • quota variabile;
  • quota provinciale 4-5%.

Bonus per chi vive da solo: bonus luce e gas

Un’altra agevolazione molto interessante e di cui si è sentito parlare anche con la pubblicazione del Decreto aiuti è il bonus luce e gas o bonus bollette.

Si tratta di uno sconto applicato sulle bollette il cui importo cambia in base all’attestazione ISEE di riferimento e alla composizione del nucleo familiare.

In particolare, la soglia ISEE da rispettare è di 12mila euro, che sale fino a 20mila euro in caso di famiglie con almeno 4 figli. Nel caso di una persona che vive da sola o con un figlio il bonus luce, per esempio, sarebbe di 125 euro erogati ogni mese per 12 mesi.

Dunque, possono beneficiare del bonus luce e gas:

  • nuclei familiari con ISEE inferiore a 12mila euro;
  • nuclei familiari con ISEE fino a 20mila euro ealmeno 4 figli;
  • percettori di Reddito o Pensione di cittadinanza;
  • persone obbligate a utilizzare apparecchiature elettromedicali.

Bonus per chi vive da solo: bonus idrico

Bonus per chi vive da solo. Tra le agevolazioni attive nel 2022 non bisogna dimenticarsi del bonus idrico. Anche questo, come i precedenti, non è propriamente un bonus per single, ma non esclude chi vive da solo.

Si tratta di un contributo economico del valore di 1.000 euro che si applica a tutti i cittadini residenti in Italia che nel 2022 hanno effettuato o effettueranno dei lavori inerenti alle opere idriche.

Per esempio, il bonus è valido in caso di installazione di rubinetti e soffioni per doccia, oppure per la sostituzione e posa in opera di sanitari in ceramica e casi simili.

Per presentare la domanda di bonus idrico è necessario compilare l’apposito modulo disponibile sul sito del Ministero della Transizione Ecologica.

Scopri le ultime novità sulle pensioni di luglio. I dettagli in questo articolo.

Bonus per chi vive da solo: bonus affitto

L’ultimo bonus per chi vive da solo riguardante la casa è il bonus affitto, un’altra novità interessante del 2022.

Questa agevolazione è destinata in particolare ai giovani single di età compresa tra i 20 e i 31 anni e consiste in una detrazione sul canone di locazione.

Nello specifico, questa corrisponde al 20%, ma se il cambio di residenza è motivato da questioni di studio o lavoro, la detrazione arriva al 19%.

Inoltre, se la persona che vive da sola è un libero professionista con Partita Iva e fa della casa il suo studio, allora ha il diritto di scaricare il 50% delle spese di affitto e bollette, a condizione che l’intestatario di queste spese risulti lo stesso professionista.

Per accedere al bonus è necessario avere un reddito non superiore a 15.493,71 euro annui e aver stipulato un contratto di locazione per un’intera abitazione o anche per una stanza da adibire a residenza, che sia diversa dall’abitazione dei genitori.

Invece, il bonus non spetta a chi è senza lavoro e agli incapienti.

Bonus per chi vive da solo: bonus figli disabili

Bonus per chi vive da solo. Passiamo adesso ai bonus per single dedicati a figli e/o famiglia. Il primo che vale la pena menzionare è sicuramente il bonus per mamme o papà single che hanno un figlio o figlia con almeno il 60% di invalidità riconosciuta.

Al requisito di disabilità si aggiungono anche:

  • essere disoccupato;
  • essere monoreddito (si ricava il proprio reddito esclusivamente dalla propria attività lavorativa);
  • avere redditi minimi, pari a 8.145 euro annui per i lavoratori dipendenti e 4.800 euro annui per gli autonomi;
  • avere un Isee valido non superiore a 3.000 euro;
  • essere pensionato;
  • appartenere a un nucleo familiare monoparentale, ossia essere l’unico genitore di uno o più figli a carico;
  • avere la residenza in Italia;

Il contributo mensile arriva a un massimo di 500 euro mensili ed è valido per il trienno 2021-2023. Inoltre, il bonus è cumulabile anche con altre misure di sostegno come il Reddito di cittadinanza e non concorre alla formazione del reddito complessivo.

Bonus per chi vive da solo: bonus asilo nido

Un bonus molto utile soprattutto per genitori single con bambini appena nati o di età fino a 3 anni, che era già attivo l’anno scorso ed è stato rinnovato anche per il 2022. Si tratta di un contributo economico di importo massimo equivalente a 3mila euro che ha lo scopo di aiutare il genitore (o entrambi i genitori) a pagare la retta dell’asilo.

Come per molte prestazioni economiche, all’aumentare del reddito complessivo diminuisce l’importo spettante. Infatti, per redditi ISEE pari o superiori a 40mila euro spettano 1.500 euro, al contrario dei 3mila euro destinati a chi ha un ISEE fino a 25mila euro.

Il bonus asildo nido spetta a tutti i genitori (naturali, adottivi e affidatari) che abbiano figli iscritti all’asilo nido oppure figli con disabilità che non possono frequentare l’asilo e hanno bisogno di supporto per l’assistenza domiciliare.

Ricordiamo che il bonus asilo nido deve essere richiesto dal genitore che sostiene il pagamento della retta, affidandosi a un CAF, chiamando il Contact Center dell’INPS oppure presentando la domanda in autonomia sul sito INPS.

Dai un’occhiata a questo approfondimento sul bonus 200 euro per chi non lavora.

Bonus per chi vive da solo: bonus genitori separati

Un altro bonus per single con figli è il bonus genitori separati. Questo contributo è destinato a tutti quei coniugi separati che erano tenuti a versare l’assegno di mantenimento per i propri figli ma che hanno affrontato delle serie difficoltà economica durante il periodo di emergenza sanitaria.

L’importo massimo spettante è di 800 euro, ma varia a seconda dei casi.

Bonus per chi vive da solo: assegno di vedovanza

Infine, l’ultimo bonus per chi vive da solo riguarda le donne vedove, con o senza figli. In particolare, questa categoria di persone ha diritto a un contributo chiamato assegno di vedovanza, il quale può essere ottenuto se sussistono determinati requisiti.

Il contributo spetta precisamente alle:

  • vedove che non lavorano perchè inabili al lavoro o titolari di accompagnamento;
  • vedove di un lavoratore dipendente pubblico o privato;
  • vedove che percepiscono la pensione di reversibilità;
  • donne con invalidità al 100%, o titolati di un assegno di accompagnamento, o inabili al lavoro, quindi incapaci di prendersi cura di sé e garantirsi sostentamento in autonomia con il proprio reddito.
Bonus per chi vive da solo: ecco le agevolazioni per single 2022.

Bonus per chi vive da solo: tabella riassuntiva

Per fare un riepilogo dei bonus per chi vive solo, ecco una tabella con i tipi di agevolazione e relativi destinatari.

BONUS PER CHI VIVE DA SOLOA CHI SPETTA E DESCRIZIONE BONUS
Sconto TariSconto del 20% valido per tutti, anche per chi vive da solo
Bonus luce e gasCittadini con ISEE fino a 12mila euro (20mila euro per famiglie con 4 o più figli)
Bonus idricoA tutti, incluso chi vive da solo
Bonus affittoGiovani tra 20 e 31 anni che vivono da soli
Bonus figli disabiliGenitore single con figli disabili con il 60% di invalidità, disoccupato o monoreddito
Bonus asilo nidoGenitori (single o meno) con bambini entro i 3 anni di età
Bonus genitori separatiEx coniuge in difficoltà economica che deve versare l’assegno di mantenimento ai figli
Bonus vedoveAssegno di vedovanza per donne vedove con o senza figli
Tabella bonus per chi vive da solo

Ecco gli articoli preferiti dagli utenti su mutui, prestiti e risparmio personale:

Entra nei gruppi offerte di lavoro, bonus, concorsi e news

Ricevi ogni giorno gratis i migliori articoli su offerte di lavoro, bandi, bonus, agevolazioni e attualità. Scegli il gruppo che ti interessa:

  1. Telegram - Gruppo esclusivo

  2. WhatsApp - Gruppo base

Seguici anche su YouTube | Google | Gruppo Facebook | Instagram



Come funzionano i gruppi?
  1. Due volte al giorno (dopo pranzo e dopo cena) ricevi i link con le news più importanti

  2. Niente spam o pubblicità

  3. Puoi uscire in qualsiasi momento: la procedura verrà inviata ogni giorno sul gruppo

  4. Non è possibile inviare messaggi sul gruppo o agli amministratori

  5. Il tuo numero di cellulare sarà utilizzato solo per inviarti notizie