Privacy
×
The wam
×
icona-ricerca
Home / Bonus e Incentivi » Pensioni / Bonus sulla tredicesima per pensioni basse: a chi spetta

Bonus sulla tredicesima per pensioni basse: a chi spetta

Bonus sulla tredicesima: cos'è (non va confuso con la tredicesima classica), a chi spetta e quando arriva? Ne parliamo in questo approfondimento.

di Carmine Roca

Novembre 2022

Cos’è e a chi spetta il bonus sulla tredicesima per pensioni basse? Ne parliamo in questo approfondimento (scopri le ultime notizie e poi leggi su Telegram tutte le news sulle pensioni e sulla previdenza. Ricevi ogni giorno sul cellulare gli ultimi aggiornamenti su bonus, lavoro e finanza personale: entra nel gruppo WhatsApp, nel gruppo Telegram e nel gruppo Facebook. Scrivi su Instagram tutte le tue domande. Guarda le video guide gratuite sui bonus sul canale Youtube. Per continuare a leggere l’articolo da telefonino tocca su «Continua a leggere» dopo l’immagine di seguito).

Indice

Tredicesima: quando arriva e importi

A dicembre verrà erogata la tredicesima, la mensilità aggiuntiva tanto amata dai lavoratori e dai pensionati, una manna dal cielo considerati l’aumento dei prezzi dei beni di prima necessità e il caro-energia che continuano a preoccupare le famiglie italiane.

La tredicesima mensilità spetta, come detto, ai pensionati titolari di pensione di vecchiaia, di pensione anticipata, a chi percepisce la pensione di reversibilità e quella ai superstiti e ai titolari delle prestazioni assistenziali.

L’importo è pari all’ammontare della pensione, se il pensionato la riceve da anni o è andato in pensione a gennaio 2022. Quindi con un assegno da 1.000 euro al mese, spetta una tredicesima di 1.000 euro.

Se, invece, il pensionato ha avuto accesso alla pensione durante l’anno in corso, riceverà ugualmente la mensilità aggiuntiva, ma in misura ridotta. L’importo sarà calcolato sui mesi da pensionato. Ad esempio, chi è andato in pensione a maggio, incasserà una tredicesima calcolata su 8 mesi (maggio, giugno, luglio, agosto, settembre, ottobre, novembre e dicembre).

Scopri la pagina dedicata a tutti i tipi di pensioni, sociali e previdenziali.

Con una pensione di 1.000 euro spettano 750 euro di tredicesima (1.000 x 9 mesi = 9.000 euro diviso 12 mensilità = 750 euro).

Ma, attenzione: anche la tredicesima mensilità godrà dell’aumento per la rivalutazione anticipata del 2% e del conguaglio dello 0,2% della perequazione 2021, per una maggiorazione totale del 2,2%. Quindi, una tredicesima di 1.000 euro riceverà un aumento di 22 euro; una tredicesima di 750 euro, un incremento di 16,50 euro e così via.

Aggiungiti al gruppo Telegram sulle pensioni e sulle notizie legate al mondo della previdenza. Entra nella community di TheWam e ricevi tutte le news su WhatsApp, Telegram e Facebook. Scopri le ultime offerte di lavoro sempre aggiornate nella tua zona.

Bonus sulla tredicesima: a chi spetta?

Nei paragrafi precedenti abbiamo visto cos’è la tredicesima, a chi spetta, il nuovo importo della mensilità aggiuntiva e quando verrà erogata.

Ora ci concentreremo sul bonus sulla tredicesima, che non va confuso con la tredicesima appena spiegata.

Parliamo di una mensilità aggiuntiva pagata a dicembre che, ai sensi dell’articolo 70 della legge numero 388 del 2000, spetta ai pensionati che rientrano in determinati parametri reddituali.

L’importo della prestazione è di 154,94 euro, erogato in automatico nel cedolino di dicembre, riconosciuto ai soggetti titolari di pensione delle gestioni private e agli iscritti alla gestione ex Enpals.

Non tutti i pensionati che rientrano nei requisiti reddituali imposti dalla legge riceveranno il bonus sulla tredicesima.

La prestazione non spetta ai titolari di:

Bonus sulla tredicesima: limiti reddituali

Ma quali sono i limiti reddituali da rispettare per ottenere il bonus sulla tredicesima? Il pensionato riceverà la prestazione soltanto se non supera un reddito complessivo individuale, di tutti i trattamenti pensionistici, pari a 6.815,55 euro, che comprende le maggiorazioni sociali e gli incrementi al trattamento minimo.

Con un reddito compreso tra 6.816,55 euro e 6.971,49 euro, il pensionato avrà diritto a un importo aggiuntivo dal valore pari alla differenza tra il limite massimo di reddito (6.971,49 euro) e il suo reddito.

Ad esempio: se il pensionato ha dichiarato un reddito di 6.860 euro, riceverà un bonus sulla tredicesima di 111,49 euro (6.971,49 euro – 6.800 euro).

Inoltre, per godere del bonus sulla tredicesima è necessario non superare alcuni redditi imponibili Irpef, indicati nel modello 730 o nel modello Unico.

Se il pensionato è:

Sono compresi nel calcolo dei redditi assoggettabili ad Irpef, il TFR e gli arretrati soggetti a tassazione separata. Sono esclusi il reddito della casa di abitazione principale e le pertinenze dell’abitazione principale.

Come la tredicesima, anche il bonus sulla tredicesima viene erogato in automatico con la pensione di dicembre. Il pensionato non dovrà presentare alcuna domanda.

Se, però, pur avendone diritto, il bonus sulla tredicesima non dovesse essere erogato dall’INPS, il pensionato dovrà inviare una domanda telematica all’INPS, chiedendo la ricostituzione della pensione, indicando nelle note la richiesta dell’importo aggiuntivo sulla pensione.

Bonus sulla tredicesima
Bonus sulla tredicesima: cos’è, a chi spetta e quando arriva?

Pensione dicembre 2022: bonus sulla tredicesima e non solo…

Ricordiamo che a dicembre 2022 i titolari di trattamenti previdenziali e di tipo assistenziale riceveranno una pensione più alta.

La mensilità ordinaria arriverà con un importo ritoccato verso l’alto per effetto della rivalutazione anticipata del 2% e del conguaglio della perequazione 2021 (0,2% in più).

Inoltre, abbiamo visto che a dicembre spetta pure la tredicesima mensilità e, chi è titolare di pensioni di importo basso, percepirà pure il bonus sulla tredicesima dal valore di 154,94 euro.

Non va neppure dimenticato che a dicembre, chi non ha ricevuto la quattordicesima a luglio, riceverà pure la quattordicesima mensilità, che spetta ai titolari di pensione che hanno compiuto 64 anni di età e hanno un reddito personale annuo non superiore a 13.633,10 euro.

La quattordicesima, come le altre mensilità aggiuntive, viene erogata in automatico dall’INPS e il suo valore è compreso tra i 366 e i 655 euro, in base all’età del pensionato e agli anni di contributi versati. Per saperne di più leggi questo approfondimento di The Wam.net.

Ecco gli articoli preferiti dagli utenti sulle pensioni:

Entra nel gruppo WhatsApp e Telegram

Canale Telegram

Gruppo WhatsApp