Privacy
×
The wam
×
icona-ricerca
Home / Bonus e Incentivi » Scuola / Bonus scuola regione Veneto, si parte! Come ottenerlo

Bonus scuola regione Veneto, si parte! Come ottenerlo

Al via il Bonus scuola della Regione Veneto. Vediamo requisiti e modalità di accesso.

di Valerio Pisaniello

Maggio 2023

Si parte con il Bonus scuola della Regione Veneto. Si tratta di un’assegnazione di un contributo regionale “Buono scuola”, relativo all’anno scolastico 2022/2023, che concorre alla copertura delle spese di iscrizione e frequenza, nonché per le spese per l’integrazione e la didattica di sostegno a favore degli studenti con disabilità, esclusivamente in orario scolastico (scopri le ultime notizie su agevolazioni economiche e diritti per la famigliaLeggi su Telegram le novità su educazione, cura e salute dei figli, gravidanza, consigli per neo-mamme e relazioni familiari. Per continuare a leggere l’articolo da telefonino tocca su «Continua a leggere» dopo l’immagine di seguito).

Indice

Bonus scuola della Regione Veneto: chi può richiederlo 

Bonus scuola della Regione Veneto: possono richiederlo le famiglie che:

a) Hanno studenti residenti nella Regione del Veneto che hanno frequentato nell’anno scolastico 2022/2023:

scuola primaria o secondaria di primo o secondo grado statale; 

scuola primaria o secondaria di primo o secondo grado paritaria (privata o degli Enti locali); 

scuola primaria o secondaria di primo o secondo grado non paritarie incluse nell’Albo regionale delle “scuole non paritarie”; 

scuole della formazione professionale accreditate dalla Regione del Veneto che svolgono percorsi triennali di istruzione e formazione professionale per il conseguimento della qualifica professionale e/o percorsi di quarto anno per il conseguimento del diploma professionale, compresi i percorsi del sistema duale attivati in attuazione dell’Accordo in Conferenza Stato-Regioni del 24 settembre 2015;

o per gli studenti con disabilità, riconosciuta ai sensi dell’articolo 3 della L. 5 febbraio 1992, n. 104, è ammessa l’iscrizione e la frequenza a qualunque altro tipo di istituzione scolastica facente parte del sistema nazionale di istruzione, oltre a quelli sopra citati, purché lo studente disabile si trovi nella condizione di: 

• insuccesso scolastico fino all’anno scolastico-formativo 2020-2021 certificabile da parte di Istituzioni scolastiche statali, paritarie (gestite da privati e dagli enti locali) o non paritarie iscritte all’Albo regionale delle scuole non paritarie e anche da parte di Istituzioni formative accreditate dalla Regione del Veneto; 

• successo scolastico certificabile conseguito entro l’anno scolastico-formativo 2022-2023 a seguito della frequenza presso Istituzioni scolastiche e formative non rientranti tra quelle indicate nel precedente, che applichino metodologie didattiche e di sostegno che hanno consentito il successo stesso;

b) Hanno speso, per ogni studente, per l’anno 2022/2023, almeno 200 euro per tasse, rette, contributi di iscrizione e frequenza;

c) Hanno un ISEE 2023 non superiore a 40.000 euro per studenti normodotati

Sono previste tre fasce di ISEE:

• fascia 1: da 0 a 15.000 euro;

• fascia 2: da 15.000 a 30.000 euro;

• fascia 3: da 30.000 euro a 40.000 euro

in relazione alle quali varia l’importo del contributo. 

Bonus scuola della Regione Veneto. Se lo studente appartiene a una famiglia numerosa con parti trigemellari o con numero di figli pari o superiore a quattro, è concesso il contributo di fascia 1 secondo le modalità previste dal Bando.

d) Hanno un ISEE 2023 non superiore a 60.000 euro in caso di studenti disabili. E’ sempre concesso il contributo di fascia 1 secondo le modalità previste dal Bando. 

Le domande devono essere presentate, esclusivamente via web, dal 10 maggio 2023 e fino alle ore 12:00 del 12 giugno 2023 secondo le modalità previste dal bando ed utilizzando la propria identità digitale SPID (Sistema pubblico d’identità digitale), CIE (carta d’identità elettronica) o CNS (Carta Nazionale dei Servizi).

[youtube https://www.youtube.com/watch?v=1MFszF6R41o&w=560&h=315]

Aggiungiti al gruppo Telegram di news sulla famiglia ed entra nella community di TheWam e ricevi tutte le news su WhatsApp, Telegram e Facebook. Scopri le ultime offerte di lavoro sempre aggiornate nella tua zona.

Bonus scuola della Regione Veneto: tutti i contributi per gli studenti

Il Bonus scuola della Regione Veneto è un contributo regionale per la copertura parziale di spese relative a: 

– iscrizione e frequenza;
– integrazione e attività didattica di sostegno per studenti disabili. 

Anno scolastico 2022/2023 

Bonus scuola della Regione Veneto. Con Deliberazione della Giunta Regionale n. 401 del 7 aprile 2023  è stato approvato il bando per l’anno scolastico 2022-2023.

La domanda deve essere compilata esclusivamente online,  utilizzando la propria identità digitale SPID (Sistema Pubblico d’Identità Digitale), CIE (Carta d’Identità Elettronica) o CNS (Carta Nazionale dei Servizi), a partire dal 10 maggio 2023 e si perfeziona con la presentazione dei documenti richiesti all’Istituto scolastico entro le ore 12.00 del 12 giugno 2023. Il termine è perentorio. 

Il contributo può essere concesso per le spese relative a tasse, rette, contributi di iscrizione e frequenza sostenute in riferimento all’anno scolastico 2022-2023. Per gli studenti con disabilità certificata ai sensi della L. 104/1992, possono essere rimborsate anche le spese per il personale dedicato alla didattica di sostegno durante l’orario scolastico o formativo.

Il contributo è concesso solo se la spesa è:

a) di importo uguale o superiore a 200 euro per tasse, rette, contributi di iscrizione e frequenza;
b) documentata (con indicazione della specifica causale) con ricevuta di versamento a mezzo  bonifico bancario o conto corrente bancario o banco-posta, ovvero con quietanza di pagamento o fattura debitamente quietanzata rilasciate dall’Istituzione scolastica o formativa e, nel caso di spesa per il personale impegnato nell’attività didattica di sostegno (con rapporto di lavoro diretto con la famiglia) per studente con disabilità, rilasciate dal professionista;
c) confermata dall’Istituzione scolastica o formativa nella parte della domanda ad essa riservata, e, nel caso di personale impegnato nell’attività di sostegno con rapporto di lavoro diretto con la famiglia, se la sua presenza è dichiarata dall’Istituzione, sempre nella parte della domanda ad essa riservata. 

Per beneficiare del Bonus scuola della Regione Veneto, gli studenti dovranno:

Buono Libri

Bonus scuola della Regione Veneto. È un contributo regionale per la copertura, totale o parziale, della spesa di acquisto dei libri di testo e degli strumenti didattici alternativi, indicati dalle Istituzioni scolastiche e formative nell’ambito dei programmi di studio.

Borse di Studio

Bonus scuola della Regione Veneto. E’ un contributo concesso dal Ministero dell’Istruzione e del Merito alle famiglie con studenti che frequentano Istituzioni scolastische secondarie di secondo grado, statali o paritarie,  per le spese di acquisto dei libri di testo, di soluzioni per la mobilità e il trasporto, per l’accesso ai servizi di natura culturale.  

Bonus scuola della Regione Veneto: nella foto dei banchi di scuola

Voucher educativi 

Bonus scuola della Regione Veneto. Sono finanziamenti destinati alle scuole per interventi di promozione dei diritti umani e della cultura di pace.

La Regione del Veneto annualmente mette a disposizione dei voucher  a copertura dei costi per percorsi educativi rivolti agli studenti delle scuole primarie e secondarie di primo e secondo grado.

Fonti e materiale dio approfondimento

Ecco gli articoli preferiti dagli utenti sul lavoro domestico:

Entra nel gruppo WhatsApp e Telegram

Canale Telegram

Gruppo WhatsApp