Privacy
×
The wam
×
icona-ricerca
Home / Risparmio e Investimenti » Servizi Finanziari / BTP valore 2024: rendimento. Conviene?

BTP valore 2024: rendimento. Conviene?

Qual è il valore dei BTP nel 2024? Scopriamolo insieme.

di Alda Moleti

Febbraio 2024

In questo articolo vedremo qual è il valore dei BTP nel 2024 e come investire in questi buoni (scopri le ultime notizie su bonus, Rdc e assegno unico, su Invalidità e Legge 104, sui mutui, sul fisco, sulle offerte di lavoro e i concorsi attivi. Leggile gratis su WhatsApp, Telegram e Facebook).

Cosa sono i BTP (Buoni del Tesoro Poliennali)?

I Buoni del Tesoro Poliennali (BTP) rappresentano una scelta di investimento a medio-lungo termine molto popolare e offrono una cedola fissa pagabile ogni sei mesi. Questi titoli di stato sono emessi con varie scadenze, che vanno da 18 mesi fino a 50 anni, permettendo agli investitori di beneficiare di flussi di cassa regolari e di pianificare i propri investimenti nel tempo.

Destinati principalmente agli intermediari istituzionali, conformemente al decreto legislativo 58/1998 i BTP godono di una notevole liquidità. Prima della loro scadenza, è possibile per gli investitori istituzionali acquistarli o venderli sia sul mercato secondario regolamentato (MTS) per transazioni di importo non inferiore a 2 milioni di Euro, sia sul mercato Over-The-Counter (OTC).

I privati cittadini, invece, possono negoziare i BTP sul Mercato Telematico delle Obbligazioni e dei titoli di Stato (MOT), dove le operazioni sono consentite a partire da un minimo di 1.000 euro.

La strategia di emissione del Tesoro mira ad aumentare la liquidità dei BTP attraverso l’emissione di titoli con scadenze intermedie, come 5 anni e mezzo, 10 anni e mezzo, 15 anni e mezzo e 31 anni. Questo assicura che, al termine del ciclo di riaperture, la scadenza residua si avvicini a 5, 10, 15 e 30 anni, incrementando l’attrattiva di questi titoli sul mercato.

Per andare incontro alle preferenze di investimento per i titoli zero coupon, dal 1998 il Tesoro ha introdotto i BTP Stripes, che permettono di separare le cedole dal capitale e di ricomporre successivamente il titolo originale. Questa opzione è disponibile per i BTP con durata pari o superiore a 5 anni, offrendo ulteriori opportunità di investimento personalizzate.

In sintesi, i BTP si confermano come una soluzione d’investimento affidabile e versatile, capace di soddisfare le esigenze di diversi tipi di investitori, grazie alla loro struttura flessibile e alle varie opzioni di liquidità e scadenza disponibili.

Valore-dei-BTP-nel-2024-MEF
In foto, la pagina dedicata ai BTP sul sito del MEF.

Qual è l’investimento minimo in BTP?

I Buoni del Tesoro Poliennali (BTP) offrono la possibilità di sottoscrizione a partire da un valore nominale minimo di 1.000 euro, consentendo agli investitori di acquistare multipli di questa cifra. Attualmente, le scadenze dei BTP variano da 18 mesi a 3, 5, 7, 10, 15, 20, 30 e 50 anni.

Entra nella community, informati e fai le tue domande su Youtube e Instagram.

Come si acquistano i BTP?

I Buoni del Tesoro Poliennali (BTP) vengono offerti tramite un sistema di asta marginale, con il prezzo di aggiudicazione e la quantità emessa determinati in modo discrezionale. Questo sistema prevede l’esclusione delle offerte speculative, con dettagli specificati in ogni decreto d’emissione. Lo stesso decreto definisce anche le condizioni per il collocamento supplementare, destinato agli specialisti in titoli di stato, che è tecnicamente considerato come una tranche aggiuntiva dell’asta.

Gli specialisti in titoli di stato, che hanno diritto a una quota del 30% dell’importo assegnato nell’asta ordinaria per la prima tranche e del 15% per le tranches successive, possono accedere a questo collocamento supplementare solo se hanno partecipato all’asta precedente. Le regole dell’asta stabiliscono che ogni intermediario può presentare fino a 5 offerte, ciascuna delle quali deve essere di almeno 500 mila euro.

I prezzi proposti dagli operatori che partecipano all’asta possono aumentare di un centesimo di euro o multipli di questa cifra. Le commissioni riconosciute per ogni titolo emesso variano in base alla sua vita residua, calcolata come il numero di giorni che intercorrono tra la data di regolamento dell’asta e la scadenza del titolo.

Questo sistema di asta per i BTP è progettato per garantire un’equa distribuzione dei titoli tra gli investitori istituzionali e per limitare le speculazioni, assicurando al contempo la flessibilità e l’efficienza del processo di emissione dei titoli di stato.

Quando si svolge l’asta per i BTP?

Le aste dei Buoni del Tesoro Poliennali (BTP) seguono un calendario regolare per facilitare la programmazione degli investitori. Tipicamente, queste aste si svolgono su base mensile secondo una programmazione specifica:

Per chi desidera approfondire le informazioni relative alle emissioni e ai risultati delle ultime aste, il sito del Debito Pubblico mette a disposizione dettagliate comunicazioni sulle emissioni a medio e lungo termine, nonché sui risultati delle aste più recenti.

Tabella con il valore dei BTP nel 2024

I BTP, essendo titoli di stato emessi dalla Repubblica Italiana, sono considerati investimenti a basso rischio rispetto ad altre categorie di asset. La tabella qui sotto illustra il valore dei BTP nel 2024 e il loro rendimento.

DESCRIZIONE ULTIMO PREZZOCEDOLA FISSA ANNUALE SCADENZA 
Btp-1nv26 7,25%110,203,62501/11/2026
Btp-1nv27 6,5%111,213,2501/11/2027
Btp-1nv29 5,25%109,482,62501/11/2029
Btp-1mg31 6%115,483,0001/05/2031
Btp-1fb33 5,75%114,952,87501/02/2033
Btp-1ag34 5%109,322,5001/08/2034
Btpi-15st35 2,35%105,391,17515/09/2035
Btp-1fb37 4%99,672,0001/02/2037
Btp-1ag39 5%108,452,5001/08/2039
Btp-1mz25 5%101,3932,5001/03/2025
Btp-1st40 5%108,462,5001/09/2040
Btpi-15st41 2,55%106,231,27515/09/2041
Btp-1mz26 4,5%102,272,2501/03/2026
Btpi-15st26 3,1%104,801,5515/09/2026
Btp Tf 4,75% St28 Eur105,882,37501/09/2028
Btp Tf 4,75% St44 Eur105,642,37501/09/2044

FAQ: Domande frequenti sui BTP

Quali sono le scadenze dei Btp ?

I BTP vengono emessi con diverse scadenze, che possono variare da 3 a 50 anni. Questo permette agli investitori di scegliere la durata dell’investimento in base alle proprie esigenze finanziarie e obiettivi di investimento.

Come si acquistano i BTP?

I BTP possono essere acquistati durante le aste di emissione tramite banche o altri intermediari finanziari autorizzati. Dopo l’emissione, possono essere negoziati sul mercato secondario.

Qual è il valore nominale minimo di un BTP?

Il valore nominale minimo di sottoscrizione di un BTP è di 1.000 euro, rendendo questi titoli accessibili a una vasta gamma di investitori.

È possibile vendere i BTP prima della scadenza?

Sì, i BTP possono essere venduti sul mercato secondario prima della loro scadenza. La liquidità e il prezzo di vendita possono variare in base alle condizioni di mercato e alla durata residua del titolo.

Che tipo di rendimento offrono i BTP?

I BTP offrono un rendimento fisso, pagato sotto forma di cedole semestrali, fino alla scadenza del titolo, momento in cui l’investitore riceve il rimborso del valore nominale.

I BTP sono tassati?

Sì, i rendimenti derivanti dai BTP sono soggetti a tassazione. La tassazione delle cedole segue le normative fiscali vigenti in Italia per i prodotti finanziari.

Ecco gli articoli preferiti dagli utenti su mutui, prestiti e risparmio personale:

Entra nel gruppo WhatsApp e Telegram

Canale Telegram

Gruppo WhatsApp