Cartelle esattoriali da 3000 euro addio? Funzionerebbe così

Cartelle esattoriali. Scopri quali sono le idee del nuovo governo sul fisco: ridotti all'80 per cento i debiti fino a 3000 euro.

4' di lettura

Cartelle esattoriali da 3000 euro addio? Vediamo insieme tutte le novità in merito (scopri le ultime notizie su bonus, Rem, Rdc e assegno unico. Leggi su Telegram tutte le news su Invalidità e Legge 104. Ricevi ogni giorno sul cellulare gli ultimi aggiornamenti su bonus, lavoro e finanza personale: entra nel gruppo WhatsApp, nel gruppo Telegram e nel gruppo Facebook. Scrivi su Instagram tutte le tue domande. Guarda le video guide gratuite sui bonus sul canale Youtube. Per continuare a leggere l’articolo da telefonino tocca su «Continua a leggere» dopo l’immagine di seguito).

Nei prossimi paragrafi approfondiremo nel dettaglio come funzionerà la proposta che comporterebbe sconti del debito fino all’80 per cento e quali sono le idee per i contribuenti con passivi oltre i 3mila euro e in che consiste la formula 5 + 5.

Intanto, come spiegato in un approfondimento di TheWam.net, l’Agenzia delle Entrate sta cambiando strategia per evitare i contenziosi.

Indice

Cartelle esattoriali: il maxi sconto previsto da Fratelli d’Italia

È iniziata la settimana decisiva per la formazione del nuovo governo post elezioni del 25 settembre.

Giovedì si riuniranno le camere del Parlamento per l’elezione dei nuovi presidenti. Poi toccherà alle consultazioni con il Presidente della Repubblica.

Giorgia Meloni, prossima a diventare il nuovo primo ministro italiano, ha assicurato che già mercoledì la squadra dei ministri dovrebbe essere pronta. Ma vediamo insieme cosa ha promesso Fratelli d’Italia nel suo programma elettorale sulle cartelle esattoriali.

Per quanto riguarda il tema dei debiti, il primo partito d’Italia ha previsto una maxi rottamazione delle cartelle esattoriali.

Scopri la pagina dedicata al fisco e alle tasse.

Tutti coloro che hanno debiti fino a 3mila euro con lo Stato infatti, potrebbero godere di uno sconto fino all’80 per cento del passivo. 

Entra nella community di TheWam e ricevi tutte le news su WhatsApp, Telegram e Facebook. Scopri le ultime offerte di lavoro sempre aggiornate nella tua zona.

Saldo e stralcio cartelle esattoriali: come funzionerà per gli altri?

Secondo i rumors vicini al centrodestra è molto probabile, quindi, che saranno cancellate le cartelle esattoriali. Vediamo, però, come funzionerà il piano generale di recupero dei crediti.

È intenzione di Fratelli d’Italia inaugurare “una nuova era nei rapporti tra Fisco e contribuenti” basata sulla fiducia. Ci saranno anche delle novità per i contribuenti con debiti oltre i 3mila euro.

In particolare, per coloro che hanno un debito da versare oltre la soglia di 3mila euro, verrebbe confermata la possibilità di applicare una rateizzazione delle cartelle esattoriali in dieci anni. È intenzione dell’esecutivo poi, sostituire le varie sanzioni e gli oneri di notifica con un’unica imposta maggiorata del 5 per cento sul valore originario del debito della cartella.

Tra le varie azioni da poter mettere in campo in tema di cartelle esattoriali poi, c’è anche la formula 5 + 5.

Questo sistema prevede l’applicazione di una sanzione forfettaria al 5 per cento da sommare all’importo del debito iscritto nelle cartelle esattoriali. In più verrà data la possibilità al contribuente di dilazionare il dovuto in cinque anni con una rateizzazione automatica in seguito a un accordo con l’Agenzia delle Entrate.

Cartelle esattoriali da 3000 euro addio? Funzionerebbe così
Cartelle esattoriali da 3000 euro addio? Funzionerebbe così

Cartelle esattoriali, il punto sulle possibili riforme: la tabella

Riepiloghiamo le tre proposte di Fratelli d’Italia sul tema del fisco e dei debiti.

Nella prossima tabella potrai consultare nel dettaglio le possibili riforme che potrebbero essere varate nei prossimi mesi.

Cartelle esattorialiMaxi scontoRateizzazione e sanzione unicaFormula 5 + 5
Per chiPer coloro che hanno debiti fino a 3mila euroPer chi ha un debito
con il fisco oltre
i 3mila euro
Per coloro che hanno un debito oltre i 3mila euro
In cosa consisteIn uno sconto dell’80 per cento sul debito della
cartella esattoriale
Nell’applicazione di un’imposta unica
al 5 per cento e di una
rateizzazione del debito
in dieci anni
Nell’applicazione di un’imposta unica
al 5 per cento e di una
rateizzazione automatica del debito in cinque anni
Cartelle esattoriali, il punto sulle possibili riforme: la tabella

Potrebbero interessarti anche:

Entra nei gruppi offerte di lavoro, bonus, concorsi e news

Ricevi ogni giorno gratis i migliori articoli su offerte di lavoro, bandi, bonus, agevolazioni e attualità. Scegli il gruppo che ti interessa:

  1. Telegram - Gruppo esclusivo

  2. WhatsApp - Gruppo base

Seguici anche su YouTube | Google | Gruppo Facebook | Instagram



Come funzionano i gruppi?
  1. Due volte al giorno (dopo pranzo e dopo cena) ricevi i link con le news più importanti

  2. Niente spam o pubblicità

  3. Puoi uscire in qualsiasi momento: la procedura verrà inviata ogni giorno sul gruppo

  4. Non è possibile inviare messaggi sul gruppo o agli amministratori

  5. Il tuo numero di cellulare sarà utilizzato solo per inviarti notizie