“Cancro: l’ho scoperto sotto la doccia, salvata dagli angeli rosa”

3' di lettura

Cancro, mentre mi lavavo sotto la doccia ho sentito una pietruzza sotto le dita, così è iniziato il mio calvario. Poi sono arrivati gli angeli rosa, guidati dal dottore Carlo Iannace“. Storie di donne forti che hanno vinto la battaglia più importante, quelle per la vita, storie di chi come Isabella Volpe, dell’Amdos di Mercogliano, ora aiuta altre donne ad affrontare lo stesso male bastardo.

“Mi stavo lavando – racconta a The Wam – quando ho sentito un nodulo sotto le dita. Lì ho iniziato a preoccuparmi. Mi sono sottoposta a dei primi esami, ma credevano fosse solo una ciste”.

Purtroppo si sbagliavano. Isabella ha uno strano presentimento, capisce che qualcosa non va. E ulteriori accertamenti le danno ragione. Solo il nome fa già paura: cancro, tumore. Il mondo che va improvvisamente in frantumi.

Isabella Volpe

Cancro, l’inferno e la risalita

“In quel momento ho pensato al peggio. Dopo aver avvertito i miei familiari, avevo la morte nel cuore. Non riuscivo a immaginare un dopo, un domani. La vita non era più la stessa, il futuro solo un’incognita”.

La forza – a quel punto – gliel’ha dà un incontro speciale. L’angelo ha il volto del dottor Carlo Iannace, chirurgo e dirigente medico della Breast Unit dell’Azienda “Moscati” di Avellino.

“Lui è più di un medico – racconta Isabella – oltre alla professionalità, ci mette tanta umanità. E cerca di rassicurarti, ha capito il travaglio interiore che mi trovavo ad affrontare. Proprio il dottore Iannace e un’amica che purtroppo non c’è più mi hanno dato una forza incredibile”.

Quel limbo di incertezze in cui si cerca di aggrapparsi a ogni speranza. Anche se – purtroppo – intorno al domani ci sono tanti punti interrogativi. Dopo un’operazione andata bene, e controlli che proseguono ogni sei mesi, proprio questo senso di precarietà è una costante nella vita di Isabella.

“Non riesco più a fare progetti a lungo termine. E, anche di fronte a una notizia positiva, raramente riesco a esaltarmi davvero. Ma cerco di trarre il meglio da ogni giornata, ho imparato ad apprezzare i piccoli momenti di grande felicità. E vivo, come si dice, giorno per giorno. Anche perché la mia vita è radicalmente cambiata. Scandita da controlli dei quali so che non posso fare a meno”.

Tiziana aiuta altre donne

Il coraggio viene dalla condivisione. L’abito di speranza è di colore rosa, quello che indossano tutti gli angeli dell’Amdos (Associazione Meridionale Donne Operate al Seno). Isabella è nel direttivo della delegazione mercoglianese della onlus.

“Alle ragazze più giovani, che si trovano ad affrontare lo stesso male, racconto la mia esperienza. E cerco di essere loro vicina, dando tutto il sostegno che posso. Parlare, condividere, è la chiave per affrontare nel modo migliore il tumore ma anche tutte le ansie che inevitabilmente ti assalgono”.

Spesso anche quando si è ancora sospesi nell’incertezza. Quando si teme di avere il terribile male, ma si è costretti ad aspettare mesi la diagnosi. E la preoccupazione finisce per consumarti. Per sbaragliare tutte le tue certezze e quelle di chi ti è vicino.

“Le liste d’attesa a volte sono molto lunghe. E, magari, “aggregare” i controlli in un unico giorno renderebbe tutto più semplice. Mi rendo conto che non è facile, ma l’attesa e l’incertezza ti consumano. Prima della malattia”.

Mentre invece la certezza sono le prossime iniziative alle quali, con l’Amdos, Isabella prenderà parte. Quella donna forte non ha mai smesso di combattere.

Gruppo WhatsApp offerte di lavoro, bonus, concorsi e news

Ricevi ogni giorno gratis i migliori articoli su offerte di lavoro, bandi, bonus, agevolazioni e attualità. Scegli il gruppo che ti interessa:

  1. Telegram - Gruppo esclusivo

  2. WhatsApp - Gruppo base

Seguici anche su Google | Facebook | Instagram



Come funzionano i gruppi?
  1. Due volte al giorno (dopo pranzo e dopo cena) ricevi i link con le news più importanti

  2. Niente spam o pubblicità

  3. Puoi uscire in qualsiasi momento: la procedura verrà inviata ogni giorno sul gruppo

  4. Non è possibile inviare messaggi sul gruppo o agli amministratori

  5. Il tuo numero di cellulare sarà utilizzato solo per inviarti notizie