Privacy
×
The wam
×
icona-ricerca
Home / Bonus e Incentivi » Contributi per famiglie / Carta Dedicata a Te e Carta acquisti sono compatibili

Carta Dedicata a Te e Carta acquisti sono compatibili

Carta Dedicata a Te e Carta acquisti sono compatibili? Scopriamolo insieme.

di Alda Moleti

Dicembre 2023

In questo articolo scopriremo se Carta Dedicata a Te e Carta acquisti sono compatibili e come funzionano le due misure più in generale (scopri le ultime notizie su bonus, Rdc e assegno unico, su Invalidità e Legge 104, sui mutui, sul fisco, sulle offerte di lavoro e i concorsi attivi. Leggile gratis su WhatsApp, Telegram e Facebook).

Carta Dedicata a Te e Carta acquisti sono compatibili?

Per arrivare subito al nocciolo della questione, chiariamo che la Carta Dedicata a Te e la Carta acquisti non sono la stessa cosa, ma due prestazioni separate però compatibili tra loro. Ovvero, una stessa famiglia può beneficiare di entrambe le prestazioni, sempre se ne ha diritto.

Ricordiamo infatti che, benché le due misure siano simili, cioè siano due carte prepagate emesse da Poste Italiane e pensate per aiutare le famiglie bisognose, hanno una modalità di funzionamento diversa.

La Carta acquisti può essere richiesta e viene assegnata a chiunque rispetti i requisiti, mentre i beneficiari della Carta Dedicata a Te sono selezionati automaticamente dall’INPS. Vediamo meglio come funzionano entrambe le misure.

Entra nella community, informati e fai le tue domande su Youtube e Instagram.

Come funziona la Carta acquisti

La Carta acquisti è una carta prepagata destinata alle famiglie con bambini al di sotto dei 3 anni e alle persone di età superiore ai 65 anni, che soddisfano determinati requisiti economici e patrimoniali.

Ogni due mesi sulla carta vengono accreditati 80 euro utilizzabili per acquistare beni di prima necessità o per il pagamento delle bollette. Per utilizzare il credito è sufficiente presentare la carta al momento del pagamento e l’importo necessario verrà automaticamente sottratto dal saldo disponibile sulla stessa.

La Carta acquisti è valida per un anno a partire dalla data del primo accredito, con una durata effettiva di 12 mesi dall’attivazione, indipendentemente dalla fine dell’anno solare. È importante notare che, dato che la carta richiede il soddisfacimento di specifici criteri economici, i beneficiari devono rinnovare annualmente il loro ISEE.

Quali sono i requisiti per ottenere la Carta acquisti?

La Carta acquisti è pensata per supportare le famiglie con bambini al di sotto dei 3 anni e le persone di età pari o superiore a 65 anni. L’idoneità per questa carta è determinata dalla situazione economica e i criteri di ammissibilità variano leggermente a seconda che la domanda sia presentata per un minore o per un anziano di 65 anni o più.

Tra poco illustreremo in dettaglio i criteri per ottenere la Carta acquisti nel 2023. Ma si deve tener conto che le condizioni relative all’ISEE e al reddito, utili per richiedere la carta nel 2024, potrebbero variare leggermente.

Generalmente, infatti, queste soglie vengono aggiornate annualmente tenendo conto dell’aumento dell’inflazione. Le nuove soglie di reddito aggiornate saranno disponibili sul sito del Ministero delle Finanze, nella sezione dedicata alla Carta acquisti.

Requisiti Carta acquisti 2023 per minori di 3 anni

Qualora i genitori o i tutori di un bambino di età inferiore a 3 anni desiderino richiedere la Carta acquisti, la famiglia dovrà rispettare i seguenti requisiti economici:

Requisiti Carta acquisti 2023 per over 65

Le persone con 65 anni o più interessate a richiedere la Carta acquisti devono assicurarsi di rispettare tutti i seguenti criteri necessari:

Come richiedere la Carta acquisti

Per richiedere la Carta acquisti occorre compilare un modulo apposito e consegnarlo presso l’Ufficio Postale. Riceverete poi un avviso che vi informerà quando la carta sarà pronta per essere ritirata.

Per avere istruzioni dettagliate su come compilare i moduli richiesti, vi invitiamo a leggere il nostro articolo specifico su come fare domanda per la Carta acquisti.

Carta-Dedicata-a-Te-e-Carta-acquisti-sono-compatibili-modulo
In foto lo screen del modulo da compilare per richiedere la Carta acquisti.

Come funziona la Carta Dedicata a Te

La Carta Dedicata a Te, lanciata nel 2023 per aiutare le famiglie a basso reddito, viene fornita con un saldo iniziale di 382,50 euro, utilizzabile per comprare cibo nei supermercati convenzionati.

A differenza di altri programmi, questa carta non include ricariche mensili. Tuttavia, nel 2023 è stata decisa un’aggiunta una tantum di 77,2 euro. Questo extra è spendibile non solo per l’acquisto di alimenti ma anche per acquistare carburante e pagare abbonamenti ai servizi di trasporto pubblico locale.

In conclusione, la Carta Dedicata a Te non offre ricariche regolari e periodiche come alcune altre iniziative.

Come richiedere la Carta Dedicata a Te

La Carta Dedicata a Te viene assegnata in modo automatico ai beneficiari, senza che questi debbano presentare una domanda specifica.

L’assegnazione avviene attraverso un processo automatico gestito dall’INPS e dalle autorità locali, finalizzato a identificare le famiglie che si trovano in condizioni di maggiore difficoltà economica.

Nel 2023 i destinatari sono stati selezionati tra le famiglie che avevano inoltrato la Dichiarazione Sostitutiva Unica (DSU) entro il 12 maggio 2023 e con un ISEE non superiore ai 15.000 euro.

Per ottenere la Carta Dedicata a Te nel 2023 era fondamentale possedere un’attestazione ISEE valida a maggio e rientrare nell’elenco dei beneficiari. Tuttavia, il periodo per richiedere l’ISEE per il 2023 è ormai concluso. Le nuove assegnazioni saranno previste per l’anno seguente, con l’introduzione della Carta Dedicata a Te 2024.

Cosa si può comprare con la Carta Dedicata a Te?

I 382,50 euro inizialmente caricati sulla Carta Dedicata a Te sono pensati per l’acquisto di prodotti alimentari presso i supermercati che partecipano al programma.

Recenti aggiornamenti normativi, introdotti con il Decreto Energia (DL 131/2023, articolo 2), hanno però ampliato le modalità di utilizzo di questa carta. Con il credito aggiuntivo ora è possibile utilizzare la Carta Dedicata a Te anche per coprire spese relative a carburanti o abbonamenti ai servizi di trasporto pubblico.

Elenco degli acquisti ammessi dalla Carta Dedicata a Te

La Carta Dedicata a Te ha ampliato le sue funzionalità: oltre all’acquisto di generi alimentari, ora è possibile utilizzarla anche per pagare carburanti e abbonamenti ai trasporti pubblici locali.

Per quanto concerne l’acquisto di alimenti, come indicato nell’allegato 1 del decreto attuativo, queste sono le sole spese ammesse:

FAQ: Domande frequenti sulla Carta Dedicata a Te

Come controllare il saldo della Carta Dedicata a Te?

Puoi controllare il saldo residuo della Carta Dedicata a Te presso i Postamat, cioè gli sportelli ATM di Poste Italiane.

La Carta Dedicata a Te e la Carta risparmio spesa sono la stessa cosa?

Sì, la Carta Dedicata a Te è il nome ufficiale della prepagata. Quello che devi usare quando andare a ritirarla. In passato veniva chiamata Carta risparmio spesa.

Posso utilizzare la Carta Dedicata a Te in farmacia?

No, la Carta Dedicata a Te si può usare solo per acquistare i generi alimentari elencati nella normativi nei negozi convenzionati.

La Carta Dedicata a Te è compatibile con il Reddito di cittadinanza?

No, la Carta Dedicata a Te non è compatibile con il Reddito di cittadinanza.

Ecco gli articoli preferiti dagli utenti sulla Carta risparmio spesa (requisiti, come ottenerla e come utilizzarla):

Entra nel gruppo WhatsApp e Telegram

Canale Telegram

Gruppo WhatsApp