Contributi a fondo perduto per forfettari: come si calcolano?

Contributi a fondo perduto per forfettari: sono da considerare nel calcolo del limite dei ricavi? Scopri di più in questo articolo.

2' di lettura

Contributi a fondo perduto per forfettari: c’è una importantissima considerazione da fare per chi ha ricevuto i ristori negli scorsi mesi e rientra nel regime forfettario.

Bisogna considerare i contributi ai fini del calcolo della soglia dei 65mila euro di ricavi? (entra nella community di TheWam e ricevi tutte le news su WhatsApp, Telegram e Facebook)

Ecco cosa c’è da sapere in proposito. Continua a leggere l’articolo.

Contributi a fondo perduto per forfettari: come si calcolano?

Contributi a fondo perduto per forfettari: si devono calcolare per determinare il limite dei 65mila euro, la soglia da non superare per rimanere nel regime di tassazione agevolata?

La risposta è no, almeno per quanto riguarda i ristori ricevuti in base a quanto disposto dal Decreto Rilancio. D’altra parte, bisognerà comunque fare attenzione a riportare questi contributi in dichiarazione dei redditi. Nel dettaglio, il percepimento dei ristori andrà dettagliato nel rigo LM33:

  • nella colonna 1 si dovrà indicare l’ammontare complessivo dei contributi a fondo perduto ricevuti in base a quanto disposto dal Decreto Rilancio
  • nella colonna 2 poi andranno inseriti gli altri contributi a fondo perduto ma anche tutte le altre indennità Covid eventualmente ricevute.
Pagamenti Rem, Bonus 1600 euro, contributi: settimana verità

Inoltre, sempre per coloro che rientrano nel regime forfettario sarà fondamentale utilizzare anche il quadro RS del modello Redditi PF: è quello che riguarda, appunto, gli “Aiuti di Stato”.

Seguendo le indicazioni date dalla stessa Agenzia delle Entrate, da sottolineare che per ogni contributo ricevuto è necessario compilare un rigo RS401 diverso (usando un modulo per ogni rigo).

Contributi previdenziali 2020: si possono scomputare?

Contributi a fondo perduto per forfettari: non devono essere considerati per il raggiungimento della soglia dei 65mila euro di ricavi in cui bisogna rientrare per rimanere nel regime di tassazione agevolata. A tal proposito, va infine precisato che dal reddito lordo determinato dall’applicazione dei coefficienti di redditività si possono scomputare i contributi previdenziali versati nel 2020: questi ultimi andranno indicati nel rigo LM35.

Gruppo WhatsApp offerte di lavoro, bonus, concorsi e news

Ricevi ogni giorno gratis i migliori articoli su offerte di lavoro, bandi, bonus, agevolazioni e attualità. Scegli il gruppo che ti interessa:

  1. Telegram - Gruppo esclusivo

  2. WhatsApp - Gruppo base

Seguici anche su Google | Facebook | Instagram



Come funzionano i gruppi?
  1. Due volte al giorno (dopo pranzo e dopo cena) ricevi i link con le news più importanti

  2. Niente spam o pubblicità

  3. Puoi uscire in qualsiasi momento: la procedura verrà inviata ogni giorno sul gruppo

  4. Non è possibile inviare messaggi sul gruppo o agli amministratori

  5. Il tuo numero di cellulare sarà utilizzato solo per inviarti notizie