Privacy
×
The wam
×
icona-ricerca
Home / Bonus e Incentivi » Contributi per famiglie / Carta Dedicata a Te senza figli: spetta lo stesso?

Carta Dedicata a Te senza figli: spetta lo stesso?

È possibile ottenere la Carta Dedicata a te senza figli? Scoprilo leggendo questo post.

di Romina Cardia

Febbraio 2024

Chiariamo se si può avere la Carta Dedicata a Te senza figli (scopri le ultime notizie su bonus, Rdc e assegno unico, su Invalidità e Legge 104, sui mutui, sul fisco, sulle offerte di lavoro e i concorsi attivi. Leggile gratis su WhatsAppTelegram e Facebook).

Spetta la Carta Dedicata a Te senza figli?

Sì, la Carta Dedicata a Te senza figli può spettare, perché nelle condizioni per ottenerla si parla di componenti del nucleo familiare e non espressamente di figli.

Tuttavia, i componenti del nucleo familiare devono essere almeno tre e per l’attribuzione della precedenza nell’erogazione del bonus si considerano i nuclei familiari in cui sia presente un minore.

Vediamo nel dettaglio quali sono queste condizioni.

Entra nella community, informati e fai le tue domande su Youtube e Instagram.

Carta Dedicata a Te senza figli ma precedenza a famiglie con minori

Quindi, la Carta Dedicata a Te senza figli può spettare, ma ci sono altre condizioni da rispettare.

Inoltre, il sistema di priorità per l’inserimento nelle graduatorie segue alcuni criteri ben definiti.

In primo luogo, vengono considerati i nuclei familiari con almeno un componente nato tra il 2023 e il 2009, con precedenza per quelli con componenti più giovani.

Successivamente, la lista dei beneficiari idonei selezionati è ordinata secondo i seguenti criteri:

Nuclei con almeno un componente nato entro il 31 dicembre 2009. La priorità è determinata da:

Nuclei con almeno un componente nato entro il 31 dicembre 2005. La priorità è determinata da:

I rimanenti posti in graduatoria sono assegnati in base al numero di componenti nella DSU, con almeno tre persone. La priorità è stabilita da:

In sostanza, i nuclei familiari con componenti più giovani hanno priorità, seguiti da quelli con un maggior numero di componenti nella DSU. La priorità è determinata principalmente dall’ISEE ordinario e dalla data di nascita dei membri più giovani.

Carta Dedicata a Te senza ISEE: si può avere? Scopriamolo insieme.

[youtube https://www.youtube.com/watch?v=Wds8w-73_cM?si=oAYleoui7JzX9eRJ&w=560&h=315]

Beneficiari della Carta Dedicata a Te senza figli

L’accesso a questo aiuto economico è regolato da criteri precisi, definiti per indirizzare il supporto a chi ne ha più bisogno.

Requisiti essenziali per l’accesso:

Priorità di assegnazione:

Residenza:

Carta Dedicata a Te e saldo residuo: come visualizzarlo? Scopriamolo insieme.

Cosa puoi fare con la Carta Dedicata a Te senza figli

Con la Carta Dedicata a Te puoi:

La carta è del tutto gratuita, non devi pagare nulla per averla e funziona come un classico bancomat: la consegni alla cassa per passarla sul POS e paghi, come se fosse una carta di credito o un bancomat.

Scopri la lista dei negozi convenzionati con la Carta Dedicata a Te, cosa puoi comprare e scarica i moduli per il ritiro.

Come richiederla

Non devi fare alcuna domanda per ricevere la Carta Dedicata a Te senza figli. Fa tutto in automatico il Comune: tramite i controlli incrociati, individua la famiglia con almeno tre persone e con un ISEE non maggiore di 15.000 euro.

Se quindi rientri tra i beneficiari, direttamente il Comune ti invia una comunicazione a casa: con questa lettera devi recarti presso un ufficio postale per ritirare la tua carta, su cui trovi subito i 382,50 euro.

Qui puoi scaricare il modulo di consegna o sostituzione della Carta Dedicata a te.

Carta Dedicata a Te senza figli
Carta Dedicata a Te senza figli. Nella foto: una coppia fa la spesa al supermercato.

Dove può essere ritirata

La carta può essere ritirata presso tutti gli Uffici Postali e non solo in quelli di prossimità, ovvero nel tuo Comune di appartenenza.

L’elenco degli Uffici Postali è disponibile sul sito di Poste Italiane (www.poste.it) o nell’app di Poste Italiane alla voce “cerca ufficio postale  e prenota“.

Per effettuare il ritiro della carta, è necessario presentare la comunicazione ricevuta dal Comune di residenza, che contiene l’abbinamento del codice fiscale del beneficiario con il codice della carta assegnata.

Ecco come controllare la graduatoria della Carta Dedicata a Te e come ritirarla se si è tra i beneficiari.

Chi può ritirarla

La carta può essere ritirata dal solo beneficiario, salvo possibilità di delega effettuata ai sensi delle disposizioni vigenti, utilizzando gli appositi modelli distribuiti da Poste Italiane.

FAQ sulla Carta Dedicata a Te senza figli

La Carta Dedicata a Te e la Carta acquisti sono la stessa cosa?

No! La Carta Dedicata a Te è una misura diversa rispetto alla Carta acquisti che spetta alle famiglie con specifici requisiti di ISEE, reddito, patrimonio mobiliare e immobiliare, con figli fino a 3 anni o familiari che hanno compiuto 65 anni. Per saperne di più puoi leggere questo approfondimento sulla Carta acquisti.

La Carta Dedicata a Te e la Carta risparmio spesa sono la stessa cosa?

Sì, la Carta Dedicata a Te è il nome ufficiale della prepagata. Quello che devi usare quando andare a ritirarla. In passato veniva chiamata Carta risparmio spesa.

La Carta Dedicata a Te è compatibile con il Reddito di cittadinanza?

No, la Carta Dedicata a Te non è compatibile con il Reddito di cittadinanza.

Come posso controllare il saldo della Carta Dedicata a te?

Il saldo residuo può essere visualizzato presso gli sportelli ATM di Poste Italiane.

Ecco gli articoli preferiti dagli utenti sulla Carta risparmio spesa (requisiti, come ottenerla e come utilizzarla):

Entra nel gruppo WhatsApp e Telegram

Canale Telegram

Gruppo WhatsApp