Privacy
×
The wam
×
icona-ricerca
Home / Reddito di cittadinanza / Carta del reddito di cittadinanza: limite giornaliero

Carta del reddito di cittadinanza: limite giornaliero

Carta del reddito di cittadinanza. Scopri quali sono i limiti giornalieri sulle operazioni e sui prelievi in contanti e come funziona con le commissioni fisse.

di Antonio Dello Iaco

Marzo 2022

Carta del Reddito di Cittadinanza: esistono dei limiti giornalieri di spesa? In questo articolo vedremo anche se sono previste commissioni sui prelievi di denaro contante dalla RdC card (scopri le ultime notizie e poi leggi su Telegram tutte le news sul Reddito di Cittadinanza. Ricevi ogni giorno sul cellulare gli ultimi aggiornamenti su bonus, lavoro e finanza personale: entra nel gruppo WhatsApp, nel gruppo Telegram e nel gruppo Facebook. Scrivi su Instagram tutte le tue domande. Guarda le video guide gratuite sui bonus sul canale Youtube. Per continuare a leggere l’articolo da telefonino tocca su «Continua a leggere» dopo l’immagine di seguito).

Carta del Reddito di Cittadinanza: il limite giornaliero

Carta Rdc e limite giornaliero: quali operazioni riguarda?

Chiariamo subito che non esiste un numero massimo di operazioni che è possibile compiere in un giorno, con i soldi del sussidio.

La carta del reddito di cittadinanza non ha limiti quotidiani di spesa. Puoi effettuare dei pagamenti fino a quando l’importo non si esaurirà.

Aggiungiti al gruppo Telegram sul Reddito di Cittadinanza ed entra nella community di TheWam e ricevi tutte le news su WhatsApp, Telegram e Facebook.

Carta del reddito di cittadinanza e limiti contanti

Esistono, invece, dei limiti per quanto riguarda il prelievo di denaro in contanti dai conti dell’Rdc card.

Ogni beneficiario non può prelevare più di 100 euro in contanti al mese dalla carta del reddito di cittadinanza.

Tuttavia, è necessario comprendere che il tetto massimo dei soldi da prelevare dalla card è variabile. Per conoscere il vero valore devi moltiplicare il massimale di base (100 euro) per il dato della scala di equivalenza a te attribuita.

Per capirci: se sono un percettore dell’Rdc e il mio nucleo familiare è composto da due adulti e un minore, la mia scala di equivalenza è pari a 1,6. Il limite di contanti che posso prelevare ogni mese è quindi pari a 100 x 1,6 = 160 euro.

Composizione nucleo familiareScala di equivalenza
1 adulto1
1 adulto e 1 minore1,2
2 adulti1,4
2 adulti e 1 minore1,6
2 adulti e 2 minore1,8
2 adulti e 3 minore2
3 adulti e 2 minore2,1
4 adulti2,1
4 adulti (o 3 adulti e 2 minori) tra cui una persona in condizione di disabilità grave o non autosufficiente2,2
La scala di equivalenza ufficiale

Carta del reddito di cittadinanza: le commissioni

Esistono poi delle commissioni economiche fisse che riguardano alcuni movimenti che ogni beneficiario effettua con la carta del reddito di cittadinanza.

Per legge, a ogni prelievo bisogna pagare una piccola tassa che varia dal tipo di Atm a cui fai riferimento:

Il valore di queste “tasse” è fisso a ogni operazione e non varia in proporzione all’importo prelevato.

Carta del reddito di cittadinanza: limiti e commissioni
Carta del reddito di cittadinanza: limiti e commissioni

Ecco gli articoli preferiti dagli utenti sul Reddito di cittadinanza:

Entra nel gruppo WhatsApp e Telegram

Canale Telegram

Gruppo WhatsApp