Capocannoniere della Serie A: il titolo vale lo Scudetto

Capocannoniere della Serie A: dai piedi dei grandi bomber passa lo Scudetto 2020-2021. Milan, Inter, Juventus e Lazio hanno i cannonieri della Serie A, Zlatan Ibrahimovic, Romelu Lukaku, Cristiano Ronaldo e Ciro Immobile. Sono loro a fare la differenza: ad ogni squadra delle prime quattro corrisponde uno dei primi quattro bomber.

3' di lettura

La corsa al titolo di capocannoniere della Serie A viaggia di pari passo con la lotta Scudetto. Chi ha il grande bomber ha maggiori possibilità di vincere il campionato. In passato ci sono stati goleador di squadre provinciali o comunque di club stazionari a metà classifica, che grazie al loro realizzatore riuscivano a garantirsi la salvezza o un posto di gloria, ma niente Europa o scudetto.

Negli ultimi anni, soltanto nella stagione 2008-2009 chi ha avuto il capocannoniere della Serie A ha poi vinto il campionato. Non sempre avere il miglior marcatore del campionato significa Scudetto. Nell’Inter di Mourinho, nel 2008, a vincere la palma di capocannoniere della Serie A fu Ibrahimovic con 25 reti. Prima ancora è toccato a Gianluca Vialli con la Sampdoria (1991) a Marco van Basten (Milan, 1992) a David Trezeguet (Juventus 2002) e ad Andriy Shevchenko (Milan 2004).

I bomber degli ultimi 50 anni

Capocannoniere Serie A: può valere lo Scudetto

Capocannoniere della Serie A: è Cristiano Ronaldo il leader della classifica

C’è un dato che balza agli occhi in questa stagione, se si guarda la classifica del campionato e quella dei cannonieri della Serie A. Ad ogni squadra nelle prime quattro posizioni, corrisponde uno dei primi quattro centravanti in doppia cifra. È come se Cristiano Ronaldo (Juventus), Romelu Lukaku (Inter), Zlatan Ibrahimović (Milan) e Ciro Immobile (Lazio) stessero scrivendo, a modo loro, la lotta Scudetto in Serie A. E logicamente anche la corsa al titolo di capocannoniere della Serie A e a un piazzamento nella prossima edizione della Champions League.

I gol dei magnifici quattro cannonieri della Serie A pesano sull’economia del campionato: sono spesso reti decisive, di quelle che indirizzano un incontro e che consegnano la vittoria, i tre passi in avanti per ambire al tricolore o all’Europa.

Ronaldo in testa, segue Lukaku

In classifica Lukaku segue Cristiano Ronaldo

Al momento, la classifica marcatori è guidata da Cristiano Ronaldo, con 16 gol in 17 gare: il portoghese è l’attuale capocannoniere della Serie A. Ha realizzato finora 6 doppiette e messo a segno 7 gol decisivi consegnando ai bianconeri 8 punti importanti. Segue Romelu Lukaku, con 14 gol in 20 gare. Il centravanti belga recentemente è apparso un po’ appannato, avendo realizzato appena 2 gol nelle ultime 7 partite disputate. I suoi gol decisivi finora sono stati cinque. A pari merito con l’attaccante nerazzurro c’è Zlatan Ibrahimović, 14 gol in 11 partite. Da solo, la vena sotto porta del fuoriclasse svedese ha portato in dote al Diavolo ben 13 punti con 12 gol decisivi.

Insieme con loro, a quota 14 reti segnate in 19 gare giocate, c’è anche Ciro Immobile, autore finora di 8 gol decisivi da 14 punti. Il più decisivo di tutti e quattro i primi cannonieri del campionato.

Cannonieri Serie A: Ibra ha la media migliore

In particolare, Ibrahimović, tra tutti i bomber delle squadre in lotta per la vittoria del campionato di Serie A, è quello con la media-gol migliore: una rete ogni 62,9 minuti giocati in campionato. Meglio di CR7 (un gol ogni 90,7 minuti), Lukaku (uno ogni 107,5 minuti) Immobile (una rete ogni 109,7 minuti). Anche la Roma, come la Lazio, è al quarto posto, ma il suo bomber di riferimento, Edin Dzeko, è fermo a 7 gol (in 16 gare), gli stessi segnati dal compagno di squadra Veretout, in 20 gare.

Gruppo WhatsApp offerte di lavoro, bonus, concorsi e news

Ricevi ogni giorno gratis i migliori articoli su offerte di lavoro, bandi, bonus, agevolazioni e attualità. Scegli il gruppo che ti interessa:

  1. Telegram - Gruppo esclusivo

  2. WhatsApp - Gruppo base

Seguici anche su Google | Facebook | Instagram



Come funzionano i gruppi?
  1. Due volte al giorno (dopo pranzo e dopo cena) ricevi i link con le news più importanti

  2. Niente spam o pubblicità

  3. Puoi uscire in qualsiasi momento: la procedura verrà inviata ogni giorno sul gruppo

  4. Non è possibile inviare messaggi sul gruppo o agli amministratori

  5. Il tuo numero di cellulare sarà utilizzato solo per inviarti notizie