Privacy
×
The wam
×
icona-ricerca
Home / Bonus e Incentivi / Bonus senza ISEE 2023: l’elenco

Bonus senza ISEE 2023: l’elenco

Quali sono i bonus senza ISEE nel 2023? Scopriamolo insieme!

di Alda Moleti

Febbraio 2023

Ecco quali sono tutti i bonus senza ISEE nel 2023! (scopri le ultime notizie su bonus, Rem, Rdc e assegno unico. Leggi su Telegram tutte le news su Invalidità e Legge 104. Ricevi ogni giorno sul cellulare gli ultimi aggiornamenti su bonus, lavoro e finanza personale: entra nel gruppo WhatsApp, nel gruppo Telegram e nel gruppo Facebook. Scrivi su Instagram tutte le tue domande. Guarda le video guide gratuite sui bonus sul canale Youtube. Per continuare a leggere l’articolo da telefonino tocca su «Continua a leggere» dopo l’immagine di seguito).

Indice

Bonus senza ISEE nel 2023: elenco delle agevolazioni

La maggior parte dei bonus e delle agevolazioni attive nel 2023 è perlopiù indirizzata alle famiglie con un reddito basso, tuttavia ci sono anche alcuni contributi che non richiedono nessun tipo di requisito legato al reddito ISEE.

Ecco l’elenco dei bonus e delle agevolazioni senza requisiti di reddito, con il link alla pagina ufficiale dove consultare la normativa dettagliata.

AgevolazioneDi cosa si trattaRequisiti di reddito
Assegno Unicola misura è gestita dall’INPS ed è destinata a tutti i nuclei familiari con figli a carico sotto i 21 anninessuno, ma la somma che si percepisce è proporzionata al reddito dei beneficiari
Bonus edilizile agevolazioni per le ristrutturazioni di immobili:
Bonus casa 50%
Superbonus
Sismabonus
Ecobonus
Bonus verde
Bonus acqua potabile
Bonus risparmio idrico (solo per le spese sostenute nel 2022)
nessuno (ad eccezione del Superbonus per le unifamiliari, che richiede un reddito di riferimento complessivo inferiore a 15.000 euro)
Bonus mobili ed elettrodomesticiun contributo per arredare gli immobili appena ristrutturatinessuno
Agevolazioni prima casaun insieme di agevolazioni fiscali a cui hanno diritto tutti quelli che acquistano un immobile, a cui si applica la definizione di “prima casa”nessuno
Bonus culturail contributo che il Governo assegna ogni anno a chi compie 18 anninessuno
Bonus nidoun rimborso per il pagamento delle rette dell’asilo nido a tutte le famiglie con bambini in età da nidonessuno, ma la somma massima del rimborso varia in base al reddito dei beneficiari
Borse di studio estereborse di studio offerte agli studenti meritevoli per studiare in un’università esteranessuno
I bonus senza ISEE attivi nel 2023

Leggi anche quali sono:

Entra nella community di TheWam e ricevi tutte le news su WhatsApp, Telegram e Facebook. Scopri le ultime offerte di lavoro sempre aggiornate nella tua zona.

Bonus senza ISEE nel 2023: Assegno Unico

L’Assegno Unico dall’anno scorso ha inglobato tutti i vecchi bonus famiglia INPS e spetta ai nuclei familiari con figli a carico sotto i 21 anni di età. La misura è aperta a tutti, ma si riceve una somma diversa a seconda del reddito familiare.

Gli ISEE più bassi (entro i 15.000 euro) con gli importi (calcolati senza l’adeguamento all’inflazione del 2023) possono avere fino a 175 euro per figlio, mentre per gli ISEE che superano i 40.000 euro la cifra assegnata è di 50 euro per figlio.

Tutti però hanno diritto a delle maggiorazioni, ad esempio se in famiglia c’è un disabile o un bambino molto piccolo.

Per conoscere gli importi in dettaglio potete consultare la nostra guida sulle maggiorazioni dell’Assegno Unico 2023 e la tabella con i nuovi importi previsti.

[youtube https://www.youtube.com/watch?v=_QmH391cmVQ&w=560&h=315]

Bonus senza ISEE nel 2023: Bonus edilizi

Quando parliamo di Bonus edilizi ci riferiamo alla vasta gamma di agevolazioni, che coprono una parte dei costi per ristrutturare un immobile e sono gestite dall’Agenzia delle Entrate.

In genere, tutti i bonus ristrutturazione non hanno requisiti legati al reddito. Il più accessibile e il più usato è senza dubbio il Bonus casa che offre una detrazione del 50% per le spese di ristrutturazione, applicabile però solo ad una spesa massima di 96.000 euro.

Il bonus è fruibile anche con cessione del credito e sconto in fattura e al momento ha una scadenza fissata a al 31 dicembre 2024.

Il Superbonus, che non ha bisogno di troppe presentazioni, è l’unico che fa eccezione e dal 2023 presenta un requisito di reddito solo per le abitazioni unifamiliari, dove il proprietario deve avere un reddito complessivo di riferimento di massimo 15.000 euro.

Bonus senza ISEE nel 2023: agevolazioni prima casa

Anche il Bonus mobili rientra tra i bonus senza ISEE ed è idealmente accorpato ai bonus edilizi perché l’unico requisito per beneficiarne è che il richiedente abbia da poco ristrutturato l’immobile da arredare.

Il contributo offre il 50% di detrazione, su una spesa massima di 8.000 euro nel 2023 e 5.000 euro nel 2024, per acquistare mobili ed elettrodomestici, ma non si può usare con lo sconto in fattura.

Agevolazioni prima casa

In Italia chi acquista una prima casa, a prescindere dal reddito ISEE, ha diritto ad una serie di agevolazioni fiscali.

In dettaglio, se alla vendita non si applica l’Iva, si ha diritto a queste agevolazioni prima casa:

Se alla vendita si applica l’Iva:

Bonus senza ISEE nel 2023: Bonus cultura

Il Bonus cultura è un contributo di 500 euro, corrisposto in buoni per l’acquisto di abbonamenti a riviste, biglietti per musei, teatri e altri eventi, ed è destinato ogni anno a chi compie 18 anni, a prescindere dall’ISEE del nucleo familiare.

Il Bonus cultura 2023 premia i nati nel 2004 e può essere richiesto fino al 31 ottobre, collegandosi sulla piattaforma 18app ed effettuando l’accesso con SPID o CIE.

Scopri la pagina dedicata a tutti bonus attualmente attivi e disponibili.

Bonus-senza-ISEE-nel-2023-pagina-18app
In foto la pagina del sito dove richiedere il Bonus cultura.

Bonus senza ISEE nel 2023: Bonus nido

Il Bonus nido è un contributo a cui hanno diritto le famiglie con un figlio sotto i 3 anni per il pagamento della retta dell’asilo nido o per l’assistenza domiciliare, se il bambino è affetto da patologia cronica e deve rimanere a casa.

Il contributo va richiesto sul sito dell’INPS, ma consiste in un rimborso spese. La cifra massima varia in base al reddito ISEE dei beneficiari, da calcolarsi sull’ISEE minorenni, in questo modo:

Bonus senza ISEE nel 2023: Borse di studio estere

Le Borse di studio estere offrono agli studenti universitari la possibilità di trascorrere un periodo in un’università estera, senza pagare tasse e con un contributo per sostenere il costo della vita.

A differenza delle borse di studio classiche, che sono assegnate per reddito, i contributi per studiare all’estero hanno sempre dei requisiti di merito.

Potete trovare una guida dettagliata nel nostro artico dedicato proprio alle Borse di studio per l’estero nel 2023.

Ecco gli articoli preferiti dagli utenti su mutui, prestiti e risparmio personale:

Entra nel gruppo WhatsApp e Telegram

Canale Telegram

Gruppo WhatsApp