Privacy
×
The wam
×
icona-ricerca
Home / Gestione del Debito » Mutui e Prestiti / Cancellazione dal Crif: quali alternative ho?

Cancellazione dal Crif: quali alternative ho?

Scopri come avviene la cancellazione dal Crif e quando può essere richiesta.

di Jonatas Di Sabato

Marzo 2022

Oggi parliamo della cancellazione dal Crif, cercando di capire quali sono i tempi e le alternative a disposizione di chi è stato iscritto nella lista dei cattivi pagatori.

Scopri le ultime notizie su mutui e prestiti. Leggi su Telegram tutte le news sulla finanza personale. Ricevi ogni giorno sul cellulare gli ultimi aggiornamenti su bonus, lavoro e finanza personale: entra nel gruppo WhatsApp, nel gruppo Telegram e nel gruppo Facebook. Scrivi su Instagram tutte le tue domande. Guarda le video guide gratuite sui bonus sul canale Youtube. Per continuare a leggere l’articolo da telefonino tocca su «Continua a leggere» dopo l’immagine di seguito.

Ricevi tutte le news sempre aggiornate su bonus e lavoro.

Cancellazione dal Crif: cos’è?

Il Crif rappresenta un sistema di informazione creditizia dove le banche segnalano problematiche connesse ai propri clienti.

In sostanza, se si fa un prestito o un mutuo e non si pagano delle rate, scatterà la segnalazione come cattivo pagatore.

Questa segnalazione ha una durata variabile e non avviene nell’immediato: gli istituti bancari lo fanno in maniera automatica dalla seconda rata non pagata.

Al primo mancato pagamento quasi tutte le banche cercheranno di capire cos’è successo, se l’evento è isolato e momentaneo e, soprattutto, se il pagamento verrà effettuato entro poco.

Se tutto ciò non avviene e, anzi, si prolungano i mancati pagamenti, avverrà la segnalazione nel Crif.

Avere il proprio nome in questo sistema di dati non è una cosa positiva. Bisogna sapere che ogni volta che si cercherà di avere un altro prestito o finanziamento, tutti gli istituti di credito andranno interrogare questa banca dati per ottenere informazioni su chi sta effettuando la richiesta.

Quando il proprio nome verrà rilevato come “cattivo pagatore”, la richiesta di finanziamento si blocca in modo automatico.

Nonostante ciò, ci sono possibilità di avere un prestito se si è protestati o se non si ha una busta paga.

Aggiungiti al gruppo Telegram sulla finanza personale, la gestione del credito e dei debiti. Entra nella community di TheWam e ricevi tutte le news su WhatsApp, Telegram e Facebook.

Cancellazione dal Crif come e quando avviene

Prima di tutto bisogna capire che la cancellazione dal Crif avviene solo in maniera automatica.

Non è quindi possibile in nessun caso fare richiesta di cancellazione tranne se si è stati segnalati per un errore. In quest’ultimo caso la cancellazione dal Crif è immediata, ma va prima di tutto provato lo sbaglio alla banca che ha fatto la segnalazione.

In generale la cancellazione dal Crif avviene:

Ecco gli articoli preferiti dagli utenti su mutui, prestiti e risparmio personale:

Cancellazione dal Crif: qual alternative ho?
Cancellazione dal Crif: qual alternative ho?

Entra nel gruppo WhatsApp e Telegram

Canale Telegram

Gruppo WhatsApp