Privacy
×
The wam
×
icona-ricerca
Home / Bonus e Incentivi » Contributi per famiglie / Bonus trasporti biglietti singoli?

Bonus trasporti biglietti singoli?

Bonus trasporti e biglietti singoli: sono acquisti consentiti? Scopriamolo insieme.

di Alda Moleti

Gennaio 2024

Nell’articolo di oggi parleremo di Bonus trasporti e biglietti singoli, per vedere quali sono gli acquisti consentiti (scopri le ultime notizie su bonus, Rdc e assegno unico, su Invalidità e Legge 104, sui mutui, sul fisco, sulle offerte di lavoro e i concorsi attivi. Leggile gratis su WhatsApp, Telegram e Facebook).

Come funziona il Bonus trasporti 2024?

Nel 2024, i fondi destinati al Bonus trasporti, ovvero il voucher di 60 euro per i cittadini con un reddito personale non superiore a 20.000 euro, si sono esauriti rapidamente. Attualmente, non sono previsti ulteriori finanziamenti per la prosecuzione di questa misura.

Nonostante ciò, il 2024 vede l’introduzione di una nuova iniziativa nel settore dei trasporti, nota come la Carta Dedicata a Te. Questa carta prepagata è indirizzata alle famiglie a basso reddito e può essere utilizzata per l’acquisto di beni di prima necessità, come generi alimentari e rifornimenti di carburante, oltre a consentire il pagamento di abbonamenti ai servizi di trasporto pubblico locale.

Entra nella community, informati e fai le tue domande su Youtube e Instagram.

Bonus trasporti e biglietti singoli: sono acquisti consentiti?

La Carta Dedicata a Te, che rappresenta il nuovo Bonus trasporti 2024, è una carta prepagata rilasciata da Poste Italiane e viene fornita con un saldo di 382,5 euro. Questo importo è destinato all’acquisto di beni di prima necessità, e specificatamente, può essere utilizzato per sottoscrivere abbonamenti con i servizi di trasporto pubblico locale.

Per quanto riguarda l’acquisto di biglietti singoli, al momento, salvo ulteriori cambiamenti, questi non sono acquisti consentiti. Con i fondi della Carta Dedicata a Te è possibile solo l’acquisto di abbonamenti e solo ai trasporti pubblici locali.

Cos’altro si può comprare con il Bonus trasporti?

La Carta Dedicata a Te è progettata per fornire un supporto concreto ai beneficiari, offrendo loro la flessibilità di utilizzare il credito per coprire varie spese essenziali. Questa carta non solo facilita l’acquisto di abbonamenti ai servizi di trasporto pubblico, ma estende la sua utilità anche al rifornimento di carburante, coprendo diverse tipologie come gasolio, benzina, diesel e metano.

Inoltre, riconoscendo l’importanza della mobilità sostenibile, la carta consente anche la ricarica di veicoli elettrici.

Per quanto concerne i generi alimentari, la carta permette l’acquisto di una serie di prodotti elencati nell’allegato 1 al decreto attuativo della misura. Questi prodotti sono i seguenti:

Bonus-trasporti-e-biglietti-singoli-sito
La pagina della Carta Dedicata a Te sul sito del Ministero.

Come richiedere il Bonus trasporti 2024

Nel 2024 il processo di attribuzione della Carta Dedicata a Te prosegue con l’assegnazione automatica ai beneficiari idonei, senza la necessità per questi ultimi di presentare una domanda formale. L’INPS, in collaborazione con le autorità comunali, continua nel suo impegno di identificare le famiglie che si trovano in condizioni di notevole difficoltà economica, per assicurare che il supporto raggiunga coloro che ne hanno maggiore necessità.

La metodologia di selezione dei beneficiari segue un percorso già consolidato nel 2023, basato sull’analisi dei dati ISEE. L’anno precedente, alcuni nuclei familiari che avevano presentato la Dichiarazione Sostitutiva Unica (DSU) entro il 12 maggio 2023 e che avevano un ISEE non superiore a 15.000 euro erano stati considerati idonei per ricevere la carta.

Per il 2024 si anticipa che il criterio ISEE per l’accesso alla Carta Dedicata a Te rimarrà in linea con quello dell’anno precedente. Pertanto, per massimizzare le probabilità di rientrare tra i beneficiari della Carta Dedicata a Te nel 2024, è consigliabile procedere con la richiesta o l’aggiornamento del proprio ISEE per il 2024 il prima possibile, così da rispettare eventuali scadenze per l’attribuzione di questo importante strumento di supporto.

Quando scade il Bonus trasporti 2023?

I titolari della Carta Dedicata a Te 2023 hanno delle scadenze specifiche da rispettare per l’attivazione e l’utilizzo dei fondi della carta:

Quali sono gli importi del Bonus trasporti 2024?

La Carta Dedicata a Te, che ha già dimostrato il suo valore nel 2023, è stata riconfermata per il 2024. Tuttavia, alcuni dettagli operativi, come le date di assegnazione e l’ammontare preciso del credito per l’anno in corso, sono ancora in fase di definizione.

Nel corso del 2023, la distribuzione della carta ai beneficiari è iniziata a partire dal mese di luglio. Il credito iniziale fornito era di 382,5 euro, con una ricarica aggiuntiva di 77,2 euro. Nonostante questa struttura, per il 2024 si potrebbero verificare cambiamenti sia nelle date di erogazione sia nell’importo del saldo caricato sulla carta.

FAQ: Domande frequenti sulla Carta Dedicata a Te

Come controllare il saldo della Carta Dedicata a Te?

Puoi controllare il saldo residuo della Carta Dedicata a Te presso i Postamat, cioè gli sportelli ATM di Poste Italiane.

La Carta Dedicata a Te e la Carta acquisti sono la stessa cosa?

No! La Carta Dedicata a Te è una misura diversa rispetto alla Carta acquisti che spetta alle famiglie con specifici requisiti di ISEE, reddito, patrimonio mobiliare e immobiliare, con figli fino a 3 anni o familiari che hanno compiuto 65 anni. Per saperne di più puoi leggere questo approfondimento sulla Carta acquisti.

La Carta Dedicata a Te e la Carta risparmio spesa sono la stessa cosa?

Sì, la Carta Dedicata a Te è il nome ufficiale della prepagata. Quello che devi usare quando andare a ritirarla. In passato veniva chiamata Carta risparmio spesa.

Posso utilizzare la Carta Dedicata a Te in farmacia?

No, la Carta Dedicata a Te si può usare solo per acquistare i generi alimentari elencati nella normativi nei negozi convenzionati.

La Carta Dedicata a Te è compatibile con il Reddito di cittadinanza?

No, la Carta Dedicata a Te non è compatibile con il Reddito di cittadinanza.

Ecco gli articoli preferiti dagli utenti sulla Carta risparmio spesa (requisiti, come ottenerla e come utilizzarla):

Entra nel gruppo WhatsApp e Telegram

Canale Telegram

Gruppo WhatsApp