Privacy
×
The wam
×
icona-ricerca
Home / Bonus e Incentivi / Bonus sport 2023: dagli sponsor al credito, tutti gli aiuti

Bonus sport 2023: dagli sponsor al credito, tutti gli aiuti

Bonus per lo sport nel 2023: quali sono le agevolazioni disponibili? Chi può beneficiarne, secondo la normativa? Scopriamolo nell'approfondimento.

di Imma Duni

Gennaio 2023

Bonus per lo sport nel 2023: quali sono le agevolazioni disponibili? Chi può beneficiarne, secondo la normativa? Scopriamolo nell’approfondimento (scopri le ultime notizie su agevolazioni economiche e diritti per la famiglia. Leggi su Telegram le novità su educazione, cura e salute dei figli, gravidanza, consigli per neo-mamme e relazioni familiari. Per continuare a leggere l’articolo da telefonino tocca su «Continua a leggere» dopo l’immagine di seguito).

Indice

Bonus per lo sport nel 2023: quali sono le agevolazioni disponibili?

Tra le agevolazioni economiche che la nuova legge di bilancio ha previsto per il settore sportivo, ci sono quelle che ritroviamo nel Titolo VIII della Legge n. 197 del 29 dicembre 2022.

I settori interessati da questi Bonus sono i seguenti:

I benefici economici, nello specifico, sono i seguenti:

Questi crediti d’imposta sono riconosciuti alle persone fisiche e agli enti non commerciali, nonché ai soggetti titolari di reddito di impresa.

Scopri la pagina dedicata a tutti bonus attualmente attivi e disponibili.

I crediti d’imposta sono fruibili in tre quote annuali di pari importo, o tramite il meccanismo della compensazione e non vengono calcolati ai fini del calcolo delle imposte sul reddito.

Aggiungiti al gruppo Telegram di news sulla famiglia ed entra nella community di TheWam e ricevi tutte le news su WhatsApp, Telegram e Facebook. Scopri le ultime offerte di lavoro sempre aggiornate nella tua zona.

Bonus per lo sport nel 2023: chi può beneficiarne?

Con la legge di bilancio 2023 vengono confermate misure fondamentali come lo Sport Bonus 2023 e il credito d’imposta per investimenti pubblicitari.

Chi può beneficiarne?

Questi soggetti devono investire in sponsorizzazioni e campagne pubblicitarie a sostegno dello sport.

I beneficiari della pubblicità devono essere:

Bonus per lo sport nel 2023: quali sono gli importi

L’articolo 1, comma 614, della Legge n. 197/2022, proroga il Bonus Sport per i titolari di reddito d’impresa, per tutto il 2023, entro il limite del fondo stanziato di 15 milioni di euro.

Il Bonus sport per le erogazioni liberali per restauro o costruzione impianti sportivi, danno diritto ad un credito d’imposta pari al 65% delle erogazioni effettuate.

Il credito d’imposta è fruibile in tre quote annuali o tramite il meccanismo della compensazione e non rileva ai fini delle imposte sui redditi e dell’imposta regionale sulle attività produttive.

Il Bonus per lo sport nel 2023: sponsorizzazioni

Riconfermato per il primo trimestre del 2023, il credito d’imposta per investimenti pubblicitari.

È pari al 50% dell’investimento pubblicitario effettuato, per un importo massimo di 10.000 euro.

Il fondo stanziato dal Governo per questo Bonus è di 35 milioni di euro.

La procedura per inviare la domanda verrà attivata a breve su un’apposita piattaforma online:

La documentazione da allegare all’istanza è la seguente:

I documenti devono essere firmati dal richiedente e dall’osservatore.

Bonus per lo sport nel 2023
Bonus per lo sport nel 2023: nella foto un palazzetto dello sport pieno di gente che assiste a una partita di basket.

Bonus per lo sport nel 2023: collaboratori sportivi

I bonus citati prima sono diversi dal Bonus 200 euro destinato ai collaboratori sportivi, la cui gestione è stata affidata a Sport e Salute S.p.a.

Si tratta di una società pubblica italiana che si occupa dello sviluppo dello sport in Italia e fornisce servizi di carattere generale alle federazioni, agli organismi sportivi e ai cittadini.

Il bonus 200 euro ai collaboratori sportivi è stato pagato a partire dal 22 dicembre, molto in ritardo rispetto alle altre categorie di lavoratori. La motivazione risiede in alcuni ritartdi dell’INPS.

Scopri la pagina dedicata a tutti bonus attualmente attivi e disponibili.

Il bonus 200 euro ai collaboratori sportivi rientra nella più ampia misura del primo incentivo anti-inflazione voluto dal governo Draghi lo scorso luglio.

In particolare, per questa categoria, il voucher fondo perduto è stato previsto per i collaboratori sportivi che hanno ricevuto, per almeno una mensilità, le indennità erogate durante le restrizioni connesse alla crisi pandemica.

Per il bonus 200 euro è poi fondamentale rispettare il requisito reddituale annuo dei 35mila euro registrati nel 2021.

I collaboratori sportivi hanno diritto anche al pagamento del Bonus 150 euro, se hanno dichiarato un reddito non superiore ai 20mila euro. Anche per il secondo Bonus, i collaboratori sportivi dovranno attendere lo scambio di dati tra l’INPS e la società Sport e Salute.

Per ottenere questi Bonus non è necessario presentare domanda. Il pagamento arriverà automaticamente da Sport e Salute.

Abbiamo visto il Bonus per lo Sport nel 2023. Ecco gli articoli preferiti dagli utenti sul bonus 150 euro:

Entra nel gruppo WhatsApp e Telegram

Canale Telegram

Gruppo WhatsApp