Caro bollette evitato, ma c’è sempre il rischio stangata

Caro bollette evitato, ma c'è sempre il rischio stangata: per ora il governo ha scongiurato gli aumenti eliminando gli oneri di sistema. In pratica ha tolto spese aggiuntive che nulla hanno a che vedere con i consumi e i costi reali. La misura sarà confermata anche per il quarto trimestre. C'è invece incertezza per il 2022.

5' di lettura

Caro bollette evitato grazie a una soluzione adottata dal governo che ha tagliato dal conto gli oneri di sistema (ecco cosa sono), quelle spese aggiuntive che non comprendono né il costo dell’energia, né quello di trasporto o gestione.

Entra nella community di TheWam e ricevi tutte le news su Whatsapp, Telegram, Facebook, Instagram e YouTube.

Una delle cause del costi eccessivi che appesantiscono le bollette.

I soldi spesi dai cittadini per questi oneri di sistema sono consistenti. Nel solo 2020 sono costati agli italiani quasi 15 miliardi di euro.

Caro bollette evitato grazie alle aste di CO2

Ma il rischio aumento continua a essere imminente: soprattutto se la corsa al rialzo dei costi dell’energia non dovesse fermarsi. Come dire: la stangata è stata rinviata, ma non del tutto scongiurata.

Il taglio deciso dal governo nel decreto “Lavoro e Imprese” ha comportato un risparmio di 1,2 miliardi di euro.

Ma è stato possibile solo perché lo Stato ha utilizzato una parte del ricavato racimolato alle aste del mercato europeo sui permessi di emissione di anidride carbonica. Un’asta che è andata meglio del previsto.

Ricevi ogni giorno sul cellulare gli ultimi aggiornamenti su bonus, lavoro e finanza personale: entra nel gruppo whatsapp, nel gruppo Telegram e nel gruppo Facebook . Scrivi su Instagram tutte le tue domande. Guarda le video guide gratuite sui bonus sul canale YouTube

Caro bollette evitato ma non del tutto

L’allarme era stato lanciato da qualche mese dall’Autorità di regolazione Arera. Era previsto per il terzo trimestre l’arrivo di bollette con rincari superiori al 20% per gas ed elettricità.

L’intervento del governo ha contenuto questi aumenti, che pure ci saranno, ma più contenuti:

  • + 9,9% elettricità
  • + 15,3% gas

Caro bollette evitato: quelle tasse nascoste

Il caro bollette evitato tagliando gli oneri. Ma quella degli oneri che gravano sulle nostre bollette è una questione antica. Così come quella delle accise sulla benzina.

Molti governi, nel corso degli anni, quando hanno avuto difficoltà a trovare i fondi hanno “utilizzato” le bollette. Diciamolo: tasse nascoste.

Quei soldi sono stati spesi per gli incentivi concessi alle rinnovabili.

Caro bollette evitato: ma quesi costi finti incidono più del 20%

Per le associazioni di consumatori sarebbe molto più logico gravarle sulla fiscalità generale e non sulle bollette, che spesso sono già “salate”.

Il punto è che gli oneri sulle bollette di luce e gas si sono accumulati nel corso degli anni.

Volete sapere di quanto?

Una cifra importante: il 21% di quello che spendiamo per luce e gas non riguarda per niente i costi del servizio.

Per dire, come ha spiegato Arera: paghiamo più di oneri aggiuntivi che per i servizi di rete e distribuzione dell’energia, che si aggirano sul 20,4% della spesa annua.

Caro bollette evitato: ma eliminate gli oneri

L’Autorità di Regolazione per Energia Elettrica e Ambiente (Arera, appunto) ha indicato più volte al governo la necessità di trasferire alla fiscalità generale il costo degli oneri generali di sistema.

Anche perché quei costi che pesano sui cittadini non sono più direttamente connessi allo sviluppo sostenibile o al contrasto della povertà energetica. Due dei motivi per i quali erano stati introdotti.

Caro bollette evitato anche nel quarto trimestre

Riuscirà questo governo a eliminare quei costi che non c’entrano un bel niente con l’energia che consumiamo? L’esecutivo seguirà le indicazioni di Arera e delle associazioni di consumatori?

È probabile per ora che il taglio degli oneri verrà ripetuto anche nel quarto trimestre di quest’anno. Ma i soldi vengono presi sempre da lì: le aste per i permessi di produzione di anidride carbonica.

Caro bollette evitato e la riforma fiscale

La soluzione non è comunque semplice. La coperta dei conti pubblici italiani è sempre la stessa: troppo corta. Togliere 15 miliardi di entrate spostando dalle bollette alla fiscalità generale gli oneri avrà come conseguenza la necessità di aumentare le tasse di altrettanto.

Prima o dopo quel prelievo sarà destinato a intaccare sempre i nostri risparmi.

Oltretutto far salire di altri 15 miliardi le entrate necessarie per i conti pubblici è in questo momento ancora più difficile. Il governo sta studiando e dovrebbe approvare entro la fine dell’anno la tanto attesa riforma fiscale.

Un carico aggiuntivo di 15 miliardi non faciliterebbe certe scelte, che in linea di massimo sono tutte improntate verso una riduzione del carico fiscale e una maggiore equità.

Per le associazioni dei consumatori la soluzione potrebbe essere questa:

  • eliminare dalle bollette e trasferire alla fiscalità generale gli oneri che si pagano per finanziare le energie rinnovabili;
  • ridurre il sostegno (e in questo caso recuperare buona parte di quelle cifre) a quelle imprese che consumano invece molta energia.

Staremo a vedere.

Nel frattempo la stangata bollette è stata attenuata. Dovrebbe essere così anche nel quarto trimestre del 2021.

Per l’anno prossimo tutto dipende. Dalle scelte del governo certo, ma anche dal costo delle fonti energetiche. Dovesse continuare l’impetuosa crescita dei prezzi…

Gruppo WhatsApp offerte di lavoro, bonus, concorsi e news

Ricevi ogni giorno gratis i migliori articoli su offerte di lavoro, bandi, bonus, agevolazioni e attualità. Scegli il gruppo che ti interessa:

  1. Telegram - Gruppo esclusivo

  2. WhatsApp - Gruppo base

Seguici anche su YouTube | Google | Gruppo Facebook | Instagram



Come funzionano i gruppi?
  1. Due volte al giorno (dopo pranzo e dopo cena) ricevi i link con le news più importanti

  2. Niente spam o pubblicità

  3. Puoi uscire in qualsiasi momento: la procedura verrà inviata ogni giorno sul gruppo

  4. Non è possibile inviare messaggi sul gruppo o agli amministratori

  5. Il tuo numero di cellulare sarà utilizzato solo per inviarti notizie