Privacy
×
The wam
×
icona-ricerca
Home / Contributi per famiglie » Economia e Finanza / Caro bollette, per le famiglie stangata da 1.200 euro

Caro bollette, per le famiglie stangata da 1.200 euro

Caro bollette, per le famiglie stangata da 1.200 euro: l'incremento dei costi dell'energia pesa sulle famiglie, ma sono a rischio anche le imprese.

di The Wam

Dicembre 2021

Caro bollette, per le famiglie stangata da 1.200 euro. Continua a crescere il costo dell’energia e l’Arera, l’Autorità di regolazione per Energia e Reti, ha annunciato i nuovi prezzi per i consumatori in tutela nel primo trimestre del 2022. Non sono, come immaginate, buone notizie. Aggiungiti al gruppo Telegram di news su Invalidità e Legge 104 ed Entra nella community di TheWam e ricevi tutte le news su Whatsapp, Telegram, Facebook, Instagram e YouTube.

Ricevi tutte le news sempre aggiornate su bonus e lavoro e informati su diritti degli invalidi e legge 104

Dal primo gennaio questi saranno gli aumenti previsti:

Caro bollette: aumento costi

I prezzi salgono, e in modo considerevole, nonostante gli interventi del governo.

E infatti, senza i provvedimenti dell’esecutivo, gli incrementi delle bollette sarebbero stati questi:

Ricevi ogni giorno sul cellulare gli ultimi aggiornamenti su invalidità e legge 104 da questo gruppo Telegram. Informati anche su bonus, lavoro e finanza personale: entra nel gruppo whatsapp, nel gruppo Telegram e nel gruppo Facebook . Scrivi su Instagram tutte le tue domande. Guarda le video guide gratuite sui bonus sul canale YouTube

Caro bollette: senza intervento governo

Gli effetti finali sulla spesa della bolletta elettrica per una famiglia tipo nell’anno compreso tra il primo aprile del 2021 e il 31 marzo 2022, sarà di 823 euro.

C’è una variazione del +68% rispetto agli stessi mesi dell’anno precedente (primo aprile 2020, 31 marzo 2021).

Per dirla in altri termini: un incremento di circa 334 euro l’anno.

Caro bollette: le conseguenze

Ma questi rincari non peseranno solo sul costo delle bollette per l’energia. Ci saranno anche altre spiacevoli conseguenze. In particolare un aumento generalizzato di costi per i consumatori.

La stangata per ogni nucleo familiare avrà 1.200 euro. I conti sono stati fatti dall’associazione consumatori del Codacons, che fornisce le stime sugli effetti indiretti legati al caro energia.

La questione è semplice: negozi e imprese dovranno adeguare i prezzi per sostenere gli aumenti energetici.

In pratica: i rincari di luce e gas peseranno su tutti gli altri aumenti.

Caro bollette: inflazione al 3%

Per via di questi rincari l’inflazione nel 2022 resterà al 3%. Una situazione chiaramente delicata, anche perché di fronte a questi rincari le famiglie reagiranno contenendo i consumi. Risultato: danni imponenti per l’economia nazionale.

Caro bollette: intervento primo trimestre

Come detto tutto questo accade nonostante l’intervento del governo che per il primo trimestre ha previsto l’azzeramento degli oneri di sistema per tutte le utenze con una potenza fino a 16,5 Kw.

Ne beneficeranno 29 milioni di utenze domestiche e 6 milioni di utenze di imprese.

Un intervento da 1,8 miliardi di euro. Ma non basteranno.

Caro bollette: misura da ripetere

«La manovra interviene con un pacchetto fortemente voluto per contrastare i rincari. Si tratta di misure che verranno ulteriormente rafforzate dal Governo che considera prioritario sostenere le nostre realtà industriali e le famiglie in un momento molto delicato», ha promesso ieri il ministro dello Sviluppo economico, Giancarlo Giorgetti.

id=”6″;Caro bollette: aumenti azzerati per i redditi bassi

Per 2,5 milioni di famiglie gli aumenti della corrente elettrica saranno azzerati. Così come per 1,4 milioni di nuclei familiari non ci saranno incrementi per la bolletta del gas. Si tratta delle famiglie che usufruiscono dei bonus sociali per l’elettricità e del bonus gas.

I fondi che sono stati stanziati nella manovra di Bilancio permettono alle famiglie in condizioni di difficoltà economica di difendersi adeguatamente dall’incremento.

Il governo ha potenziato, ma solo fino al primo trimestre del 2022, i bonus per i redditi più bassi: 200 euro circa per la luce e 400 per il metano.

È stata anche prevista la possibilità di rateizzare i pagamenti in 10 mesi, senza interessi.

Caro bollette: lavoro a rischio

Cresce l’allarme anche tra le imprese, in particolare quelle che ancora non sono uscite dalla crisi causata dalla pandemia.

Gli aumenti dei costi dell’elettricità si calcolano tra il 470 e il 650% in più rispetto al 2020. Per il gas bisogna ancora molto oltre: +800%.

Sono a rischio migliaia imprese e centinaia di migliaia di dipendenti. In particolare in quei settori dove il consumo di energia è elevato ed è anche fondamentale per l’attività svolta dalle aziende. Come una fetta importante del manifatturiero e in particolare il tessile, uno dei settori traino dell’economia nazionale.

Entra nel gruppo WhatsApp e Telegram

Canale Telegram

Gruppo WhatsApp