Privacy
×
The wam
×
icona-ricerca
Home / Bonus e Incentivi / Bonus tv, ma non in tutta Italia: chi ne ha diritto

Bonus tv, ma non in tutta Italia: chi ne ha diritto

Bonus tv, ma non in tutta Italia: vediamo a chi spetta il contributo di 50 euro rifinanziato dal decreto Aiuti.

di The Wam

Agosto 2022

Bonus tv, ma non in tutta Italia: l’incentivo da 50 euro è stato reintrodotto con il nuovo decreto Aiuti. Era di 30 euro per l’acquisto di un decoder o di un televisore, ora è stato aumentato. Ma il provvedimento riguarda solo alcune zone del Paese, vediamo chi potrà accedere a questo incentivo. (scopri le ultime notizie su bonus, Rem, Rdc e assegno unico. Leggi su Telegram tutte le news su Invalidità e Legge 104. Ricevi ogni giorno sul cellulare gli ultimi aggiornamenti su bonus, lavoro e finanza personale: entra nel gruppo WhatsApp, nel gruppo Telegram e nel gruppo Facebook. Scrivi su Instagram tutte le tue domande. Guarda le video guide gratuite sui bonus sul canale Youtube. Per continuare a leggere l’articolo da telefonino tocca su «Continua a leggere» dopo l’immagine di seguito).

Indice

Ricevi tutte le news sempre aggiornate su bonus e lavoro.

Sull’argomento c’è un interessante articolo che spiega come avere il nuovo bonus tv, un altro informa che ci sono ancora fondi disponibili per quello vecchio. C’è anche un focus che verifica quali televisori si possono comprare.

Bonus tv: per chi

Il nuovo Bonus Tv da 50 euro sarà consegnato alle persone che non ricevono il segnale perché vivono in zone dove non arriva, in particolare quelle di montagna. In molti luoghi infatti, dopo le procedure di switch-off al digitale, alcuni (o molti, dipende) canali non sono più visibili.

Il problema non è così irrilevante, anche perché riguarda due milioni di persone.

In questi territori per vedere la tv non c’è alternativa agli impianti satellitari. Per questo motivo il bonus tv (che è stato introdotto nel 2018 e poi rifinanziato) sarà proposto di nuovo.

Entra nella community di TheWam e ricevi tutte le news su WhatsApp, Telegram e Facebook. Scopri le ultime offerte di lavoro sempre aggiornate nella tua zona.

Bonus tv: modalità

Le modalità di accesso all’incentivo dovrebbero restare le stesse del contributo precedente.

Scopri la pagina dedicata a tutti bonus attualmente attivi e disponibili.

E quindi:

Se si rispettano le modalità della precedente versione del Bonus Tv è molto probabile che verrà richiesto, come condizione, anche un Isee del nucleo familiare che non sia superiore a 20mila euro.

Bonus tv: documenti

Insieme alla richiesta per farsi riconoscere questo indennizzo, il contribuente dovrà anche allegare una copia del documento di identità (valido e non scaduto).

Il ministero non ha ancora chiarito alcuni aspetti del contributo. Infatti, ad esempio, nel testo di legge non si precisa se il bonus tv può essere utilizzato solo per acquistare un decoder, una televisione o anche per le parabole.

Bonus tv: ripetitori

Il Bonus tv è stato esteso comunque anche all’adeguamento di alcuni ripetitori. Del resto lo scopo del provvedimento è preciso: garantire la ricezione del segnale televisivo in quelle zone che – si legge nel testo – «non rientrano nella zona di coordinamento radioelettrico internazionale».

Il nuovo decreto Aiuti ha stanziato 2,5 milioni che saranno tutti investiti per «l’adeguamento degli impianti di trasmissione autorizzati da riattivare con un limite massimo dell’80 per cento delle spese sostenute e comunque per un importo non superiore a 10.000 euro»

In pratica si proverà a rimettere in funzione alcuni ripetitori (ma ovviamente non sempre è possibile).

Nei mesi scorsi il disagio era stato segnalato da migliaia di cittadini e da comuni, comunità ed enti montani.

Bonus tv: il precedente

Ricordiamo per sommi capi come funzionava il vecchio bonus Tv, che dovrebbe essere del tutto simile, nelle procedure, a quello che è dedicato solo alle zone ancora scoperte:

Il bonus, infatti, viene applicato come sconto sul nuovo televisore (idoneo al nuovo standard tv) in cambio di uno da rottamare.

Bonus tv: come ottenerlo

Vediamo come si ottiene il Bonus Tv(o almeno quello che era previsto nei dettagli nella precedente versione dell’incentivo):

Bonus tv: modulo

In tutti e due i casi si deve obbligatorio compilare un modulo i cui si dichiara:

Il Bonus decoder è un contributo di 50 euro, viene erogato dal negoziante in fase di acquisto di un televisore o di un decoder adatto a supportare il nuovo standard del digitale terrestre DVB.T2. Se il costo del decoder fosse inferiore a 30 euro, il negoziante accorda lo sconto pari al prezzo dello stesso, non vi aspettate dunque un rimborso per la differenza.

Il bonus può esser richiesto sola una volta. Viene concesso, lo ribadiamo, a chi fa parte di un nucleo familiare con un Isee che non supera i 20.000 euro e in corso di validità. Per ottenerlo bisogna presentare una richiesta al venditore, compilando un modulo, in cui si dichiara:

Chi ha letto questo articolo si è anche interessato a:

Entra nel gruppo WhatsApp e Telegram

Canale Telegram

Gruppo WhatsApp