Cartiera a Montoro, sospesa la decisione della Regione. Ecco perché

2' di lettura

La Conferenza dei Servizi della Regione non ha ancora sciolto la riserva sulla cartiera di Torchiati. O meglio, ha sospeso la decisione sulla concessione della Autorizzazione integrata ambientale, indispensabile per consentire all’impianto di funzionare. All’azienda sono stati chiesti “chiarimenti e integrazioni, così come richiesti da Arpac e Vigili del Fuoco”. Ma non solo, dovranno essere aggiornate “le tavole e le schede in conformità con il rapporto istruttorio dell’università, e prodotta la relazione tecnica richiesta in merito alle interferenze dirette e indirette nonché la ricaduta degli inquinanti sul territorio del comune di Solofra”. L’azienda deve anche fornire “ogni elemento utile di riscontro alle note pervenute dai portatori di interessi diffusa (Legambiente e Circolo di Montoro di Sinistra italiana)”. Devono in aggiunta essere “trasmesse le autorizzazioni non ricomprese in Aia ma necessarie alla stessa da parte dell’amministrazione provinciale in merito all’autorizzazione dell’impianto di cogenerazione e all’emungimento dei pozzi. Nel frattempo il procedimento resta sospeso, con l’invito alla società di trasmettere le integrazioni a tutti i partecipanti alla Conferenza dei servizi”.

La decisione slitta di almeno un mese

Tutto sospeso, dunque. Aggiornamento tra un mese. Nel frattempo – e questo sembra un paradosso – le opere per la realizzazione dell’impianto sono partiti, anche con sbancamenti del terreno (in un territorio che soffre di dissesto idrogeologico), e edificazione di strutture.

L’investimento è elevatissimo. Più di 46 milioni di euro. “Ma le ricadute occupazionali – dichiara Renato Siniscalchi, di Montoro Bene Comune – sono minime. Quindici, sedici assunzioni. Ma soprattutto nessun indotto. La criticità resta il pesante prelievo dell’acqua e il successivo scarico. Punti che dovranno essere elaborati e chiariti dall’azienda”.

Sulla stessa linea – anche Antonio Giannattasio, di Legambiente – che ha partecipato alla Conferenza. “La vicenda è complessa e coinvolge numerosi enti e il rispetto di una lunga serie di normative. Sono state presentate le osservazioni. Alcuni documenti mancavano, e anche per questo si è deciso di sospendere l’eventuale concessione dell’Aia”.

La questione cartiera è molto sentita nel Montorese e in tutta la Valle dell’Irno. Una zona che ha già subito negli anni numerosi attacchi all’ambiente e di conseguenza alla salute dei cittadini. Delicata anche la vicenda delle falde acquifere. In alcuni pozzi è stato trovato tetracloroetilene. E si attende la caratterizzazione delle falde per determinare lo stato sia delle acque, ma anche della contaminazione. Un altro punto che potrebbe essere inserito nella discussione sulla concessione dell’Aia alla cartiera di Torchiati.

Gruppo WhatsApp offerte di lavoro, bonus, concorsi e news

Ricevi ogni giorno gratis i migliori articoli su offerte di lavoro, bandi, bonus, agevolazioni e attualità. Scegli il gruppo che ti interessa:

  1. Telegram - Gruppo esclusivo

  2. WhatsApp - Gruppo base

Seguici anche su Google | Facebook | Instagram



Come funzionano i gruppi?
  1. Due volte al giorno (dopo pranzo e dopo cena) ricevi i link con le news più importanti

  2. Niente spam o pubblicità

  3. Puoi uscire in qualsiasi momento: la procedura verrà inviata ogni giorno sul gruppo

  4. Non è possibile inviare messaggi sul gruppo o agli amministratori

  5. Il tuo numero di cellulare sarà utilizzato solo per inviarti notizie