Privacy
×
The wam
×
icona-ricerca
Home / Bonus e Incentivi / Carta cultura giovani e Carta del merito: bonus da 500 euro

Carta cultura giovani e Carta del merito: bonus da 500 euro

Carta cultura giovani e Carta del merito sostituiscono dal 31 gennaio la 18App. Si tratta di due bonus da 500 euro riservata agli studenti che rientrano in determinate categorie. Le due misure sono cumulabili. Vediamo che funzionano e chi può farne richiesta.

di The Wam

Gennaio 2024

Dal 31 gennaio il bonus cultura (18App) viene sostituito da due misure: Carta cultura giovani e Carta del merito. I due contributi sono di 500 euro e sono cumulabili. Vediamo come funzionano. (scopri le ultime notizie su bonus, Rdc e assegno unico, su Invalidità e Legge 104, sui mutui, sul fisco, sulle offerte di lavoro e i concorsi attivi. Leggile gratis su WhatsApp, Telegram e Facebook).

Carta cultura giovani e Carta del merito: si parte

Dal 2024, a partire dal 31 gennaio, la 18App diventa un ricordo. Viene sostituita da due nuove misure di sostegno: la Carta Cultura Giovani e la Carta del Merito. Queste card rappresentano un capitolo del tutto diverso rispetto ai tradizionali bonus cultura erogati nel passato.

I dettagli dei contributi: due Carte, 500 euro l’una

Le Carta cultura giovani e la Carta del merito offrono due contributi, ciascuno del valore di 500 euro. I beneficiari hanno la possibilità di accedere a entrambi i contributi, portando il potenziale beneficio totale a 1000 euro. Sono quindi cumulabili.

Il cambiamento normativo: Il Dm 225/2023

Dopo l’approvazione del Garante della Privacy, il 16 gennaio è stato pubblicato sulla Gazzetta Ufficiale il Dm 225/2023. Questo decreto regola l’attuazione delle nuove carte. Stabilisce le linee guida e le modalità per accedere agli incentivi.

Entra nella community, informati e fai le tue domande su Youtube e Instagram.

Carta cultura giovani, requisiti

Per avere diritto alla Carta Cultura Giovani bisogna rispettare alcuni requisiti specifici. Vediamo.

Residenza e nazionalità

Primo requisito essenziale è la residenza in Italia. Significa che sia i cittadini italiani sia gli stranieri residenti possono accedere alla carta. Per i non italiani, è però richiesto il regolare permesso di soggiorno.

Fascia di età e anno di nascita

La Carta Cultura Giovani è destinata a chi ha compiuto 18 anni nell’anno precedente all’erogazione del contributo. Per il 2024, ad esempio, sono idonei i nati nel 2005.

Requisiti economici

Un altro requisito è il reddito familiare. La Carta è rivolta ai giovani appartenenti a famiglie con un Isee non superiore a 35.000 euro. È quindi fondamentale, al momento della richiesta, presentare il nuovo Isee 2024 per dimostrare di rientrare in questa categoria.

Il limite di reddito è stato imposto dal governo per garantire che il sostegno vada a chi ne ha più bisogno, rendendo la Carta Cultura Giovani uno strumento di equità sociale.

Come e quando fare domanda

Per accedere ai benefici della Carta Cultura Giovani e della Carta del Merito, è fondamentale completare la registrazione sulla piattaforma online predisposta dal Ministero della Cultura. I candidati devono possedere credenziali SPID o CIE (Carta d’Identità Elettronica) per l’accesso.

Periodo per presentare le domande

Le domande possono essere inoltrate dal 31 gennaio fino al 30 giugno dell’anno seguente a quello in cui si compie il diciottesimo anno di età. Questa finestra temporale offre sufficiente flessibilità per organizzare la richiesta.

Cos’è la Carta del merito?

La Carta del Merito è invece un premio per gli studenti che si sono distinti. È destinata infatti a coloro che, avendo già beneficiato della Carta Cultura Giovani, hanno conseguito risultati eccellenti, per dirla in modo semplice, devono aver avuto il massimo dei voti alla maturità.

Accedere al bonus aggiuntivo

Gli studenti con un ISEE fino a 35.000 euro che hanno già ottenuto la Carta Cultura Giovani possono richiedere la Carta del Merito. In questo modo potranno ricevere un totale di 1.000 euro di bonus, sommando i due contributi.

Cosa acquistare

Con la Carta Cultura Giovani e la Carta del Merito, i beneficiari hanno una vasta possibilità di scelta per spendere i loro 500 euro di bonus. Sia in negozi fisici sia online.

Acquisti possibili: l’elenco

Gli utilizzatori delle carte possono scegliere tra:

Limitazioni negli acquisti

Nonostante la vasta scelta, ci sono alcune limitazioni sugli acquisti. Non è possibile utilizzare il voucher per:

Come spendere i soldi

Vediamo infine come e dove il bonus di 500 euro offerto dalla Carta Cultura Giovani e Carta del Merito può essere speso.

È importante ricordare che i fondi devono essere utilizzati entro il 31 dicembre dell’anno di registrazione. Dopo questa data, qualsiasi somma non spesa sarà persa.

Generare e usare i buoni spesa

Dopo il primo accesso alla piattaforma online (ancora da attivare), i beneficiari hanno la possibilità di generare buoni spesa. Questi buoni, che possono essere stampati, sono essenziali per utilizzare il bonus.

Regole per l’utilizzo dei buoni

Gestione del portafoglio elettronico

Ogni volta che un buono viene speso, si verifica una variazione dell’importo disponibile nel portafoglio elettronico del beneficiario. Questo sistema aiuta a tenere traccia delle spese e del saldo rimanente.

Carta cultura giovani e Carta del merito
Nell’immagine due studenti che aspirano ad avere Carta cultura giovani e Carta del merito.

FAQ (domande e risposte)

Cos’è la carta cultura giovani e come funziona?

La carta cultura giovani, introdotta nel 2024, sostituisce la 18App e offre un contributo di 500 euro ai giovani italiani. Questo bonus, erogato su una carta elettronica, può essere utilizzato per una varietà di spese culturali. È un incentivo per incoraggiare i giovani a esplorare e partecipare attivamente alla cultura.

Quando si può fare domanda per la carta del merito?

La domanda per la carta del merito può essere presentata dopo aver beneficiato della carta cultura giovani. Gli studenti con un ISEE fino a 35.000 euro, che hanno ottenuto il massimo dei voti alla maturità, possono richiedere la carta del merito per ricevere un ulteriore bonus di 500 euro, portando il totale a 1.000 euro. La registrazione per entrambe le carte si apre il 31 gennaio e si chiude il 30 giugno dell’anno successivo al compimento del 18° anno di età.

Quali sono i requisiti per ottenere la carta cultura giovani?

I requisiti per la carta cultura giovani includono la residenza in Italia e, per i non italiani, un regolare permesso di soggiorno. I beneficiari devono avere compiuto 18 anni nell’anno precedente all’erogazione del contributo. Inoltre, è necessario appartenere a un nucleo familiare con un ISEE non superiore a 35.000 euro, per cui è richiesto il nuovo ISEE 2024 al momento della richiesta.

Come si possono spendere i 500 euro del bonus cultura?

I 500 euro del bonus cultura possono essere spesi in vari modi, inclusi l’acquisto di biglietti per rappresentazioni teatrali, cinematografiche e spettacoli dal vivo, libri, abbonamenti a quotidiani e periodici (anche digitali), musica, prodotti dell’editoria audiovisiva, biglietti per musei, mostre, eventi culturali, corsi di musica, teatro, danza e lingue straniere. I beneficiari generano buoni spesa sulla piattaforma del Ministero della Cultura, che possono essere utilizzati presso esercenti autorizzati.

Quali acquisti sono esclusi dall’uso della carta cultura?

Gli acquisti esclusi dall’uso della carta cultura comprendono videogiochi, videocorsi non relativi a musica, teatro, danza o lingue straniere, e abbonamenti per l’accesso alle piattaforme di streaming.

Fino a quando si possono utilizzare i fondi della carta cultura?

I fondi della carta cultura devono essere utilizzati entro il 31 dicembre dell’anno di registrazione. Le somme non spese entro questa data vanno perse. I beneficiari devono generare e utilizzare buoni spesa attraverso la piattaforma online, spendendoli esclusivamente per gli acquisti consentiti e autorizzati.

Ecco gli articoli preferiti dagli utenti sugli ultimi bonus disponibili, a chi spettano e come ottenerli:

Entra nel gruppo WhatsApp e Telegram

Canale Telegram

Gruppo WhatsApp