Busta paga più alta, bonus 150 euro e 200 euro: per chi?

Busta paga più alta, bonus 150 euro e 200 euro. Scopri chi ha diritto a un compenso più elevato nei prossimi mesi e quando sono previsti gli aumenti.

5' di lettura

Busta paga più alta. È in arrivo un nuovo bonus da 150 euro, mentre c’è chi attende ancora l’erogazione del bonus 200 euro. Scopriamo insieme di chi si tratta (scopri le ultime notizie su bonus, Rem, Rdc e assegno unico. Leggi su Telegram tutte le news su Invalidità e Legge 104. Ricevi ogni giorno sul cellulare gli ultimi aggiornamenti su bonus, lavoro e finanza personale: entra nel gruppo WhatsApp, nel gruppo Telegram e nel gruppo Facebook. Scrivi su Instagram tutte le tue domande. Guarda le video guide gratuite sui bonus sul canale Youtube. Per continuare a leggere l’articolo da telefonino tocca su «Continua a leggere» dopo l’immagine di seguito).

Nei prossimi paragrafi approfondiremo a chi spetta il nuovo bonus da 150 euro, quando dovrebbe essere pagato e chi riceverà anche il bonus 200 euro.

Prima di procedere con la lettura di questo approfondimento, dai un’occhiata a quando il bonus 150 euro spetta sul reddito di cittadinanza e quando sulle prestazioni di invalidità civile.

INDICE:

Busta paga più alta con il nuovo bonus 150 euro: per chi

Con il Decreto Aiuti-ter il Governo Draghi ha varato un nuovo incentivo: il bonus 150 euro ai lavoratori dipendenti.

Si tratta di un sussidio economico, erogato tramite accredito sulla busta paga, che ha l’obiettivo di aiutare le famiglie in difficoltà a fronteggiare l’inflazione e il caro vita causato dalla crisi economica.

Potranno richiedere il nuovo bonus 150 euro numerose categorie di cittadini come:

  • lavoratori dipendenti;
  • pensionati;
  • lavoratori autonomi;
  • percettori del reddito di cittadinanza;
  • percettori della Naspi;
  • lavoratori domestici.

È importante avere un reddito non superiore ai 20mila euro per l’anno d’imposta 2021.

Scopri la pagina dedicata al fisco e alle tasse.

Inoltre, ci sono dei requisiti più specifici che cambiano a seconda della categoria. Vediamoli nel dettaglio:

BENEFICIARIREQUISITI DA RISPETTARE
Lavoratori dipendentiAvere una retribuzione imponibile che non supera i 1.538 euro nella competenza di novembre 2022
Titolari di pensione, assegno sociale o per invalidiDecorrenza trattamenti entro 1° ottobre 2022 e reddito non superiore a 20mila euro nel 2021
Lavoratori domesticiAver beneficiato del bonus di 200 euro e avere un rapporto di lavoro attivo alla data di entrata in vigore del decreto Aiuti ter
DisoccupatiAver percepito Naspi o DIS-COLL a novembre 2022
Titolari di disoccupazione agricolaPercepire l’indennità di disoccupazione nel 2022 per importi riferiti al 2021
Titolari di rapporti co.co.co, dottorandi e assegnisti di ricerca (a domanda)Essere iscritti alla Gestione Separata, contratti attivi alla data del 18 maggio e avere un reddito non superiore a 20mila euro
Lavoratori stagionali, dello spettacolo e dello sportAver beneficiato delle indennità del Decreto legge numero 41/2022
Lavoratori stagionali a tempo determinato e intermittentiAvere almeno 50 giornate di lavoro nel 2021 e un reddito fino a 20mila euro
Lavoratori dello spettacoloAvere almeno 50 contributi giornalieri nel 2021 e reddito non superiore a 20mila euro
Lavoratori autonomi senza partita IVATitolarità di contratti di lavoro autonomo occasionale nel 2021 con almeno un contributo mensile accreditato – Iscrizione alla Gestione Separata
Lavoratori incaricati delle vendite a domicilioPartita IVA attiva, iscrizione Gestione Separata e reddito da medesime attività superiore a 5.000 euro
Nuclei familiari beneficiari del reddito di cittadinanzaNon aver percepito il bonus 150 euro da altri soggetti
Busta paga più alta con il nuovo bonus 150 euro: per chi

Entra nella community di TheWam e ricevi tutte le news su WhatsApp, Telegram e Facebook. Scopri le ultime offerte di lavoro sempre aggiornate nella tua zona.

Busta paga più alta con il nuovo bonus 150 euro: quando lo pagheranno

Il Decreto Aiuti-ter è stato varato dal Consiglio dei ministri pochi giorni fa. Ci vorrà quindi qualche settimana per l’erogazione del bonus 150 euro.

Secondo le fonti più vicine a Palazzo Chigi, è possibile che il bonus 150 euro non arrivi prima di novembre o addirittura a dicembre 2022.

Busta paga più alta anche con il bonus 200 euro

Sempre per le prossime settimane è attesa l’apertura della finestra per poter presentare domanda del bonus 200 euro per i lavoratori autonomi e per i titolari di partita Iva con redditi fino a 35mila euro.

Inizialmente il giorno chiave doveva essere il 20 settembre, ma è probabile che il Governo decida di accorpare le date del bonus 200 euro con quelle per il nuovo sussidio da 150 euro.

In ogni caso, entro il 30 novembre dovrebbe chiudersi la possibilità per gli autonomi di richiedere il bonus 200 euro ai dipendenti che, quindi, sarà erogato entro dicembre.

Come hai già potuto leggere nella tabella precedente, chi rispetta i requisiti di reddito (non oltre i 20mila euro) può beneficiare sia del bonus 200 euro sia di quello da 150 euro.

Busta paga più alta con bonus da 150 e 200 euro
Busta paga più alta con bonus da 150 e 200 euro

Busta paga più alta con bonus e decontribuzione

Dal prossimo ottobre e fino a fine anno (tredicesima compresa) in busta paga sarà aggiunta la decontribuzione del 2 per cento voluta dal Governo Draghi.

I lavoratori dipendenti con redditi entro i 35mila euro guadagneranno:

  • con reddito annuo pari a 8mila euro: 12,31 euro lordi;
  • con reddito annuo pari a 10mila euro: 15,38 euro lordi;
  • con reddito annuo pari a 15mila euro: 23,08 euro lordi;
  • con reddito annuo pari a 20mila euro: 30,77 euro lordi;
  • con reddito annuo pari a 25mila euro: 38,46 euro lordi;
  • con reddito annuo pari a 30mila euro: 46,15 euro lordi;
  • con reddito annuo pari a 34.996 euro: 53,84 euro lordi.

Alla decontribuzione poi, per chi rientra nei requisiti prestabiliti, si aggiungono il bonus 150 euro e quello 200 per una busta paga più alta.

Potrebbero interessarti anche:

Entra nei gruppi offerte di lavoro, bonus, concorsi e news

Ricevi ogni giorno gratis i migliori articoli su offerte di lavoro, bandi, bonus, agevolazioni e attualità. Scegli il gruppo che ti interessa:

  1. Telegram - Gruppo esclusivo

  2. WhatsApp - Gruppo base

Seguici anche su YouTube | Google | Gruppo Facebook | Instagram



Come funzionano i gruppi?
  1. Due volte al giorno (dopo pranzo e dopo cena) ricevi i link con le news più importanti

  2. Niente spam o pubblicità

  3. Puoi uscire in qualsiasi momento: la procedura verrà inviata ogni giorno sul gruppo

  4. Non è possibile inviare messaggi sul gruppo o agli amministratori

  5. Il tuo numero di cellulare sarà utilizzato solo per inviarti notizie