Privacy
×
The wam
×
icona-ricerca
Home / Bonus e Incentivi » Contributi per famiglie / Carta dedicata a Te single: spetta?

Carta dedicata a Te single: spetta?

Vediamo come funziona la Carta dedicata a Te per single e se un nucleo composto da una sola persona ne ha diritto.

di Alda Moleti

Luglio 2023

Nell’articolo di oggi vedremo come funziona la Carta dedicata a Te per single: un nucleo composto da una sola persona ha diritto a ricevere la card? (scopri le ultime notizie su bonus, Rdc e assegno unico, su Invalidità e Legge 104, sui mutui, sul fisco, sulle offerte di lavoro e i concorsi attivi. Leggile gratis su WhatsApp, Telegram e Facebook).

Che cos’è la Carta dedicata a Te?

Attraverso il messaggio numero 2373 del 26 giugno 2023, l’INPS ha comunicato che i tempi per la consegna della Carta dedicata a Te (o Carta risparmio spesa) ai beneficiari sono stati finalmente stabiliti.

I Comuni hanno infatti iniziato ad inviare agli aventi diritto le istruzioni per il ritiro della carta a partire dal 18 luglio 2023.

La Carta dedicata a Te, al momento del ritiro, verrà attivata automaticamente e avrà un saldo di 382,50 euro, che potrà essere utilizzato esclusivamente per l’acquisto di generi alimentari presso i negozi convenzionati.

Entra nella community, informati e fai le tue domande su Youtube e Instagram.

Come funziona la Carta dedicata a Te per single?

Per chiarire se un single ha diritto ad avere la Carta dedicata a Te dobbiamo introdurre prima il funzionamento della misura.

Possono beneficiare della Carta dedicata a Te i nuclei familiari il cui ISEE 2023 non supera i 15.000 euro. Tuttavia, non tutti i nuclei che soddisfano questo requisito riceveranno la carta, poiché l’INPS ha stabilito un numero limitato di carte da assegnare a ciascun Comune, che dovranno essere distribuite tra i residenti.

Per gestire questa situazione, è stata creata una graduatoria basata sul numero di persone in Italia che hanno presentato la Dichiarazione Sostitutiva Unica (DSU) per il calcolo dell’ISEE e hanno un valore inferiore o uguale a 15.000 euro.

Tuttavia nello stilare questa graduatoria l’INPS ha dato priorità ai nuclei con il valore ISEE più basso e composti da almeno tre membri.

Ricordiamo che la Carta dedicata a Te viene assegnata automaticamente dall’INPS ai beneficiari e non richiede una specifica richiesta da parte degli interessati.

La Carta dedicata a Te spetta anche ai single?

Alla luce di quanto detto, in linea teorica, anche i single con reddito non superiore a 15.000 euro hanno potenzialmente diritto alla Carta dedicata a Te.

Tuttavia, nella pratica, poiché il numero di carte è limitato ed è stata data priorità nell’assegnazioni ai nuclei con almeno tre componenti, risulta davvero difficile per un single rientrare tra i beneficiari.

Come richiedere la Carta dedicata a Te?

L’INPS identifica automaticamente coloro che possono usufruire della Carta dedicata a Te.

Per ottenere la carta, i potenziali beneficiari dovevano semplicemente compilare la DSU 2023 entro la fine di giugno e ottenere l’attestazione ISEE, sperando così di essere selezionati tra gli assegnatari.

È importante sottolineare che i termini per presentare la DSU al fine di richiedere la Carta dedicata a Te sono scaduti. Attualmente, l’INPS e i Comuni hanno già stilato la lista dei beneficiari, che a partire dal 18 luglio 2023 hanno iniziato a ricevere le istruzioni per il ritiro.

Tuttavia, è essenziale ribadire che non era necessario presentare alcuna domanda di richiesta per poter accedere alla Carta dedicata a Te, poiché l’assegnazione avviene in modo automatico sulla base dei requisiti relativi alla composizione del nucleo e dell’ISEE.

Come fanno i beneficiari a ritirare la Carta dedicata a Te?

Una volta ricevuta la comunicazione di assegnazione della Carta dedicata a Te, i beneficiari dovranno compilare un modulo e consegnarlo presso l’ufficio postale di zona.

Si consiglia di utilizzare il servizio “Cerca l’Ufficio Postale più vicino” e prenotare il ticket per fissare un appuntamento alle Poste.

Quali documenti servono per ritirare la Carta dedicata a Te?

Oltre al modulo di consegna della Carta dedicata a te, che potete scaricare cliccando sul pulsante download a fine paragrafo, durante l’appuntamento alle Poste sarà necessario esibire anche questi documenti:

Come si compila il modulo di ritiro della Carta dedicata a Te?

Il modulo di consegna della Carta dedicata a Te è davvero molto facile da compilare e serve anche in caso, nel futuro, sia necessario richiedere la sostituzione della carta.

Nello specifico, la compilazione, prevede che il beneficiario indichi solo delle informazioni personali, che sono le seguenti:

In alternativa, è possibile delegare qualcuno a ritirare la Carta dedicata a Te al proprio posto, compilando il modulo di delega. Trovate le istruzioni approfondite per la compilazione nel nostro articolo dedicato esclusivamente ai moduli della Carta dedicata a Te.

Carta dedicata a Te per single-modulo
In foto, il modulo di consegna della Carta dedicata a Te.

Cosa si può acquistare con la Carta dedicata a Te?

Con la Carta dedicata a Te è possibile acquistare esclusivamente generi alimentari di prima necessità. L’elenco delle spese ammesse è contenuto nell’allegato 1 del decreto attuativo della misura ed è il seguente:

Quali negozi accettano i pagamenti con la Carta dedicata a Te?

L’elenco completo dei negozi in cui è possibile utilizzare la Carta dedicata a Te è disponibile sul sito del Ministero dell’Agricoltura.

Di seguito si riporta l’elenco delle catene e delle associazioni del commercio che hanno aderito all’iniziativa. Cliccando su ciascun link potrete visualizzare l’elenco specifico dei negozi in cui utilizzare la Carta dedicata a Te.

Adesioni alla convenzione Masaf/Associazioni del Commercio:

Adesioni FIDA Confcommercio

Adesioni Federdistribuzione: elenco aziende

FAQ (Domande e Risposte) sulla Carta Dedicata a Te

Come controllare l saldo della Carta Dedicata a Te?

Puoi controllare il saldo residuo della Carta Dedicata a Te presso i Postamat, cioè gli sportelli ATM di Poste Italiane.

La Carta Dedicata a Te e la Carta acquisti sono la stessa cosa?

No! La Carta Dedicata a Te è una misura diversa rispetto alla Carta acquisti che spetta alle famiglie con specifici requisiti di ISEE, reddito, patrimonio mobiliare e immobiliare, con figli fino a 3 anni o familiari che hanno compiuto 65 anni. Per saperne di più puoi leggere questo approfondimento sulla Carta acquisti.

Posso utilizzare la Carta Dedicata a Te in farmacia?

No, la Carta Dedicata a Te si può usare solo per acquistare i generi alimentari elencati nella normativi nei negozi convenzionati.

La Carta Dedicata a Te e la Carta risparmio spesa sono la stessa cosa?

Sì, la Carta Dedicata a Te è il nome ufficiale della prepagata. Quello che devi usare quando andare a ritirarla. In passato veniva chiamata Carta risparmio spesa.

Ecco gli articoli preferiti dagli utenti sulla Carta Dedicata a Te:

Entra nel gruppo WhatsApp e Telegram

Canale Telegram

Gruppo WhatsApp