Privacy
×
The wam
×
icona-ricerca
Home / Bonus e Incentivi / Dal bonus zanzariere ai climatizzatori: occasioni d’estate

Dal bonus zanzariere ai climatizzatori: occasioni d’estate

L'estate del 2022 sarà all'insegna dei sostegni per i cittadini italiani. Dopo l'amatissimo e, allo stesso tempo, odiatissimo bonus 200 euro, l'esecutivo guidato dal professor Mario Draghi ha messo in campo numerosi sostegni per l'estate: dal Bonus Zanzariere al Bonus Climatizzatori.

di Sara Fannino

Luglio 2022

L’estate del 2022 sarà all’insegna dei sostegni per i cittadini italiani. Dopo l’amatissimo e, allo stesso tempo, odiatissimo bonus 200 euro, l’esecutivo guidato dal professor Mario Draghi ha messo in campo numerosi sostegni per l’estate: dal Bonus Zanzariere al Bonus Climatizzatori. Siete pronti?

Allora partiamo subito insieme! (scopri le ultime notizie su bonus, Rem, Rdc e assegno unico. Leggi su Telegram tutte le news su Invalidità e Legge 104. Ricevi ogni giorno sul cellulare gli ultimi aggiornamenti su bonus, lavoro e finanza personale: entra nel gruppo WhatsApp, nel gruppo Telegram e nel gruppo Facebook. Scrivi su Instagram tutte le tue domande. Guarda le video guide gratuite sui bonus sul canale Youtube. Per continuare a leggere l’articolo da telefonino tocca su «Continua a leggere» dopo l’immagine di seguito).

Bonus Estate 2022: il Bonus Zanzariere

Le zanzare, forse, sono gli animali più fastidiosi sulla faccia della terra e, per ovviare al problema, l’esecutivo guidato dall’ex presidente della Banca Centrale Europea Mario Draghi, ha pensato di introdurre un nuovo bonus: il bonus zanzariere.

[youtube https://www.youtube.com/watch?v=Woci_auZMls&w=560&h=315]

Si tratta di una detrazione fiscale pari al 50% del totale della spesa per l’acquisto e la successiva installazione di dispositivi utili ad allontanare le zanzare. Le zanzariere dovranno essere applicate alle finestre, oppure alle porte finestre e dovranno avere delle schermature solari o chiusure tecniche mobili oscuranti.

Con il bonus zanzariere i cittadini italiani potranno godersi l’estate senza fastidi. Tale sostegno, che rientra tra i bonus estate 2022, fa parte a tutti gli effetti dell’ecobonus, perché potrà essere inserito nell’agevolazione per le tende da sole, ma per fare in modo che sia al 100% compatibile, le zanzariere dovranno anche riparare dalla luce solare.

Scopri la pagina dedicata a tutti bonus attualmente attivi e disponibili.

Allo stesso tempo il bonus zanzariere rientra a tutti gli effetti nel superbonus 110% come lavoro trainato. In poche parole, potrà essere utilizzato solo come intervento aggiuntivo, da effettuare a seguito di un intervento principale, definito anche trainante. Gli interventi trainanti sono quelli che concernono l’isolamento termico dell’abitazione, oppure la messa in sicurezza della stessa da eventuali rischi sismici.

Per godere a pieno del bonus zanzariere, uno dei bonus estate 2022, si potrà inviare una comunicazione all’ENEA con tutti i dati effettuati relativi all’intervento, dunque l’installazione delle zanzariere che proteggono anche dal sole per l’ecobonus, o come lavoro trainato che rientri nel superbonus.

Attenzione, poiché la comunicazione per poter richiedere il bonus zanzariere dovrà essere inviata entro e non oltre i 90 giorni dall’ultimo lavoro effettuato oppure dall’avvenuto collaudo. Passiamo, ora ad analizzare gli altri bonus estate 2022. Ecco la guida alla detrazione fiscale.

Entra nella community di TheWam e ricevi tutte le news su WhatsApp, Telegram e Facebook. Scopri le ultime offerte di lavoro sempre aggiornate nella tua zona.

Bonus Climatizzatori, per godersi un’estate al fresco

Il governo Draghi, però, non si è fermato al solo bonus zanzariere, ma ha deciso di far passare agli italiani un’estate, non solo al riparo dei fastidiosissimi insetti, ma anche all’insegna del fresco. L’estate 2022 è partita da pochissimo, ma è già stata percepita da tutta la popolazione con il suo clima torrido.

Stare in casa senza un condizionatore non è mai stato così difficile, per questo motivo, tra gli incentivi 2022 c’è anche il bonus climatizzatori che servirà a fronteggiare l’insopportabile caldo, senza pagarne il conto in bolletta. In questo articolo la guida completa per ottenerlo.

Il bonus condizionatori 2022 prevede una detrazione che va dal 50 al 65% sul totale dell’acquisto di un climatizzatore. Tale detrazione potrà essere richiesta da tutti coloro che provvederanno ad acquistare un nuovo condizionatore, ma anche da chi vorrà sostituire il suo vecchio impianto con uno nuovo a pompa di calore o a risparmio energetico.

L’acquisto del climatizzatore per godere della detrazione al 50 o al 65% potrà essere accostato a differenti incentivi, quali l’ecobonus al 65%, di cui abbiamo parlato anche poco fa, oppure il bonus ristrutturazione e bonus mobili al 50%.

Bonus Estate 2022 per chi vuole ripararsi dal sole: il Bonus Tende

Per chi, invece, vuole ripararsi dai raggi cocenti del sole il governo Draghi ha inserito tra gli aiuti estivi il bonus tende da sole 2022. Tale sostegno era già stato inserito nel 2020 ed era andato davvero a ruba! con questo nuovo incentivo, o meglio, con questo evergreen, i cittadini potranno acquistare delle nuove tende da sole e detrarre addirittura il 50% delle spese sostenute per gli interventi fino a un massimo di 60.000 €.

Bonus zanzariere e bonus estate 2022

Questo bonus estate 2022 è valido fino a fine anno, dunque, fino al 31 dicembre 2022 e riguarda l’acquisto e la messa in posa di tutte le schermature solari o chiusure tecniche mobili oscuranti. Il bonus tende da sole 2022 potrà essere richiesto da tutti coloro che sostengono le spese per attuare una riqualificazione energetica: tanto i proprietari delle singole unità immobiliari residenziali, quanto i condomini che decidono di agire su parti comuni delle residenze.

Insomma, possiamo dire a tutti gli effetti che l’estate 2022 sarà per gli italiani: fresca grazie al bonus climatizzatori, riparata grazie al bonus tende da sole e senza alcun tipo di fastidio grazie al bonus zanzariere.

Il Bonus 200 euro è il vero bonus dell’estate

Il vero bonus dell’estate 2022, però, è il bonus 200 euro una tantum, istituito dall’esecutivo Draghi attraverso il decreto-legge del 17 maggio 2022. Si tratta di un incentivo contro il carovita e l’inflazione al galoppo che potrà essere ricevuto in busta paga e sulle prestazioni erogate dall’Inps, come le pensioni, il reddito di cittadinanza o la nuova assicurazione sociale per l’impiego.

Mentre alcuni fortunati hanno già ricevuto il sostegno, come ad esempio i pensionati, oppure lo riceveranno a breve o al massimo entro la fine del mese, come lavoratori dipendenti e i percettori di reddito di cittadinanza, altri dovranno attendere qualche mese in più.

Nonostante il bonus 200 euro è un bonus estate 2022, qualcuno lo riceverà in autunno inoltrato. Stiamo parlando di tutti quelli che dovranno presentare la domanda all’istituto nazionale per la previdenza sociale, come gli ex titolari delle indennità Covid 2021, ovvero gli stagionali del turismo, i lavoratori del settore dello spettacolo, gli intermittenti ecc. Ma dovranno attendere la stagione autunnale anche i percettori delle indennità di disoccupazione, Naspi, Dis-Coll e disoccupazione agricola e i lavoratori autonomi senza partita iva.

Per quel che concerne le partite IVA, invece, ancora nulla è stato deciso nonostante un decreto attuativo ministeriale doveva arrivare già nella metà del mese di giugno. Per questa categoria di lavoratori, per ora, sappiamo solamente che è stato istituito un fondo ad hoc in cui sono stati stanziati 500 milioni di euro. In ogni caso, ancora tutto tace per quel che riguarda le tempistiche e le modalità di erogazione.

Ecco gli articoli preferiti dagli utenti sul Reddito di cittadinanza:

Entra nel gruppo WhatsApp e Telegram

Canale Telegram

Gruppo WhatsApp