Cartelle esattoriali, come calcolo la nuova prescrizione

Cartelle esattoriali, come calcolo la nuova prescrizione: e sì, perché la sospensione dell'invio delle cartelle ha sospeso anche i termini di prescrizione e decadenza. È necessario quindi un ricalcolo per verificare con esattezza l'eventuale scadenza delle procedure esecutive ed evitare brutte sorprese.

4' di lettura

Cartelle esattoriali, come calcolo la nuova prescrizione? E già, perché la crisi sanitaria ed economica causata dalla pandemia di Covid oltre a sospendere l’invio delle cartelle esattoriali e del recupero coattivo dei crediti, ha messo in pausa anche i termini di prescrizione e decadenza.

Entra nella community di TheWam e ricevi tutte le news su Whatsapp, Telegram, Facebook, Instagram e YouTube.

Questa sospensione impone un ricalcolo dei tempi. Potrebbero arrivare delle cartelle esattoriali che hanno superato la soglia di prescrizione, ma in realtà sono ancora valide perché senza la pandemia sarebbero state notificate prima della scadenza.

Arriveranno milioni di cartelle esattoriali arretrate da qui ai prossimi mesi, e quindi valutare bene se sono prescritte o decadute potrebbe essere importante. In qualche caso decisivo.

Dal primo settembre l’Agenzia delle Entrate e Riscossione ha ripreso a notificare cartelle esattoriali e atti di pignoramento. In questi ultimi casi però, se è passato un anno dalla notifica della cartella di pagamento, e prima di avviare ulteriori azioni esecutive, l’Agenzia delle Entrate dovrà notificare una nuova intimazione a pagare le somme dovute, concedendo al contribuente moroso altri cinque giorni per ripianare il debito.

Cartelle esattoriali, come calcolo la nuova prescrizione e la decadenza

Come sapete le cartelle esattoriali sono soggette a decadenza o prescrizione. Sono due cose diverse e con diverse scadenze.

Vediamo:

  • la decadenza: i termini fanno riferimento alla notifica della cartella di pagamento;
  • prescrizione: i termini in questo caso si riferiscono alle azioni e alle procedure per il recupero dei crediti che hanno inizio subito dopo la notifica della cartella esattoriale.

Ricevi ogni giorno sul cellulare gli ultimi aggiornamenti su bonus, lavoro e finanza personale: entra nel gruppo whatsapp, nel gruppo Telegram e nel gruppo Facebook . Scrivi su Instagram tutte le tue domande. Guarda le video guide gratuite sui bonus sul canale YouTube

Cartelle esattoriali, come calcolo la nuova prescrizione? Le scadenze

Abbiamo più volte ripetuto che i tributi erariali (Iperf, Iva, imposta di bollo, Ires e così via), vanno in prescrizione dopo 10 anni. Le sanzioni dopo 5, come i tributi comunali (Imu, Tasi e così via).

Si prescrivono in 5 anni anche i contributi dovuti all’Inps, le multe, le sanzioni tributarie.

Cartelle esattoriali, come calcolo la nuova prescrizione? Il Sostegni Bis

Un piccolo passo indietro, per capire cosa è accaduto in questi anni e cosa potrebbe accadere ora, nella prima fase della post pandemia (si spera).

Il decreto Sostegni Bis ha prorogato di 24 mesi i termini di decadenza e prescrizione delle cartelle esattoriali.

La proroga riguarda tra l’altro:

  • le dichiarazioni dei redditi presentate nel 2018
  • i sostituti di imposta del 2017
  • i controlli delle dichiarazione per 2017 e 2018

Non è stata chiarita la sorte per quelle cartelle che erano in prescrizione nel 2020. In linea di massima e per una serie di disposizioni legislative, tutti i termini di prescrizione (e decadenza) dovrebbero essere prorogati al 31 dicembre del 2022.

Cartelle esattoriali, come calcolo la nuova prescrizione? Slitta di due anni

Per quanto riguarda invece le procedure di liquidazione, i controlli formali (bollo auto, tributi locali, accertamenti esecutivi), eseguiti prima dell’8 marzo 2020 i termini di prescrizione e decadenza vengono estesi per un periodo di tempo che è analogo a quello della sospensione.

Se la sospensione è durata due anni, la prescrizione, per dire, di quella cartella esattoriale interverrà due anni dopo la normale scadenza.

Valutate dunque bene le cartelle esattoriali in arrivo. Per il calcolo della decadenza e della prescrizione prendete in considerazione anche i periodi di sospensione, si rischia altrimenti di avere delle brutte sorprese.

È probabile comunque che l’Agenzia delle Entrate e Riscossione fornisca degli ulteriori dettagli sulla questione, che chiariscano in modo definitivo i termini per il calcolo della prescrizione e della decadenza della cartelle esattoriali che sono rimaste in sospeso dopo l’entrata in vigore dell’articolo 12 della Digs 159/2015.

Gruppo WhatsApp offerte di lavoro, bonus, concorsi e news

Ricevi ogni giorno gratis i migliori articoli su offerte di lavoro, bandi, bonus, agevolazioni e attualità. Scegli il gruppo che ti interessa:

  1. Telegram - Gruppo esclusivo

  2. WhatsApp - Gruppo base

Seguici anche su YouTube | Google | Gruppo Facebook | Instagram



Come funzionano i gruppi?
  1. Due volte al giorno (dopo pranzo e dopo cena) ricevi i link con le news più importanti

  2. Niente spam o pubblicità

  3. Puoi uscire in qualsiasi momento: la procedura verrà inviata ogni giorno sul gruppo

  4. Non è possibile inviare messaggi sul gruppo o agli amministratori

  5. Il tuo numero di cellulare sarà utilizzato solo per inviarti notizie