Privacy
×
The wam
×
icona-ricerca
Home / Bonus e Incentivi / Bonus psicologo, scadenza ISEE errato: manca poco

Bonus psicologo, scadenza ISEE errato: manca poco

C'è ancora tempo per corregere l'ISEE errato e ottenere il bonus psicologo. ecco come fare e cosa succede con le graduatorie.

di The Wam

Giugno 2024

Non si può fare più domanda per il bonus psicologo ma Inps ha concesso altri 30 giorni di tempo prima di elaborare le graduatorie a tutti i richiedenti che hanno presentato un ISEE errato o “difforme” (scopri le ultime notizie su bonus, Rdc e assegno unico, su Invalidità e Legge 104, sui mutui, sul fisco, sulle offerte di lavoro e i concorsi attivi. Leggile gratis su WhatsApp, Telegram e Facebook).

Bonus psicologo, domanda e ISEE

La possibilità di fare domanda per il bonus psicologo è scaduta il 31 maggio 2024, ma è ancora possibile, fino al 30 giugno 2024, rettificare l’attestazione ISEE presentata all’INPS a corredo della richiesta.

I cittadini che si sono resi conto di aver sbagliato la DSU oppure che devono rettificare l’ISEE per difformità devono quindi ricevere una nuova attestazione, per permettere all’INPS di elaborare le graduatorie.

Se per il 30 giugno l’ISEE risulterà ancora difforme, allora la domanda sarà annullata e non si potrà ricevere il bonus psicologo.

Entra nella community, informati e fai le tue domande su Youtube e Instagram.

Bonus psicologo, scadenza ISEE errato: manca poco
Bonus psicologo, scadenza ISEE errato: manca poco – In foto uno psicologo in seduta.

Bonus psicologo, graduatorie

Alla fine del mese partirà la seconda fase, nella quale INPS determinerà i beneficiari all’interno delle graduatorie.

Importante ricordare, dato che il bonus sarà concesso fino a esaurimento fondi, che si procederà all’analisi delle domande in ordine cronologico di presentazione, tenendo conto del valore ISEE più basso.

Bonus psicologo, come prenotarlo

Dopo la pubblicazione delle graduatorie, sarà resa disponibile una piattaforma per la prenotazione e per la conferma delle sedute.

Il beneficiario deve comunicare il proprio codice univoco al professionista.

Lo psicologo poi emetterà fattura sulla piattaforma INPS segnalando il codice univoco del beneficiario. L’INPS pagherà per seduta singola e fino all’ammontare del bonus ricevuto.

Entra nel gruppo WhatsApp e Telegram

Canale Telegram

Gruppo WhatsApp