Privacy
×
The wam
×
icona-ricerca
Home / Lavoro / Busta paga più alta da ottobre: controlla così se ti tocca

Busta paga più alta da ottobre: controlla così se ti tocca

Busta paga più alta da ottobre. Scopri come controllare i documenti e capire se ti tocca, a chi spetta e come funzionano gli aumenti.

di Antonio Dello Iaco

Ottobre 2022

Busta paga più alta a ottobre – Scopriamo insieme in questo articolo come controllare se ti tocca e quando ti sarà caricato l’aumento (scopri le ultime notizie su bonus, Rem, Rdc e assegno unico. Leggi su Telegram tutte le news su Invalidità e Legge 104. Ricevi ogni giorno sul cellulare gli ultimi aggiornamenti su bonus, lavoro e finanza personale: entra nel gruppo WhatsApp, nel gruppo Telegram e nel gruppo Facebook. Scrivi su Instagram tutte le tue domande. Guarda le video guide gratuite sui bonus sul canale Youtube. Per continuare a leggere l’articolo da telefonino tocca su «Continua a leggere» dopo l’immagine di seguito).

Nei prossimi paragrafi approfondiremo anche come controllare l’importo della busta paga, come leggerla in generale e quanto valgono gli aumenti.

Leggi anche quando il nuovo bonus da 150 euro spetta a chi è senza lavoro (dipendenti inclusi) e quali sono i prossimi pagamenti in programma a ottobre.

Indice

Stipendio più alto come controllo la busta paga? Saperla leggere

Come si controlla se anche tu riceverai una busta paga più alta a ottobre? Per capirlo bisogna innanzitutto saper leggere il prospetto con i tuoi guadagni.

Scopri la pagina dedicata alle offerte di lavoro e ai diritti dei lavoratori.

La busta paga può essere divisa in tre sezioni:

Se riceverai o meno una busta paga più alta, puoi capirlo confrontando la parte finale del documento con quello del mese precedente. Qui infatti la retribuzione netta dovrà risultare di un valore maggiore mentre quella relativa ai contributi previdenziali obbligatori da versare sarà di un dato più basso.

Entra nella community di TheWam e ricevi tutte le news su WhatsApp, Telegram e Facebook. Scopri le ultime offerte di lavoro sempre aggiornate nella tua zona.

🗓 Tutti i PAGAMENTI di ottobre (Rdc, pensioni, assegno unico)

Busta paga più alta a ottobre: perché gli aumenti?

A ottobre è prevista una busta paga più alta per numerosi contribuenti italiani. Questi aumenti riguardano l’ultima riforma varata dal governo Draghi in merito ai contributi da versare dai lavoratori allo stato.

In particolare è stata decisa una decontribuzione del 2 per cento per tutte le mensilità fino a fine anno.

Come abbiamo già spiegato in altri articoli sul tema che puoi trovare sul nostro sito, la decontribuzione vale anche per la tredicesima e, in più, è retroattiva da luglio 2022. Quindi, in totale, le mensilità coperte da questa agevolazione sono sette.

Busta paga più alta a ottobre: quando saranno accreditati gli aumenti?

Gli aumenti sugli stipendi dei lavoratori beneficiari saranno accreditati direttamente in busta paga a ottobre.

Così funzionerà fino a fine anno. In tempi differenti, sempre come accredito sulla busta paga poi, saranno versati tutti gli arretrati riferiti a trimestre luglio-settembre 2022. Il tutto dovrebbe essere regolarizzato entro fine anno.

Busta paga più alta a ottobre: per chi?

La busta paga più alta a ottobre non spetta a tutti. Come dicevamo, ne hanno diritto solo i lavoratori ma non tutti.

È necessario infatti avere una retribuzione imponibile mensile non superiore a 2.692 euro altrimenti non potrai beneficiare della decontribuzione al 2 per cento.

Lo sgravio fiscale infatti viene applicato fino a stipendi annui di 35mila euro ed è proporzionato al guadagno del lavoratore. Quindi, in pratica, chi percepisce più soldi, otterrà un vantaggio maggiore dalla decontribuzione rispetto a chi guadagna di meno.

In particolare il valore degli aumentii è il seguente:

Potrebbero interessarti anche:

Busta paga più alta: da ottobre al via agli aumenti
Busta paga più alta: da ottobre al via agli aumenti

Entra nel gruppo WhatsApp e Telegram

Canale Telegram

Gruppo WhatsApp