Privacy
×
The wam
×
icona-ricerca
Home / Fisco e tasse / Canone Rai 2024, tutte le novità (tabelle)

Canone Rai 2024, tutte le novità (tabelle)

Per il Canone Rai 2024 vediamo quali sono le novità introdotte dal governo nella legge di bilancio. Quando e come si paga e come scegliere il pagamento annuale, semestrale o trimestrale. Una guida pratica con tabelle.

di The Wam

Gennaio 2024

Canone Rai 2024, vediamo cosa cambia (si paga meno), quali sono gli importi e come scegliere il pagamento annuale, semestrale o trimestrale. Tutti i casi previsti nella legge di bilancio 2024 (articolo 1, comma 19 della legge 213 del 2023). Una guida pratica per capire di più. (scopri le ultime notizie su bonus, Rdc e assegno unico, su Invalidità e Legge 104, sui mutui, sul fisco, sulle offerte di lavoro e i concorsi attivi. Leggile gratis su WhatsApp, Telegram e Facebook).

Il Canone Rai e l’addebito in bolletta

Per il canone Rai nel 2024 c’è solo una novità positiva: si pagherà di meno. L’addebito continuerà ad essere diretto e automatico, con l’unico vantaggio che l’importo sottratto sarà inferiore rispetto al passato.

Anche per i pensionati resta la possibilità di addebitare il Canone Rai direttamente sulla pensione. Una modalità che è stata apprezzata negli anni passati e continua ad essere una soluzione pratica anche per il 2024.

Potresti essere interessato a sapere come non pagare il Canone Rai, guida e moduli. Ne parliamo qui.

Versamento per altri contribuenti: la scelta del modello F24

Alcuni cittadini, tuttavia, dovranno effettuare dei passaggi aggiuntivi. Chi non ha la possibilità di includere il canone nella bolletta dell’energia elettrica dovrà ricordarsi di versare la somma dovuta, che per il 2024 è di 70 euro. Il pagamento va effettuato entro il 31 gennaio 2024, utilizzando il modello F24 e indicando il codice tributo TVRI.

Come si controlla chi non paga il Canone Rai?

Nuclei familiari senza contratto elettrico: cosa fare?

Anche per i nuclei familiari dove nessun componente è titolare di un contratto di fornitura di energia elettrica idoneo per l’addebito del canone Tv, il modello F24 è lo strumento attraverso il quale sarà possibile effettuare il pagamento. La somma rimane quella standard di 70 euro e la scadenza non cambia: è sempre fissata per il 31 gennaio 2024.

Entra nella community, informati e fai le tue domande su Youtube e Instagram.

Le tabelle con gli importi

Nella nuova circolare sono illustrate cinque tabelle aggiornate. Sostituiscono quelle vecchie della circolare numero 45/E del 2016. Tutto quello che non è cambiato con le nuove regole si trova ancora in quella circolare.

Tabella 1, importo complessivo

Periodicità del pagamentoCanone complessivo
Annuale70,00
Semestrale35,73
Trimestrale18,62
La tabella 1 indica l’importo del canone complessivo per il rinnovo degli abbonamenti, distinto per pagamento annuale, semestrale e trimestrale

Tabella 2, canoni uso privato

PeriodoCanone complessivo
Gennaio-giugno35,73
Febbraio-giugno30,13
Marzo-giugno24,53
Aprile-giugno18,93
Maggio-giugno13,32
Giugno7,73
Gennaio-dicembre70,00
Febbraio-dicembre65,75
Marzo-dicembre60,15
Aprile-dicembre54,55
Maggio-dicembre48,94
Giugno-dicembre43,35
Luglio-dicembre37,74
Agosto-dicembre32,14
Settembre-dicembre26,54
Ottobre-dicembre20,94
Novembre-dicembre15,33
Dicembre9,74
La tabella 2 riporta l’importo del canone per i nuovi abbonamenti a uso privato

Tabella 3, importo rate

Attivazione utenzaN. rateImporto della rataImporto totaleCodice
Attiva al 1° gennaio107,0070,00AO1
Nella tabella 3 è riportato l’importo delle rate che saranno addebitate ai titolari di utenza elettrica residenziale per le utenze già attive al 1° gennaio 2024, ossia 7 euro per 10 rate.

Tabella 4, importi in base al mese di attivazione

Attivazione utenzaN. rateImporto della rataImporto totaleCodice
Gennaio107,0070,00A01
Febbraio97,3165,75A02
Marzo87,5260,15A03
Aprile77,7954,55A04
Maggio68,1648,94A05
Giugno58,6743,35A06
Luglio49,4437,74A07
Agosto310,7132,14A08
Settembre213,2726,54A09
Ottobre (*)120,9420,94A10
Novembre (*)115,3315,33A11
Dicembre (*)19,749,74A12
(*) da addebitare in unica soluzione nella prima rata dell’anno 2025

Nella quarta tabella sono indicate le rate per il Canone Rai relative alle nuove sottoscrizioni effettuate nel 2024. La frequenza di queste rate dipende dal mese in cui si inizia ad avere un televisore.

Secondo la normativa, l’obbligo di pagare il canone inizia dal mese in cui si inizia a possedere la TV e continua per tutti i mesi rimanenti fino al 31 dicembre dello stesso anno, come specificato nell’articolo 4 del Regio decreto-legge n. 246/1938.

È importante notare che se una persona ha un contratto di fornitura di energia elettrica nel suo domicilio, si presume che possieda una TV, come stabilito dal secondo comma dell’articolo 1 dello stesso decreto.

Inoltre, per le attivazioni avvenute negli ultimi tre mesi dell’anno – ottobre, novembre e dicembre – la tabella chiarisce che il pagamento del canone sarà unificato e richiesto in un’unica soluzione con la prima rata dell’anno seguente, il 2025. Questo è in accordo con l’articolo 3, comma 6, del decreto n. 94/2016.

Se il contratto di fornitura elettrica viene stipulato dopo l’emissione delle fatture di ottobre, l’importo dovuto per il canone sarà addebitato in un’unica volta all’inizio dell’anno successivo dal fornitore di energia elettrica, che detiene il contratto.

Vediamo in questo post a chi spetta l’esenzione dal pagamento del canone Rai.

Tabella 5, canone semestrale

Mese attivazioneN. rateImporto della rataImporto totaleCodice
Gennaio65,9635,73S01
Febbraio56,0330,13S02
Marzo46,1324,53S03
Aprile36,3118,93S04
Maggio26,6613,32S05
Giugno17,737,73S06
Nella tabella 5 è indicato l’importo delle rate, sia per le utenze già attive che per le nuove attivazioni, nell’ipotesi in cui il canone sia dovuto per il solo primo semestre del 2024.

Modello F24 per il Canone Rai

Il Canone Rai 2024 ha diverse opzioni di pagamento. Per chi non è titolare di un contratto elettrico domestico residenziale, il pagamento avviene con il modello F24. Deve essere fatto entro il 31 gennaio di ogni anno.

Soluzione annuale

Puoi scegliere di pagare in un’unica soluzione annuale. La quota per il 2024 è di 70 euro e la scadenza è fissata per il 31 gennaio.

Pagamenti semestrali

Se desideri dividere il pagamento in due parti puoi optare per due pagamenti semestrali di 35,73 euro ciascuno, con scadenze al 31 gennaio e 31 luglio.

Rate trimestrali

Il Canone Rai si può pagare anche in quattro rate trimestrali. Ogni rata è di 18,62 euro, con scadenze al 31 gennaio, 30 aprile, 31 luglio e 31 ottobre.

Nuovi abbonamenti e codici tributo

Se stai stipulando un nuovo abbonamento, ricorda che il Canone Rai è dovuto dal mese in cui inizi a detenere l’apparecchio TV. I dettagli su quanto pagare si trovano nella tabella 2 della risoluzione. Per il rinnovo del canone, usa il codice tributo TVRI sul modello F24. Per i nuovi abbonamenti, invece, il codice tributo da utilizzare è TVNA.

Sul sito dell’Agenzia delle Entrate troverai esempi su come compilare correttamente il modello F24, sia per i rinnovi sia per i nuovi abbonamenti.

Canone Rai 2024, tutte le novità (tabelle)
Nell’immagina una famiglia sul divano mentre guarda la televisione.

FAQ (domande e risposte)

Come cambia il Canone Rai nel 2024?

Nel 2024, il Canone Rai si aggiorna offrendo ai cittadini la possibilità di pagare meno rispetto agli anni precedenti. La nuova legge di bilancio introduce opzioni di pagamento più flessibili, con importi ridotti che riflettono le nuove politiche.

Quali sono le opzioni di pagamento del Canone Rai 2024?

Per il Canone Rai 2024, i cittadini possono scegliere tra tre opzioni di pagamento:

  1. Un pagamento annuale di 70 euro;
  2. Due pagamenti semestrali da 35,73 euro ciascuno;
  3. Quattro pagamenti trimestrali da 18,62 euro ciascuno.

Queste opzioni sono create per adattarsi meglio alle diverse esigenze economiche dei cittadini.

Come si effettua il pagamento del Canone Rai 2024 tramite modello F24?

Il pagamento del Canone Rai 2024 tramite modello F24 deve essere effettuato entro il 31 gennaio. Questo vale per chi non ha un contratto di fornitura elettrica residenziale e per coloro che sono allacciati a reti non interconnesse. I codici tributo sono TVRI per il rinnovo e TVNA per i nuovi abbonamenti.

Quali sono gli importi del Canone Rai per i nuovi abbonamenti?

Per i nuovi abbonamenti, l’importo del Canone Rai dipende dal mese di attivazione dell’apparecchio TV. Questi importi sono dettagliati nella tabella 2 della risoluzione e calcolati in modo proporzionale ai mesi rimanenti dell’anno.

Come vengono addebitati i canoni per l’uso privato nel 2024?

I canoni per l’uso privato nel 2024 vengono addebitati tramite bolletta elettrica con rate mensili di 7 euro per chi è già utente, come indicato nella tabella 3. Per le nuove attivazioni, il calcolo delle rate dipende dal mese di attivazione come spiegato nella tabella 4.

Quando è dovuto il pagamento semestrale del Canone Rai 2024?

Il pagamento semestrale del Canone Rai 2024 è dovuto due volte l’anno, con la prima rata entro il 31 gennaio e la seconda rata entro il 31 luglio. L’importo di ciascuna rata semestrale è di 35,73 euro.

Entra nel gruppo WhatsApp e Telegram

Canale Telegram

Gruppo WhatsApp