Privacy
×
The wam
×
icona-ricerca
Home / Bonus e Incentivi » Contributi per famiglie / Bonus scooter: come avere lo sconto e quanto risparmi

Bonus scooter: come avere lo sconto e quanto risparmi

Come funziona il Bonus scooter 2024? Scopriamolo insieme.

di Alda Moleti

Aprile 2024

In questo articolo vedremo a chi spetta e come richiedere il nuovo Bonus scooter 2024 (scopri le ultime notizie su bonus, Rdc e assegno unico, su Invalidità e Legge 104, sui mutui, sul fisco, sulle offerte di lavoro e i concorsi attivi. Leggile gratis su WhatsApp, Telegram e Facebook).

Come funziona il Bonus scooter 2024

Nel 2024 il settore delle due ruote beneficerà di una nuova serie di incentivi, con un fondo totale di 50 milioni di euro. Di questi, 45 milioni sono destinati ai veicoli elettrici e 5 milioni ai veicoli a motore termico. L’obiettivo è incoraggiare i consumatori privati a scegliere motoveicoli più ecologici, contribuendo così alla diminuzione delle emissioni e al supporto della mobilità sostenibile.

Il Bonus scooter 2024 altro non è che uno degli incentivi moto 2024, i quali offrono un’importante opportunità per chi è interessato all’acquisto di un nuovo motoveicolo, favorendo al contempo una mobilità più verde. Grazie a un processo semplificato gestito dai venditori, accedere ai bonus scooter e auto è diventato un procedimento trasparente e semplice, volto a promuovere l’adozione di veicoli a ridotto impatto ambientale.

Entra nella community, informati e fai le tue domande su Youtube e Instagram.

Cosa si può comprare con il Bonus scooter 2024?

Il Bonus scooter 2024 è destinato agli acquirenti privati e permette l’acquisto di un’ampia gamma di veicoli, ovvero:

Quali sono gli importi del Bonus scooter 2024?

L’importo degli incentivi 2024 per l’acquisto di scooter elettrici comprende due livelli di contributo:

  1. Con rottamazione: un bonus che copre il 40% del prezzo di listino, fino a un massimo di 4.000 euro (4.880 euro IVA inclusa).
  2. Senza rottamazione: un contributo del 30% sul prezzo d’acquisto, fino a 3.000 euro (3.660 euro IVA inclusa).

È essenziale ricordare che questi incentivi non si estendono alle e-bike o alle biciclette a pedalata assistita.

Per le moto a motore termico, gli incentivi sono accessibili solo con rottamazione di un veicolo omologato fino alla classe Euro 3. Questo offre un bonus del 40% sul prezzo di listino, fino a 2.500 euro, e prevede uno sconto obbligatorio del 5% da parte del rivenditore. Il veicolo destinato alla rottamazione deve essere registrato da almeno un anno a nome dell’acquirente del nuovo mezzo o di un suo familiare convivente.

Come richiedere il Bonus scooter 2024?

Il procedimento per usufruire del Bonus scooter 2024 è diretto e avviene attraverso uno sconto immediato in fattura, applicato dal concessionario. Ecco i passaggi che i rivenditori devono seguire per ottenere la restituzione degli importi:

  1. Registrazione del Venditore: Prima di tutto, il venditore deve registrarsi sulla piattaforma dedicata agli ecobonus.
  2. Prenotazione del Contributo: Per ogni moto venduta, il venditore deve prenotare il contributo.
  3. Conferma: Questa operazione deve essere confermata entro 180 giorni dalla prenotazione.
  4. Applicazione dello Sconto: Infine, l’incentivo viene applicato direttamente come uno sconto sul prezzo di acquisto del veicolo.
Bonus-scooter-2024-sit
In foto, il sito degli incentivi moto 2024.

Procedura di rottamazione dello scootere nel 2024

La procedura per rottamare la propria moto o il proprio scooter nel 2024 rimane la stessa degli anni precedenti. Ecco le informazioni fondamentali per procedere con la rottamazione del veicolo.

Ciclomotori (sotto 50 cc)

Motocicli (oltre 50 cc)

Rottamazione tramite Centri Autorizzati o Concessionari

FAQ: Domande frequenti sul Bonus scooter 2024

Chi può beneficiare del Bonus scooter 2024?

Il Bonus scooter 2024 è riservato esclusivamente agli acquirenti privati interessati all’acquisto di motocicli e ciclomotori a due ruote (categorie L3e e L1e), motoveicoli a tre ruote (L2e, L4e, L5e) e quadricicli (L6e e L7e), sia elettrici che a motore termico.

Quali sono i requisiti per accedere al Bonus scooter 2024?

Per gli scooter elettrici, è possibile ottenere un contributo con o senza rottamazione di un vecchio veicolo. Nel caso delle moto a motore termico, l’incentivo è disponibile solo con la rottamazione di un veicolo omologato fino alla classe Euro 3. Il veicolo da rottamare deve essere intestato da almeno un anno all’acquirente del nuovo veicolo o a un suo familiare convivente.

Quanto ammontano gli incentivi disponibili?

Per gli scooter elettrici, l’incentivo può raggiungere il 40% del prezzo di listino, fino a un massimo di 4.000 euro (4.880 euro IVA inclusa) con rottamazione, o il 30% del prezzo d’acquisto, fino a 3.000 euro (3.660 euro IVA inclusa) senza rottamazione. Per scooter e moto a motore termico, l’incentivo è del 40% del prezzo di listino, fino a 2.500 euro, con rottamazione.

Le e-bike o biciclette a pedalata assistita sono incluse negli incentivi?

No, gli incentivi moto 2024 non riguardano le e-bike o le biciclette a pedalata assistita.

Fino a quando saranno disponibili gli incentivi moto 2024?

Gli incentivi sono disponibili fino all’esaurimento dei fondi stanziati per il programma nel 2024. È consigliabile procedere con l’acquisto il prima possibile per garantirsi l’accesso al bonus.

Ecco gli articoli preferiti dagli utenti sugli ultimi bonus disponibili, a chi spettano e come ottenerli:

Entra nel gruppo WhatsApp e Telegram

Canale Telegram

Gruppo WhatsApp