Ti cadono i capelli? Consigli utili per evitare di perderli

Si ti cadono i capelli ci sono dei rimedi casalinghi che possono aiutare a fermare o prevenire la perdita ma è indispensabile capire perché sta accadendo. I capelli cadono per svariati motivi: genetici, stress, per delle patologie, per la chemioterapia, per l'uso di qualche farmaco, per delle acconciature che danneggiano il cuoio capelluto, per delle tinture con prodotti chimici nocivi. Ecco cosa puoi fare per la salute dei tuoi capelli.

6' di lettura

Puoi fare qualcosa per fermare o rallentare la caduta dei capelli? Sì, ma dipende da una condizione: capire il motivo che ti sta facendo perdere i capelli.

Perché cadono i capelli?

I capelli hanno un ciclo di vita: crescita (anagen), riposo (catagen), caduta (telogen). Ogni giorno le persone perdono circa 100 capelli. Questa caduta “naturale” diventa un problema quando ci sono perdite improvvise o un diradamento costante e generale. In quel caso potrebbe essere utile consultare un medico.

In alcuni casi la caduta temporanea di molti capelli può essere causata da una nuova dieta alimentare, dall’uso di determinati farmaci o anche da modifiche importanti nello stile di vita.

Qui puoi trovare altre interessanti notizie su benessere e salute

In altri casi la caduta dei capelli può essere permanente e non fermarsi se non si interviene con dei trattamenti mirati.

Un professionista potrebbe essere in grado di diagnosticare se la tua perdita di capelli è causata da problemi alla tiroide, stress, infezioni del cuoio capelluto, alopecia androgenetica o dal semplice invecchiamento.

In genere entro i 40 anni la metà circa degli uomini subisce la caduta dei capelli e quasi sempre a causa di una predisposizione ereditaria, l’alopecia androgenetica, più banalmente la calvizie maschile.

Accade anche alle donne, e sempre nella stessa percentuale (50%), ma entro i 70 anni di età.

Queste sono cause genetiche.

Ma ce ne sono anche altre:

  • Situazioni mediche: l’alopecia areata, le infezioni al cuoio capelluto
  • Cambiamenti ormonali dovuti a gravidanza, parto, menopausa o problemi alla tiroide
  • Farmaci: come quelli usati per il cancro, l’ipertensione, la depressione o l’artrite
  • Trattamento con radiazioni, come accade per il trattamento dei tumori
  • Stress, che può essere sia fisico o emotivo
  • Usare con frequenza acconciature che prevedono code di cavallo strette o treccine

Ci sono dei rimedi efficaci per contrastare la caduta dei capelli. Rimedi anche casalinghi. Ma se la perdita dei capelli è improvvisa o estrema le cause possono essere provocate da altre patologie, e quindi queste soluzioni non possono dare benefici.

Non esistono cure immediate per arginare la caduta dei capelli. Qualsiasi miglioramento richiede da sei mesi a un anno prima di mostrare qualche beneficio, in particolare nelle aree dove i capelli sono già caduti.

Ma ecco alcuni consigli che potrebbero rivelarsi utili per arginare o bloccare la caduta dei capelli.

Dieta mediterranea

Una dieta ricca di verdure crude ed erbe fresche, come la dieta mediterranea, può ridurre il rischio di alopecia androgenetica (calvizie femminile o calvizie maschile ) o comunque ritardarne e rallentarne l’insorgenza.

Gli alimenti di questa dieta più efficaci contro la perdita dei capelli sono il prezzemolo, il basilico e l’insalata verde.

Proteine

La cheratina è l’elemento principale dei follicoli piliferi. Sono diversi gli studi che hanno accertato come causa della perdita dei capelli delle carenze nella nutrizione, in particolare di quegli amminoacidi che sono elementi costitutivi delle proteine.

Proprio per questo una dieta ricca di proteine ​​può aiutare a prevenire la caduta dei capelli. Le scelte più salutari includono il consumo di cibi come uova, noci, fagioli e piselli, pesce, latticini a basso contenuto di grassi, pollo e tacchino.

Vitamina A

La vitamina A è composta anche da retinoidi, che possono influire sul tasso di crescita dei capelli . Questa vitamina contribuisce ad aumentare la produzione di sebo, mantenendo in questo modo il cuoio capelluto più sano, una delle condizioni indispensabili per evitare la caduta dei capelli.

I cibi più ricchi di vitamina A sono patate dolci, peperoni dolci e spinaci. Ma non solo.

Integratori

Le vitamine A, B, C, D, ferro, selenio e zinco sono molto importanti per la crescita e la forza dei capelli, utili soprattutto per il ricambio delle cellule. Si trovano anche in molti integratori.

Biotina

La biotina – vitamina H o B7 – è molto coinvolta nella sintesi degli acidi grassi nel corpo. Un processo che è essenziale per il ciclo di vita dei capelli. Avere una carenza di biotina può causare la caduta dei capelli.

Ginseng

Anche il ginseng con le sue sostanze fitochimiche può favorire la crescita dei capelli. Non sono stati effettuati gli studi necessari per valutare i dosaggi precisi. Può essere d’aiuto il vostro medico.

Cura dei capelli

Lavarsi i capelli tutti i giorni può aiutare a fermare la caduta dei capelli perché mantiene il cuoio capelluto sano e pulito. Ma è indispensabile usare uno shampoo delicato, altrimenti si può ottenere l’effetto contrario, e quindi accelerare la caduta dei capelli.

Olio di cocco

L’olio di cocco può aiutare a prevenire i danni ai capelli causati dai tagli e dall’esposizione frequente alla luce ultravioletta. Nell’olio di cocco c’è l’acido laurico che protegge i capelli dalla rottura. Per ottenere risultati migliori è consigliabile un massaggio sul cuoio capelluto quando si applica l’olio di cocco.

Olio d’oliva

L’olio d’oliva può essere utilizzato anche per i capelli, li protegge dalla secchezza eccessiva. L’olio d’oliva è anche un ingrediente centrale della dieta mediterranea, e può aiutare a rallentare la caduta genetica dei capelli.

Acconciature

Le code di cavallo molto strette e le treccine possono rompere i capelli alla radice e causare la caduta eccessiva di capelli. Anche le piastre che stirano o arricciano i capelli possono essere dannose.

Permanenti e tinture

I prodotti chimici usati per le permanenti o per il colore possono danneggiare i capelli e il cuoio capelluto. Sarebbero preferibili delle tinture organiche e altre che non contengono ammoniaca, perossido o para-fenilendiammina.

Terapia laser

La laser terapia può aiutare a ridare densità ai capelli, in particolare per le persone che hanno subito la perdita per una causa genetica o dopo la chemioterapia. Funziona stimolando le cellule staminali dell’epidermide. Ci sono anche dei laser di tipo domestico (tra i 200 e i 600 euro). Ma per vedere dei risultati concreti si potrebbe anche aspettare molto tempo.

Plasma ricco di piastrine

L’iniezione di plasma ricco di piastrine (PRP) nel cuoio capelluto aiuta a stimolare la crescita nelle aree già colpite dalla caduta dei capelli. Il sangue viene fatto passare attraverso una centrifuga per dividere le piastrine e quindi iniettato nel cuoio capelluto.

Oli essenziali

Gli oli essenziali possono aiutare a ridurre la caduta dei capelli. Hanno dato dei risultati positivi l’olio di legno di cedro, la lavanda, la citronella e la menta piperita.

Si mescolano un paio di gocce (non di più) di uno o di tutti questi oli con un paio di cucchiai di olio vettore, come jojoba o semi d’uva, per poi applicare sul cuoio il tutto sul capelluto 10 minuti prima di lavarli.

Gruppo WhatsApp offerte di lavoro, bonus, concorsi e news

Ricevi ogni giorno gratis i migliori articoli su offerte di lavoro, bandi, bonus, agevolazioni e attualità. Scegli il gruppo che ti interessa:

  1. Telegram - Gruppo esclusivo

  2. WhatsApp - Gruppo base

Seguici anche su YouTube | Google | Gruppo Facebook | Instagram



Come funzionano i gruppi?
  1. Due volte al giorno (dopo pranzo e dopo cena) ricevi i link con le news più importanti

  2. Niente spam o pubblicità

  3. Puoi uscire in qualsiasi momento: la procedura verrà inviata ogni giorno sul gruppo

  4. Non è possibile inviare messaggi sul gruppo o agli amministratori

  5. Il tuo numero di cellulare sarà utilizzato solo per inviarti notizie