Irpinia, sequestrato impianto di stoccaggio rifiuti: due indagati

1' di lettura

Impianto di stoccaggio e trattamento rifiuti sequestrato a Calabritto, in provincia di Avellino. Si tratta di un sito che lavora residui speciali pericolosi e non, prevalentemente – si legge in una nota del comando provinciale dei carabinieri – costituiti da ingombranti vetro, materiali ferrosi, plastica e gomma esteso su una superficie di circa 20.000 metri quadrati.

A eseguire il sequestro, firmato dal gip della Procura di Avellino, sono stati i carabinieri del Nucleo operativo ecologico di Salerno. Dalla indagini è emersa l’assenza di certificazione antincendio scaduta da due anni. La denuncia è scattata per il rappresentante della società che gestisce lo stabilimento, con sede in provincia di Napoli, e del responsabile tecnico dell’impianto.

Entra nei gruppi offerte di lavoro, bonus, concorsi e news

Ricevi ogni giorno gratis i migliori articoli su offerte di lavoro, bandi, bonus, agevolazioni e attualità. Scegli il gruppo che ti interessa:

  1. Telegram - Gruppo esclusivo

  2. WhatsApp - Gruppo base

Seguici anche su YouTube | Google | Gruppo Facebook | Instagram



Come funzionano i gruppi?
  1. Due volte al giorno (dopo pranzo e dopo cena) ricevi i link con le news più importanti

  2. Niente spam o pubblicità

  3. Puoi uscire in qualsiasi momento: la procedura verrà inviata ogni giorno sul gruppo

  4. Non è possibile inviare messaggi sul gruppo o agli amministratori

  5. Il tuo numero di cellulare sarà utilizzato solo per inviarti notizie