Cannabis, ONU: toglietela dalle sostanze dannose

La cannabis non è una sostanza pericolosa. Lo ha confermato una disposizione dell'ONU. Declassificata dal registro delle sostanze dannose per i benefici terapeutici.

2' di lettura

L’ONU toglie la cannabis dalla liste della sostanze più dannose. Il motivo? Ha proprietà terapeutiche e mediche riconosciute. Apertura alla legalizzazione?

La disposizione ONU

E’ accaduto ieri, 2 dicembre 2020.

La Commissione droghe delle Nazioni unite (Cnd) ha stabilito che la cannabis non può essere legittimamente inserita nella lista delle sostanze dannose poiché offre comprovati benefici terapeutici.

Lo ha raccontato Repubblica.

Una scelta che ha scatenato l’opposizione dell’Ungheria, che ha votato contro. Mentre tutti gli altri paesi dell’Unione Europea, Italia inclusa, hanno votato a favore della declassificazione della cannabis.

Di fatto, il voto di ieri ha portato ad una rimozione della cannabis dalla “tabella” delle piante più pericolose, in virtù dei sui benefici per scopo terapeutico.

Una scelta che ha il potenziale di influenzare la ricerca medica in materia. Prosegue Repubblica:

“Questo cambiamento faciliterà la ricerca scientifica sulla la cannabis, nota per i benefici nella cura del morbo di Parkinson, della sclerosi, dell’epilessia, del dolore cronico e del cancro.

A che punto siamo con la legalizzazione?

Come suggerisce OPEN, anche se l’Italia ha votato favorevolmente, non significa che ci sarà un’apertura sul consumo.

Infatti, il processo di legalizzazione della cannabis light prova una sostanziale ambiguità su questo fronte.

Secondo quanto riportato da TGcom24, “l’Italia ha un fabbisogno di 1.950 kg all’anno di cannabis medica“, una domanda a cui le forze produttive del paese non riescono a rispondere, tanto che quest’anno ne è stata importata una parte dell’Olanda.

Formalmente, non esiste una politica comunitaria europea sulla regolazione dell’uso e della compravendita delle droghe leggere (ne avevamo parlato in questo articolo).

Caso unico l’Olanda dove vige una “politica di tolleranza” dove è stato depenalizzato dell’uso a violazione amministrativa (fino a 30g).

Entra nei gruppi offerte di lavoro, bonus, concorsi e news

Ricevi ogni giorno gratis i migliori articoli su offerte di lavoro, bandi, bonus, agevolazioni e attualità. Scegli il gruppo che ti interessa:

  1. Telegram - Gruppo esclusivo

  2. WhatsApp - Gruppo base

Seguici anche su YouTube | Google | Gruppo Facebook | Instagram



Come funzionano i gruppi?
  1. Due volte al giorno (dopo pranzo e dopo cena) ricevi i link con le news più importanti

  2. Niente spam o pubblicità

  3. Puoi uscire in qualsiasi momento: la procedura verrà inviata ogni giorno sul gruppo

  4. Non è possibile inviare messaggi sul gruppo o agli amministratori

  5. Il tuo numero di cellulare sarà utilizzato solo per inviarti notizie