Bonus prima casa giovani: come si esce dall’Isee familiare?

Bonus prima casa giovani: per alcune persone è necessario uscire dallo stato di famiglia. Scopri subito come fare.

3' di lettura

Bonus prima casa giovani: importanti agevolazioni per gli under 36 che vogliono stipulare un mutuo volto all’acquisto della propria abitazione principale.

È fondamentale essere in possesso di un determinato valore Isee. Per alcuni potenziali richiedenti potrebbe essere necessario uscire dallo stato di famiglia. Vediamo in breve come si fa (entra nella community di TheWam e ricevi tutte le news su WhatsApp, Telegram e Facebook).

Bonus prima casa giovani: a chi spetta?

Con il Decreto Sostegni Bis è arrivata un’importante agevolazione per gli under 36 che intendono stipulare un mutuo per l’acquisto della propria abitazione principale.

Nello specifico, è prevista una garanzia statale fino all’80 per cento della quota capitale per un valore massimo dell’immobile pari a 250mila euro.

La domanda deve essere presentata entro il 30 giugno 2022 direttamente all’istituto bancario presso il quale si vuole accendere il piano di ammortamento.

La richiesta deve essere corredata da un modulo scaricabile dal sito della Consap, la società di Stato che si occupa di gestire l’agevolazione, e dalla dichiarazione Isee.

Oltre al requisito anagrafico infatti, ne è previsto uno economico: appunto, relativo all’Isee che non deve superare i 40mila euro.

Ricevi tutte le news sul bonus prima casa giovani direttamente su whatsapp. Ricevi tutti gli aggiornamenti sulla finanza personale entrano nel nostro canale Telegram o sul gruppo Facebook dedicato a questo argomento.

Come si esce dallo stato di famiglia?

Bonus prima casa giovani: non è raro che un under 36 sia ancora fiscalmente a carico dei genitori. L’uscita dal nucleo familiare ai fini Isee in questo caso, d’altra parte, può portare all’esclusione da diversi tipi di benefici.

Tra questi, chiaramente, potrebbe esserci anche il mutuo prima casa agevolato appena lanciato dal Sostegni Bis. Dunque, come si esce dallo stato di famiglia dal punto di vista dell’indicatore della situazione economica?

C’è una risposta semplice a questa domanda: non viene considerato all’interno di un nucleo familiare dal punto di vista fiscale chi vive in una abitazione diversa da quest’ultimo.

Bonus prima casa giovani: come si esce dall’Isee familiare?
Bonus prima casa giovani: per alcuni necessario uscire dallo stato di famiglia. Come si fa?

In pratica, il modo più veloce per uscire dallo stato di famiglia è quello di cambiare residenza. Tuttavia, ai fini Isee è fondamentale anche avere un reddito superiore ai 2.840,51 euro annui o ai 4mila euro annui per chi, rispettivamente, ha un’età superiore o inferiore ai 24 anni.

In caso contrario, cioè se il reddito è inferiore a queste soglie, si viene considerati fiscalmente a carico dei genitori.

Se vuoi fare delle domande sul bonus prima casa giovani, altre indennità o i temi legati al mondo del lavoro seguici su Instagram

Per ricevere tutte le ultime notizie, entra subito nei gruppi social per ricevere tutti gli aggiornamenti.

Aggiungiti a 79mila persone e guarda le video-guide sui bonus sul canale YouTube di TheWam.net.

Gruppo WhatsApp offerte di lavoro, bonus, concorsi e news

Ricevi ogni giorno gratis i migliori articoli su offerte di lavoro, bandi, bonus, agevolazioni e attualità. Scegli il gruppo che ti interessa:

  1. Telegram - Gruppo esclusivo

  2. WhatsApp - Gruppo base

Seguici anche su YouTube | Google | Gruppo Facebook | Instagram



Come funzionano i gruppi?
  1. Due volte al giorno (dopo pranzo e dopo cena) ricevi i link con le news più importanti

  2. Niente spam o pubblicità

  3. Puoi uscire in qualsiasi momento: la procedura verrà inviata ogni giorno sul gruppo

  4. Non è possibile inviare messaggi sul gruppo o agli amministratori

  5. Il tuo numero di cellulare sarà utilizzato solo per inviarti notizie