Cane impiccato a Montemiletto, denunciato un 65enne

Lite in consiglio per Lucky impiccato: arrivano i carabinieri
1' di lettura

Cane impiccato con un filo di nylon. I carabinieri hanno denunciato un 65enne di Montemiletto. Ritenuto responsabile di “uccisione di animali”. Le indagini dei carabinieri sono scattate subito dopo aver scoperto il corpo del cane, da tutti conosciuto come Lucky, l’animale aveva tre anni. Gli elementi raccolti sul posto e un’altra serie di indizi hanno permesso di arrivare all’indagato. L’uomo avrebbe catturato venerdì sera il meticcio, conosciuto e amato da molti abitanti di Montemiletto. Gli ha legato al collo il filo di nylon, e con spietata brutalità, ha impiccato il cane ad un arbusto. In un luogo – oltretutto – ben in vista. Una vera esecuzione.

Cane impiccato a Montemiletto, denunciato un 65enne dai carabinieri

Pochi mesi fa un’altra impiccagione

Alla vista di Lucky penzolante e senza vita, in tanti hanno chiamato i carabinieri. Le indagini dei militari della stazione di Montemiletto hanno consentito di dare un nome e un volto al presunto responsabile. La carcassa dell’animale è stata rimossa e consegnata al servizio veterinario dell’Asl di Avellino.

Non è certo la prima volta che la violenza selvaggia e immotivata si accanisce contro i cani in questa provincia. Proprio a Montemiletto, qualche mese fa, un altro cane è stato trovato impiccato. Ma uccisioni sono state registrate un po’ ovunque, in Alta Irpinia e nell’Arianese. A volte con polpette avvelenate, ma più spesso con azioni ancora più cruente, dettate – evidentemente – anche da una insana passione per la violenza gratuita e su animali indifesi.

Entra nel gruppo di WhatsApp e ricevi due volte al giorno - 13:30/20:30 - le notizie più importanti senza spam!
Iscriviti al bot di Messenger e ricevi due volte al giorno - 13:30/20:30 - le notizie più importanti senza spam!