Privacy
×
The wam
×
icona-ricerca
Home / Bonus e Incentivi » Contributi per famiglie / Bonus spesa 2024: cosa esiste ancora e come averlo

Bonus spesa 2024: cosa esiste ancora e come averlo

Come funziona il Bonus per la spesa nel 2024? Scopriamolo insieme.

di Alda Moleti

Aprile 2024

In questo articolo vedremo come richiedere il Bonus per la spesa nel 2024 (scopri le ultime notizie su bonus, Rdc e assegno unico, su Invalidità e Legge 104, sui mutui, sul fisco, sulle offerte di lavoro e i concorsi attivi. Leggile gratis su WhatsApp, Telegram e Facebook).

Qual è il Bonus per la spesa nel 2024

Quello che viene comunemente definito Bonus per la spesa nel 2024 è in realtà la Carta Dedicata a Te. La Carta Dedicata a Te è stata ideata per assistere le famiglie con redditi limitati. Questa carta prepagata consente di acquistare generi alimentari, pagare il carburante e sottoscrivere abbonamenti per i trasporti pubblici.

L’assegnazione della Carta Dedicata a Te 2024 avverrà in modo automatico da parte dell’INPS, che determinerà i beneficiari seguendo criteri specifici. Saranno considerati idonei i nuclei familiari con un ISEE 2024 non superiore a 15.000 euro.

Quando scade la Carta Dedicata a Te 2023?

I possessori della Carta Dedicata a Te 2023 dovevano attivarla entro il 31 gennaio 2024, effettuando almeno un acquisto per confermare l’utilizzo. Inoltre, era obbligatorio utilizzare tutti i crediti disponibili sulla carta entro il 15 marzo 2024.

Si può ottenere la Carta Dedicata a Te per la seconda volta?

I beneficiari della Carta Dedicata a Te nel 2023 hanno la possibilità di ottenerla nuovamente nel 2024, a condizione che soddisfino ancora i criteri richiesti. Per questo motivo, è indispensabile presentare la nuova DSU 2024 per ottenere l’ISEE aggiornato, necessario a dimostrare all’INPS il mantenimento dei requisiti per l’anno in corso.

Tuttavia, non vi è la certezza che le famiglie che hanno ottenuto la Carta Dedicata a Te nel 2023 possano riceverla anche nel 2024.

Entra nella community, informati e fai le tue domande su Youtube e Instagram.

Come richiedere il Bonus per la spesa 2024

La Carta Dedicata a Te viene assegnata automaticamente ai nuclei familiari ritenuti idonei, senza che questi debbano presentare alcuna richiesta formale. Grazie alla collaborazione tra l’INPS e le autorità comunali, viene effettuata l’identificazione e la selezione delle famiglie che vivono in condizioni economiche particolarmente precarie.

Il processo di selezione si avvale dell’analisi dei dati ISEE, applicando gli stessi criteri adottati nel 2023. Nell’anno precedente, furono considerati qualificati alcuni nuclei che avevano presentato la Dichiarazione Sostitutiva Unica (DSU) entro il 12 maggio 2023, con un ISEE non superiore a 15.000 euro.

Al momento non si conoscono ancora le tempistiche di distribuzione del Bonus per la spesa 2024, che in ogni caso sarà assegnato automaticamente ai beneficiari. Il consiglio che vi diamo è comunque quello di richiedere l’ISEE 2024, perché solo quanti hanno richiesto il documento potranno essere presi in considerazione come beneficiari della Carta Dedicata a te.

A chi spetta il Bonus per la spesa 2024

La Carta Dedicata a Te è destinata ai nuclei familiari con un ISEE 2024 inferiore a 15.000 euro. Tuttavia, l’adeguarsi a questo criterio di ISEE non assicura di per sé l’ottenimento della carta, visto che l’INPS ha optato per una limitazione nel numero di carte erogabili per ogni Comune.

Per garantire una distribuzione imparziale, verrà creata una graduatoria basata sul numero di famiglie italiane che hanno presentato la Dichiarazione Sostitutiva Unica (DSU) per il calcolo dell’ISEE, rimanendo al di sotto della soglia dei 15.000 euro.

Nella definizione della graduatoria, l’INPS privilegia i nuclei con il valore ISEE più basso e con una composizione di tre o più membri.

Bonus-per-la-spesa-nel-2024.inps_
La normativa della Carta Dedicata a Te (2023) sul sito ufficiale del Ministero.

Quali requisiti deve avere il nucleo familiare?

Nell’ambito dell’attribuzione della Carta Dedicata a Te 2024, la selezione dei nuclei familiari avverrà attraverso l’elaborazione di una graduatoria. Per l’anno 2024, nella compilazione di questa graduatoria, verranno privilegiati i nuclei familiari che evidenziano particolari caratteristiche, quali:

Come usare la Carta Dedicata a Te

La Carta Dedicata a Te è stata concepita per sostenere le famiglie a basso reddito, offrendo un aiuto che si estende al di là dell’acquisto di generi alimentari.

Questa carta può essere usata per il pagamento del carburante, abbracciando varietà come gasolio, benzina, diesel e metano, oltre a consentire la ricarica di veicoli elettrici. Ulteriormente, rende possibile l’acquisto di abbonamenti per il trasporto pubblico locale.

FAQ: Domande frequenti sulla Carta Dedicata a Te

Come controllare il saldo della Carta Dedicata a Te?

Puoi controllare il saldo residuo della Carta Dedicata a Te presso i Postamat, cioè gli sportelli ATM di Poste Italiane.

La Carta Dedicata a Te e la Carta acquisti sono la stessa cosa?

No! La Carta Dedicata a Te è una misura diversa rispetto alla Carta acquisti che spetta alle famiglie con specifici requisiti di ISEE, reddito, patrimonio mobiliare e immobiliare, con figli fino a 3 anni o familiari che hanno compiuto 65 anni. Per saperne di più puoi leggere questo approfondimento sulla Carta acquisti.

La Carta Dedicata a Te e la Carta risparmio spesa sono la stessa cosa?

Sì, la Carta Dedicata a Te è il nome ufficiale della prepagata. Quello che devi usare quando andare a ritirarla. In passato veniva chiamata Carta risparmio spesa.

Ecco gli articoli preferiti dagli utenti sugli ultimi bonus disponibili, a chi spettano e come ottenerli:

Entra nel gruppo WhatsApp e Telegram

Canale Telegram

Gruppo WhatsApp