Carta acquisti pagamenti: come si fa domanda. La guida

Carta acquisti pagamenti: quando viene accreditata di solito la somma spettante?

2' di lettura

Carta acquisti pagamenti: una breve guida sul sussidio rivolto a cittadini e famiglie a basso reddito. Importo, requisiti e come si fa domanda. Quando viene accreditata di solito la somma spettante (Consulta anche la nostra pagina speciale sui Bonus dedicati a famiglie e lavoratori).

Indice:

Indice:

  • Carta acquisti: di cosa si tratta?

  • Saldo carta acquisti: come si controlla?

  • (Leggi anche la nostra pagina speciale sui bonus). (Nel gruppo Telegram contenuti speciali su offerte di lavoro e bonus) (Nel gruppo whatsapp offerte di lavoro, incentivi e concorsi sempre aggiornati) (Qui la pagina riservata ai concorsi) (Qui il link al nostro canale youtube con le video-guide)

    Carta acquisti: di cosa si tratta?

    La Carta acquisti (Qui trovi la scheda di Poste) è una vera e propria carta di pagamento elettronica su cui viene ricaricata ogni due mesi la cifra di 80 euro (40 euro al mese). Tale importo può essere utilizzato per coprire le spese di prima necessità – alimenti, farmaci e così via – e i costi delle utenze energetiche (non è consentito, però, il prelievo di denaro).

    Si può richiedere il sussidio solo se si hanno più di 65 anni di età oppure se nel nucleo familiare è presente un bambino con età inferiore ai 3 anni; inoltre, tra i requisiti anche un reddito Isee non superiore a 6.966,54 euro (Dei requisiti abbiamo parlato più nel dettaglio qui).

    Come si inoltra la propria domanda? È necessario recarsi presso un ufficio postale e compilare l’apposito modulo (Disponibile sul sito dell’Inps). In caso di accettazione della richiesta, sarà lo stesso ufficio postale ad avvisare il beneficiario che, a quel punto, potrà ritirare la carta caricata con la prima rata da 80 euro (in genere si riceve il mese successivo a quello della domanda).

    Carta acquisti pagamenti: saldo per questo mese, come si fa domanda. La guida
    Carta acquisti pagamenti: una breve guida sul sussidio rivolto a cittadini e famiglie a basso reddito. Importo, requisiti e come si fa domanda. Quando viene accreditata di solito la somma spettante

    Saldo carta acquisti: come si controlla?

    Saldo carta acquisti: è possibile controllare l’importo presente sulla propria carta (come abbiamo mostrato in questo articolo) chiamando il Contact Center Inps al numero 800.666.888 (da telefono cellulare si può chiamare, a pagamento, il numero 199.100.888).

    Si può monitorare il saldo anche attraverso l’apposito servizio disponibile sul sito di Poste Italiane. Detto ciò, quando avvengono i pagamenti? La ricarica della Carta acquisti (si ricordi che avviene ogni due mesi) di solito non tarda oltre i primi 10 giorni del mese in cui è previsto l’accredito.

    • Per quanto riguarda il mese di novembre 2020, i pagamenti sono partiti ieri martedì 3 novembre 2020.

    Potrebbero interessarti:

    1. Reddito di cittadinanza novembre: rischio scadenza e tagli

    2. Naspi pagamento proroga in ritardo: perché? L’Inps risponde

    3. Applicazioni per risparmiare: ecco quelle davvero utili

    Gruppo WhatsApp offerte di lavoro, bonus, concorsi e news

    Ricevi ogni giorno gratis i migliori articoli su offerte di lavoro, bandi, bonus, agevolazioni e attualità. Scegli il gruppo che ti interessa:

    1. Telegram - Gruppo esclusivo

    2. WhatsApp - Gruppo base

    Seguici anche su YouTube | Google | Gruppo Facebook | Instagram



    Come funzionano i gruppi?
    1. Due volte al giorno (dopo pranzo e dopo cena) ricevi i link con le news più importanti

    2. Niente spam o pubblicità

    3. Puoi uscire in qualsiasi momento: la procedura verrà inviata ogni giorno sul gruppo

    4. Non è possibile inviare messaggi sul gruppo o agli amministratori

    5. Il tuo numero di cellulare sarà utilizzato solo per inviarti notizie