Cartoni Disney sottovalutati da vedere assolutamente

Cartoni Disney che vanno visti almeno una volta nella vita. I nostri tre titoli: il pianeta del tesoro, atlantis l'impero perduto e le follie dell'imperatore.

5' di lettura

I cartoni Disney, più che semplici prodotti d’intrattenimento per bambini, sono parte integrante di quella meravigliosa capacità umana che è l’immaginazione.

Per questo oggi vogliamo ripercorrerne alcuni che, nel corso degli anni, sono stati sottovalutati, dimenticati o spesso bypassati senza nessuna buona ragione.

Al contrario, secondo noi, si tratta di tre classici che vanno visti almeno una volta nella vita. Iniziamo? E per sapere invece cosa c’è oggi in tv, entra nel nostro portale dedicato e scopri la programmazione.

Cartoni Disney: Il pianeta del tesoro

Al centro dell’intera produzione cinematografica e televisiva della Disney c’è un tema essenziale e irrinunciabile: l’avventura.

Per questo il quarantatreesimo dei cartoni Disney classici, uscito nel 2002, si è ispirato a “L’isola del tesoro” di Stevenson rimodulando la storia in chiave futuristica.

Jim Hawkins è appassionato di storie dei pirati e il suo eroe è il capitano Flint sempre in rotta verso il leggendario Pianeta del Tesoro.

A 17 anni, trovata una mappa spaziale che indicherebbe il punto esatto in cui si trova il pianeta, Jim decide di mettersi in viaggio insieme al dottor Doppler, l’astrofisico amico di famiglia.

I due si imbarcano su una nave capitanata da Amelia e Jim finisce nelle cucine insieme a John Silver, un cyborg con cui nascerà una complessa relazione quasi paterna.

Purtroppo l’idillio si spezza quando Jim scopre che Silver e altri membri dell’equipaggio si stanno organizzando per rubare il tesoro una volta giunti al pianeta.

Ferito dal tradimento, Jim lascia la nave con Amelia e Doppler durante l’ammutinamento e si imbattono in B.E.N., la biointelligenza elettro-numerica che per anni ha lavorato proprio con il capitano Flint.

Cartoni Disney: Il pianeta del tesoro

Atlantis – l’impero perduto

Ingiustamente dimenticatoAtlantis – l’impero perduto è uno di quei cartoni Disney da vedere almeno una volta nella vita.

Dopo averlo fatto, sarà impossibile non restare totalmente affascinati dalle ambientazioni ispirate a Verne e dalla trama complessa, ricca di spunti di riflessione.

Qui l’animazione trova una sintesi perfetta tra il tema del viaggio e la fantascienza, dando vita a un esperimento Disney senza pari.

La storia inizia nel 1914 a Washington, dove il ricercatore Milo Thatch si imbarca sul sottomarino Ulysses in una spedizione per andare alla ricerca del regno perduto di Atlantide.

Durante il viaggio il sottomarino viene attaccato da un enorme automa chiamato Leviatano e i membri dell’equipaggio sono costretti a fuggire con le scialuppe di salvataggio.

È proprio grazie alla fuga che scopriranno Atlantis e la sua principessa, Kida. La città si sta inabissando e l’unica speranza di salvezza per gli abitanti è il “cuore di Atlantide”, un cristallo che genera forza vitale.

È a questo punto che il capitano della spedizione svela la sua identità di impostore e tenta di rapire Kida per impossessarsi del cristallo. A questo punto la sola speranza di salvare Kida è tutta sulle spalle di Milo… 

Più di una semplice avventura per bambini, Atlantis – l’impero perduto riflette su temi profondissimi come la giovinezza, la creazione del mondo e la crudeltà dell’uomo che non sa apprezzare i doni della Terra.

Cartoni Disney: Atlantis – l’impero perduto

Le follie dell’imperatore

Terzo e ultimo film di questa top 3 di cartoni Disney da non perdere, Le follie dell’imperatore del 2001 non è mai apprezzato come dovrebbe.

La storia del volubile e narcisista imperatore Kuzco, della sua nemesi Yzma amante delle pozioni da laboratorio, dell’aiutante Pacha e di Kronk, che si è guadagnato un sequel tutto suo, merita decisamente di essere vista almeno una volta nella vita.

Il risultato saranno risate a crepapelle e una fonte inesauribile di battute che ti resteranno marchiate per sempre nel cervello e ti faranno ridere anche a distanza di anni.

Il film ricalca molte delle tematiche presenti nelle commedie on the road e culmina con la morale del doversi mettere nei panni degli altri per riuscire a capirli fino in fondo.

Ma il bello sta tutto nel mentre, quando l’egoista Kuzco conosce Pacha e lo tratta come poco più di un moscerino, salvo poi doversi fare un bagno di umiltà e chiedergli aiuto.

Sta nella bizzarra amicizia che riescono a costruire, nonostante Kuzco non abbandoni quasi mai i suoi modi da bambino viziato. E sta in Yzma e Kronk, i cattivi più divertenti dei primi anni 2000.

Se ancora non ti abbiamo convinto a dare una chance al film, eccoti una clip e scopri da te se si tratta davvero di uno dei cartoni Disney che vanno visti almeno una volta.

Noi siamo sicuri di sì.

Cartoni Disney: Le follie dell’imperatore

Per avere sempre a disposizione le ultime novità dal mondo dell’intrattenimento e altri suggerimenti su cosa guardare in streaming, non dimenticarti di visitare la nostra sezione tv e spettacolo

Se non trovi qui cosa guardare in streaming che faccia al tuo caso, nel nostro sito trovi anche tutti gli aggiornamenti sulle serie tv e le novità cinematografiche più interessanti.

Cartoni Disney sottovalutati da vedere assolutamente
Cartoni Disney sottovalutati da vedere assolutamente

Gruppo WhatsApp offerte di lavoro, bonus, concorsi e news

Ricevi ogni giorno gratis i migliori articoli su offerte di lavoro, bandi, bonus, agevolazioni e attualità. Scegli il gruppo che ti interessa:

  1. Telegram - Gruppo esclusivo

  2. WhatsApp - Gruppo base

Seguici anche su YouTube | Google | Gruppo Facebook | Instagram



Come funzionano i gruppi?
  1. Due volte al giorno (dopo pranzo e dopo cena) ricevi i link con le news più importanti

  2. Niente spam o pubblicità

  3. Puoi uscire in qualsiasi momento: la procedura verrà inviata ogni giorno sul gruppo

  4. Non è possibile inviare messaggi sul gruppo o agli amministratori

  5. Il tuo numero di cellulare sarà utilizzato solo per inviarti notizie