Home / Bonus e Incentivi » Contributi per famiglie / Carta acquisti arretrati: come averli

Carta acquisti arretrati: come averli

A chi spettano gli arretrati della Carta Acquisti? Scopriamolo insieme.

8' di lettura

Nell’articolo di oggi vedremo a chi spettano gli arretrati della Carta acquisti 2023 e come fare ad ottenerli (scopri le ultime notizie su bonus, Rem, Rdc e assegno unico. Leggi su Telegram tutte le news su Invalidità e Legge 104. Ricevi ogni giorno sul cellulare gli ultimi aggiornamenti su bonus, lavoro e finanza personale: entra nel gruppo WhatsApp, nel gruppo Telegram e nel gruppo Facebook. Scrivi su Instagram tutte le tue domande. Guarda le video guide gratuite sui bonus sul canale Youtube. Per continuare a leggere l’articolo da telefonino tocca su «Continua a leggere» dopo l’immagine di seguito).

A chi spettano gli arretrati della Carta acquisti e come averli?

La Carta acquisti 2023 è un beneficio che spetta alle persone che hanno compiuto 65 anni e ai nuclei familiari con figli entro i 3 anni di età. Consiste in una carta ricaricabile su cui vengono versati ogni due mesi 80 euro, di cui è possibile spendere solo 40 euro al mese.

L’importo della carta può essere usato per pagare le bollette all’ufficio postale o fare la spesa nei supermercati convenzionati.

Di norma quindi i pagamenti della Carta acquisti avvengono una volta ogni due mesi, tuttavia ad alcuni utenti è capitato di ricevere l’accredito per due mesi consecutivi. Questo accade perché il beneficiario ha diritto a degli arretrati.

È infatti possibile ricevere due accrediti nello stesso mese o per due mesi consecutivi se non si è ricevuto l’accredito precedente, ad esempio quello di maggio 2023. In questo caso spettano infatti degli arretrati che danno diritto ad un pagamento extra.

Se gli accrediti sono regolari non si ha diritto ad arretrati e non sono previsti pagamenti consecutivi per la Carta acquisti 2023. In ogni caso gli arretrati della Carta acquisti non devono essere richiesti, ma sarà l’INPS a versarli autonomamente se il beneficiario ne ha diritto.

Entra nella community di TheWam e ricevi tutte le news su WhatsApp, Telegram e Facebook. Scopri le ultime offerte di lavoro sempre aggiornate nella tua zona.

Il calendario dei pagamenti della Carta acquisti 2023

La ricarica della Carta acquisti avviene ogni due mesi, in genere nei primi dieci giorni del mese. La tabella qui sotto mostra quali sono i mesi in cui si riceve il pagamento della Carta acquisti 2023 e a che periodo si riferisce.

Mese in cui si riceve il pagamentoMesi a cui si riferisce il pagamentoImporto pagato
luglio 2023luglio-agosto80 euro
settembre 2023settembre-ottobre80 euro
novembre 2023novembre-dicembre80 euro
Calendario Carta acquisti 2023

Come controllare se è avvenuta la ricarica della Carta acquisti di luglio 2023?

Per sapere se i soldi della ricarica di luglio 2023 sono stati accreditati sulla Carta acquisti è possibile verificare il saldo della carta, cosa che può essere fatta sia via SMS che online.

Controllare il saldo della Carta acquisti via SMS

Per controllare il saldo della Carta acquisti tramite SMS è possibile attivare gratuitamente uno specifico servizio chiamando il numero verde 800.666.888 e seguendo le istruzioni della voce guida.

Sarà necessario registrare un numero di cellulare sul quale verranno inviati gli SMS contenenti l’importo di ogni nuovo accredito o acquisto effettuato con la carta, insieme al saldo disponibile.

In seguito, sarà possibile anche chiamare gratuitamente il numero verde 800.130.640, dal numero di cellulare registrato, per ricevere in quel momento un SMS contenente il saldo disponibile sulla Carta acquisti.

Controllare il saldo della Carta acquisti online

È possibile verificare il saldo della Carta acquisti tramite l’apposito portale sul sito di Poste Italiane. Per farlo, è sufficiente seguire questi passaggi:

  • Collegarsi al portale della Carta acquisti sul sito di Poste Italiane.
  • Fare clic su “Registrati” e compilare i moduli necessari per creare un account Poste Italiane.
  • Una volta creato l’account, sarà possibile accedere al portale della Carta acquisti inserendo nome utente e password e premendo su “Accedi“.
  • Una volta effettuato l’accesso, sarà possibile visualizzare il saldo disponibile e verificare se la ricarica di luglio 2023 è già stata accreditata.

Attraverso il portale online, si avrà accesso rapido e comodo al saldo della Carta acquisti e alle informazioni sulle ricariche.

A chi spetta la Carta acquisti 2023?

Dopo aver chiarito come verificare se la ricarica della Carta acquisti di luglio è stata effettuata, riepiloghiamo brevemente quali sono i requisiti per ottenerla e come si richiede.

La Carta acquisti è destinata ai nuclei familiari con figli a carico di età inferiore ai 3 anni o alle persone che hanno raggiunto l’età di 65 anni.

Tuttavia, sono richiesti anche dei requisiti economici che variano a seconda se la domanda viene effettuata da una persona di età superiore ai 65 anni o dai genitori di un bambino con meno di 3 anni.

I requisiti economici per gli over 65

Se a richiedere la Carta acquisti è una persona con 65 anni compiuti allora dovrà rispettare questi requisiti per ottenerla:

  • avere trattamenti pensionistici o assistenziali che, cumulati ai relativi redditi propri, sono pari o inferiori a 7.640,18 euro all’anno o di importo inferiore a 10.186,91 euro se di età pari o superiore a 70 anni;
  • avere un ISEE in corso di validità inferiore a 7.640,18 euro;
  • non essere, singolarmente, né insieme al coniuge:
    • intestatario/i di più di una utenza elettrica domestica;
    • intestatario/i di utenze elettriche non domestiche;
    • intestatario/i di più di una utenza del gas;
    • proprietario/i di più di un autoveicolo;
    • proprietario/i, con una quota superiore o uguale al 25%, di più di un immobile ad uso abitativo;
    • proprietario/i, con una quota superiore o uguale al 10%, di immobili non ad uso abitativo o di categoria catastale C7;
    • titolare/i di un patrimonio mobiliare, come rilevato nella dichiarazione ISEE, superiore a 15.000 euro.
  • non fruire di vitto assicurato dallo Stato o da altre pubbliche amministrazioni in quanto ricoverato in istituto di lunga degenza o detenuto in istituto di pena.

I requisiti economici per i minori di 3 anni

Se invece a richiedere la Carta acquisti sono i genitori o i tutori di un bambino con meno di 3 anni, sono necessari questi requisiti:

  • avere un ISEE in corso di validità inferiore a 7.640,18 euro;
  • non essere, singolarmente, né con il/la sottoscritto/a e con l’altro esercente la potestà genitoriale/soggetto affidatario:
    • intestatario/i  di più di una utenza elettrica domestica;
    • intestatario/i di più di una utenza elettrica non domestica;
    • intestatario/i di più di due utenze del gas;
    • proprietario/i di più di due autoveicoli;
    • proprietario/i, con una quota superiore o uguale al 25%, di più di un immobile ad uso abitativo;
    • proprietario/i, con una quota superiore o uguale al 10%, di immobili non ad uso abitativo o di categoria catastale C7;
    • titolare/i di un patrimonio mobiliare, come rilavato nella dichiarazione ISEE, superiore a 15.000 euro.

Come si richiede la Carta acquisti 2023?

La richiesta della carta acquisti deve essere effettuata compilando un modulo e consegnandolo di persona all’ufficio Postale.

Arretrati-della-Carta-acquisti-modulo
Il modulo di richiesta della Carta acquisti 2023.

Dopo l’accettazione della domanda il beneficiario riceverà una comunicazione che lo informa su dove e quando andare a ritirare la carta alle Poste.

Trovate le istruzioni per presentare la domanda nella nostra guida che spiega come compilare i moduli della Carta acquisti.

La normativa completa dell’agevolazione può essere consultata sul sito del Ministero dell’Economia e delle finanze, nella pagina della Carta acquisti, dove può anche essere scaricato il modulo di richiesta.

FAQ sulla Carta acquisti

Chi percepisce il Reddito di cittadinanza può fare richiesta anche per la Carta acquisti?

Si, la Carta acquisti è compatibile con il Reddito ci cittadinanza e gli importi sono versati direttamente sulla carta del Rdc. C’è però un aspetto da considerare e cioè che l’importo ricevuto sulla carta acquisti fa reddito e potrebbe far salire l’ISEE familiare.

Dove posso utilizzare la Carta acquisti?

La Carta acquisti può essere utilizzata presso tutti i supermercati, negozi alimentari, farmacie, parafarmacie abilitate al circuito Mastercard. Inoltre, può essere utilizzata per pagare le bollette elettriche e del gas presso gli Uffici Postali.

Quali sono i vantaggi della Carta acquisti?

La Carta acquisti consente di effettuare acquisti presso gli esercizi commerciali convenzionati e di usufruire di sconti su una vasta gamma di prodotti di prima necessità, come generi alimentari, prodotti per l’igiene personale, farmaci e altri beni essenziali.

Cosa succede se non utilizzo l’intero importo della Carta acquisti?

La somma presente sulla Carta acquisti deve essere utilizzata entro il mese solare successivo a quello a cui si riferisce il pagamento. Se non si spende l’intero importo entro il mese, l’INPS decurterà la cifra del 20%.

Posso utilizzare la Carta acquisti per prenotare viaggi o vacanze?

No, la Carta acquisti è destinata principalmente all’acquisto di beni di prima necessità. Non può essere utilizzata per prenotare viaggi, vacanze o altre spese di natura non essenziale.

Ecco gli articolo preferiti dagli utenti su Carta acquisti e Bonus famiglia:

Entra nei gruppi offerte di lavoro, bonus, concorsi e news

Ricevi ogni giorno gratis i migliori articoli su offerte di lavoro, bandi, bonus, agevolazioni e attualità. Scegli il gruppo che ti interessa:

  1. Telegram - Gruppo esclusivo

  2. WhatsApp - Gruppo base

Seguici anche su YouTube | Google | Gruppo Facebook | Instagram



Come funzionano i gruppi?
  1. Due volte al giorno (dopo pranzo e dopo cena) ricevi i link con le news più importanti

  2. Niente spam o pubblicità

  3. Puoi uscire in qualsiasi momento: la procedura verrà inviata ogni giorno sul gruppo

  4. Non è possibile inviare messaggi sul gruppo o agli amministratori

  5. Il tuo numero di cellulare sarà utilizzato solo per inviarti notizie