Privacy
×
The wam
×
icona-ricerca
Home / Bonus e Incentivi / Bonus vacanze 2021 potenziato nel Sostegni Bis. Ultimissime

Bonus vacanze 2021 potenziato nel Sostegni Bis. Ultimissime

Bonus vacanze 2021 potenziato nel nuovo Decreto Sostegni Bis. Si potrà spendere nelle agenzie di viaggio e si valuta l'obbligo di accettazione.

di The Wam

Maggio 2021

Il bonus vacanze 2021 cambierà nel Decreto Sostegni Bis. Pare proprio che sarà possibile utilizzarlo direttamente nelle agenzie di viaggio e presso i tour operator.

Non è tutto, ci sono pressioni da parte delle associazioni dei consumatori per rendere il bonus spendibile in più strutture e in tempi diversi (entra nella community di TheWam e ricevi tutte le news su WhatsApp, Telegram e Facebook).

Inoltre, c’è chi spinge per l’accettazione obbligatoria del bonus vacanze 2021 da parte degli albergatori.

Bonus vacanze 2021 nel Decreto Sostegni Bis

Il Decreto Sostegni Bis è atteso tra lunedì e martedì e conterrà un nuovo bonus vacanze 2021.

Al momento, infatti, può usufruire del bonus soltanto chi lo ha ottenuto nel 2020 ma non è riuscito a spenderlo, per via dell’emergenza coronavirus, entro il 31 dicembre.

Con il nuovo decreto dovrebbero sbloccarsi le nuove richieste e il bonus vacanze 2021 sarà potenziato per evitare il flop dell’anno scorso.

Bonus vacanze 2021 nelle agenzie di viaggio

Infatti, il bonus andava speso direttamente nelle strutture. La complicazione è sorta quando diversi albergatori hanno deciso, in massa, di rifiutare l’accettazione del bonus, di fatto boicottando la misura.

Questa decisione è stata presa sia per la paura che lo stato non avrebbe onorato l’anticipo fatto dalle strutture, sia perché a volte il prezzo scontato non risultava più vantaggioso.

Bonus vacanze 2021 potenziato nel Sostegni Bis. Ultimissime
Bonus vacanze 2021 potenziato nel Sostegni Bis. Obbligo di accettazione e spendibilità in più strutture?

Ecco perché Codacons e Assoutenti stanno pressando il governo affinché si decreti:

Queste le parole del presidente di Assoutenti, Furio Tuzzi:

«Se si vuole incentivare il Bonus vacanze servono misure più efficaci.

Lo scorso anno l’incentivo si è dimostrato un flop a causa degli elevati margini di scelta lasciati alle strutture ricettive e agli operatori, che di fatto hanno impedito alle famiglie di sfruttare il sussidio, attraverso limiti e vincoli inaccettabili.

Chiediamo al Governo di rendere obbligatoria l’accettazione del Bonus per agenzie di viaggio, tour operator, albergatori e strutture ricettive, eliminando qualsiasi paletto o limite alla fruizione dell’incentivo. Non solo.

Se si vuole salvare il turismo e sostenere le spese delle famiglie, il Bonus deve poter essere utilizzato dai cittadini anche in forma “disaggregata”, trasformandoli in carnet da usare per i più disparati servizi: abbonamento agli stabilimenti balneari, ingressi in piscina, trattamenti termali, ecc., e per l’acquisto di biglietti di treni e aerei per raggiungere le località di villeggiatura».

Potrebbero interessarti anche:

Entra nel gruppo WhatsApp e Telegram

Canale Telegram

Gruppo WhatsApp